Jeremy, il bel detenuto, esce di prigione con un contratto da modello: ecco la sua nuova vita

La vita di Jeremy Meeks, l’ex detenuto diventato modello dopo essere uscito di prigione, è notevolmente cambiata. Conosciuto come il “criminale più bello del mondo”, è diventato famoso dopo che la foto segnaletica era stata pubblicata online diventando in pochissimo tempo virale.

1087308

Un’agenzia di moda gli ha proposto un contratto e da allora il profilo Instagram ha fatto numerosi proseliti. Dagli scatti regalati alle fan sembra che non gli manchi nulla: l’uomo, riunitosi con la moglie e i figli, si è fatto fotografare accanto ad auto fiammanti e ville esclusive. Le foto sono accompagnate da didascalie “Dio è buono” ed “è bello essere a casa”.

Melissa Satta, ultimi scatti prima delle nozze

Seducente, volitiva, sicura di se. E’ una Melissa Satta che sa quello che vuole, quella di questi scatti, realizzati per promuovere la collezione invernale del brand Sarah Chole.
La campagna, che sarà presentata a settembre 2016, è stata realizzata dal fotografo Joseph Cardo. Sono gli ultimi scatti che Melissa si è concessa prima di dedicarsi completamente alla vita privata.

13512230_1062973683797209_7859207995369007819_n

“La scelta è ricaduta su Melissa Satta – dice Raffaele Casillo proprietario del marchio – perché incarna i valori essenziali del nostro brand: bellezza, eleganza, attenzione per i dettagli e sempre di tendenza, ma soprattutto italianità.

Melissa-Satta-testimonial-Sarah-Chole

Ci ha colpito per la sua semplicità e per la personalità con cui ha indossato i capi della collezione”.
L’ex velina proprio in questi giorni convolerà a nozze col suo compagno Kevin Prince Boateng. In Sardegna per gli ultimi preparativi, Melissa Satta ha portato con se alcuni capi della collezione, tra cui una tuta dalle spalle scoperte con fantasia di maioliche: trendy e sofisticata, perfetta per l’estate.