Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Latest

Anna Oxa avverte: “Se accade qualcosa a me o ai miei figli tutti sapranno la verità”

Anna Oxa torna a farsi sentire dopo le polemiche e i post seguiti alla finale di “Amici” di settimana scorsa. In un messaggi audio postato su Facebook la cantante commenta quella che a suo dire è un’opera di “diffamazione della stampa organizzata” e si riferisce poi a possibili pericoli per la sua persona dicendo che “se accadrà qualcosa a me o ai miei figli, tutti sapranno la verità”.

C_2_articolo_3011852_upiImagepp

La Oxa apre il messaggio sottolineando di non aver voluto fare nessuna polemica ad “Amici”. “Ogni cosa che dico i giornalisti la definiscono polemica perché ormai si sono disabituati alla verità – dice la cantante -. Non ho mai detto che voglio fare querele a Canale 5, non ho motivo di farlo e non mi risulta di non essere in buoni rapporti con Maria” e sostiene di sapere chi c’è dietro a certi articoli, “gente non sana che vive in modo alterato la verità e la propria vita”.
Il messaggio prosegue con alcuni riferimenti che sembrano poco chiari almeno a chi non è al corrente di qualche retroscena. I riferimenti più chiari della Oxa sono quelli per la stampa, “che non ha scrupoli per i soldi” e avverte che “prima o poi le autorità dovranno rispondere anche per quelli che hanno scritto commenti ai danni della mia persona”.
Infine il messaggio su possibili conseguenze alla sua persona. “Ricordate che se accade qualcosa all’incolumità dei miei figli, della signora Milly Milano, e l’incolumità mia, tutti sapranno la verità e nessuno nasconderà tutto ciò che volete nascondere quando mi attaccate. Non sono sola. Nel momento in cui toccherete uno di noi salterà fuori tutto quanto. E vi assicuro che non potrete fermarmi”.

L’ex Miss Turchia insultò il Presidente Erdogan: condannata a 14 mesi di carcere

L’ex miss Turchia Merve Buyuksarac è stata condannata da un tribunale di Istanbul a 14 mesi con pena sospesa per aver offeso il presidente Recep Tayyip Erdogan, pubblicando nel 2014 una poesia satirica sul suo account Instagram.

index16

Lo riportano media locali. «Ragazzi, non sono in prigione. Niente panico», ha scritto dopo la sentenza sul suo profilo Twitter la modella 27enne, eletta miss Turchia nel 2006, che rischierebbe il carcere in caso di recidiva.

Fabrizio Corona e il ritorno con Belen: “Pronti falsi scoop per l’estate”

Di nuovo retroscena nella storia fra Fabrizio Corona e Belen Rodriguez. Sembra infatti che Fabrizio stia “preparando” diversi scoop: “Allora, io mi sto appassionando allo scoop ( finto) di inizio estate! – scrive alberto Dandolo sulla sua pagina Facebook – Ma facciamo ordine. Corona, dicunt, che si sia venduto due servizi fotografici.

YYY1-e1380789488964-800x533

Entrambi organizzati tra Napoli, Capri e anfratti limitrofi. Il primo con la fidanzata ufficiale la Donatella e il secondo ( quello economicamente importante) con Belen. Io ora sto postando una foto del “backstage” di uno dei due servizi. Il primo dei due uscira’ di sicuro ( la Donatella) . Il secondo pure, ma a tempo debito ( anche se non so dopo sto post cosa accadrà). Non e’ un caso peraltro che i due con tutte le cazzo di isole che esistono nel Mediterraneo questa estate alloggeranno a Ibiza, con i rispettivi ” staff” (notizia uscita su settimanale vicino ai due). Io pero’ sono in grado stasera di mostrarvi solo questa foto, palesemente ambigua ( mi e’ stata inviata da una fonte complice, credo, con Furbizio) . L’ unica certezza e’ che Corona e’ tornato piu’ carico di prima. E che Belen, da modella allieva, presumibilmente lo asseconderà ! Ciao core”.

Vittorio Sgarbi, la provocazione choc in tv: “Maurizio Costanzo è gay, ecco perché”

Puntata effervescente quella di ieri sera al “Maurizio Costanzo show”. Sul palco si parla di unioni civili e stepchild adoption.

1765621_sgarbi

Gli ospiti, dall’avvocato Carlo Taormina a Edoardo Leo, dibattono sull’argomento, ma è Vittorio Sgarbi a dare spettacolo, con una delle sue provocazioni.Il critico d’arte dichiara: “Anche Costanzo ha fatto un matrimonio gay perché si è sposato la De Filippi che è un uomo”. Ilarità dei presenti e il conduttore ribatte prontamente con ironia: “Ma io sono un vecchio frocio”.

Massimo Ferrero show: bacio rubato a Barbara D’Urso

Momenti di grande ilarità questo pomeriggio a ‘Domenica Live’, la trasmissione condotta da Barbara D’Urso. Ospite in studio il produttore cinematografico, nonchè presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero.

13327407_1102226083183486_4290523461990724856_n

Lui, soprannominato ‘er viperetta’ ha dato spettacolo come sempre, dando sfogo alla sua personalità tanto energica quanto ‘sopra le righe’. Durante il suo intervento a ‘Domenica Live’, Ferrero ha baciato Barbara D’Urso: una scenetta probabilmente preparata anticipatamente, tanto che è la stessa conduttrice ad ammettere che si trattava soltanto di un ‘bacio cinemetografico’.

“Mio marito mi ha tradito”: il volto noto della tv si confessa nel salotto di “Verissimo”

Nel salotto di “Verissimo” ha raccontato di come il suo matrimonio abbia avuto diversi momenti difficili e di come insieme al marito sia riuscita a superare tutto e ad andare avanti per molti anni. Ospite di Silvia Toffanin: Mara Maionchi.

97783_20150222_91343_10402024_927385537306404_532152066712993

La celebre produttrice discografica, volto noto della tv, è moglie di Alberto Salerno. Senza questa coppia della musica italiana non sarebbero esistiti alcuni dei più grandi successi del nostro repertorio musicale come Tiziano Ferro. Il loro amore non è stato senza ostacoli.  “Ho scoperto che mio marito ha avuto una debolezza, ma quando hai dei figli e un progetto di vita insieme, si perdona e si supera… – ha detto la Maionchi – Probabilmente gli voglio più bene oggi che un tempo. Ammetto che risposerei”.

Chiude “A conti fatti”, Elisa Isoardi attacca in diretta i dirigenti Rai

“Saluto anche i dirigenti che evidentemente non sono qui ma li avete visti nel programma precedente…”. Elisa Isoardi ha chiuso così la stagione di ‘A conti fatti’, la trasmissione in onda su RaiUno alle 11. Negli ultimi minuti della trasmissione, la conduttrice ha polemizzato con i vertici di viale Mazzini che avevano presenziato al programma ‘Storie vere’, andata in onda subito prima, condotto da Eleonora Daniele, alla quale hanno riservato diversi complimenti.

1761645_e3

Poi, visti i calorosi applausi in studio al momento dei saluti, la Isoardi, per la quale tra l’altro si vocifera di un passaggio a Mediaset, ha aggiunto: “A me basta il pubblico, spero di rivedervi presto”. Il fatto è che la trasmissione condotta dalla compagna di Matteo Salvini potrebbe non essere confermata per il prossimo anno, ma la certezza si avrà solo a fine giugno, in occasione della presentazione dei nuovi palinsesti Rai.
Chissà se il tweet del direttore di RaiUno Andrea Fabiano, che ha ringraziato (in ordine di messa in onda), tutti i protagonisti della mattina del canale ammiraglio sia servito a calmare le acque.

Magalli contro la collega Adriana Volpe: “Lavora grazie a una persona”, ma lei replica: “Sei offensivo…”

Parole dure quelle di Giancarlo Magalli riferite alla collega Adriana Volpe durante un’intervista. Il presentatore de “I Fatti Vostri” ha confessato a TvBlog: «Questa è la verità ed è inutile negarla perché si vede», riferito alla Volpe, «C’è addirittura un gruppo su Facebook che si chiama Perché Magalli non guarda mai la Volpe quando parla? o qualcosa del genere.

cv-adriana-volpe-2014-1

Non l’ammazzerei, per carità: ci lavoro, la sopporto, ma alcune sue prerogative non mi rendono contento. Non ci posso far niente». Le parole dure di Magalli non sono passate inosservate ad Adriana che ha replicato su Facebook: «Non so perché Giancarlo sia stato così offensivo, ma non si può sempre gettare fango sulle persone, e se mette in discussione la mia professionalità allora reagisco. Sono laureata e lui no, sono entrata nell’ordine dei giornalisti pubblicisti nel 2004 e lui no , ma Giancarlo dovrebbe stare sereno, ha fatto la storia della televisione, dovrebbe essere meno critico e più costruttivo, nella posizione in cui è dovrebbe cercare di costruire nuove carriere invece di cercare di distruggerle». Ma la conduttrice per smorzare i toni e per tendere la mano a Magalli aggiunge: «SOS cercasi mecenate che possa dare una possibilità ai giovani e tu Giancarlo nella tua posizione puoi fare molto!».

È morto il cardinale Loris Capovilla. Fu segretario di Papa Giovanni XXIII

Si è spento a 100 anni a Bergamo il cardinale Loris Capovilla, già segretario particolare di Papa Giovanni XXIII. L’arcivescovo aveva cento anni, compiuti il 14 ottobre scorso. Dal 15 aprile era il più anziano vescovo d’Italia e il quarto del mondo.

larcivescovo-capovilla-cardinale-la-nomina-voluta-da-papa-francesco_292ef81a-7b76-11e3-bbbd-f16ca24c9d1b_display

Creato cardinale da Papa Francesco il 22 febbraio 2014, aveva il titolo presbiterale di Santa Maria in Trastevere. Nato a Pontelongo, in provincia di Padova, era stato ordinato sacerdote il 23 maggio 1940.  Per dieci anni, dal 15 marzo 1953 al 3 giugno 1963, è stato segretario particolare di Angelo Giuseppe Roncalli, prima quando questi era patriarca di Venezia e poi durante il papato di Giovanni XXIII. Dal 10 dicembre 1988 viveva a Sotto il Monte Giovanni XXIII, paese d’origine di Angelo Roncalli.

Saviano e la scorta, la rabbia dello scrittore: “Sono questi gli alleati di Renzi? Vergogna”

ALFANO: SCORTA NON IN DISCUSSIONE «La scorta a Roberto Saviano non è in discussione». Lo ha affermato il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, sottolineando di voler «chiudere la polemica». «La scorta – ha spiegato in un incontro di Area Popolare sulla famiglia – viene concessa a seguito di valutazioni tecniche sulla base dei profili di rischio. Negli anni, tali profili di rischio non sono venuti meno». Quindi, «vorrei chiudere la polemica dicendo che tali valutazioni non competono all’interessato ma ad organismi tecnici di valutazione».

114939673-770x512

“POLVERONI INUTILI” «Gli inutili polveroni sollevati in queste ore non ci distoglieranno dal perseguire, con tenacia e determinazione, l’affermazione di Ala e di Valeria Valente a Napoli». Lo affermano i senatori di Ala Vincenzo D’Anna, Pietro Langella e Antonio Milo, all’indomani delle polemiche per le parole di D’Anna su Saviano e Capacchione. «La battaglia elettorale necessita di sintonia ed unità». «Tutto il resto è strumentale e marginale e non ci distoglierà dal raggiungimento degli obiettivi prefissati», concludono.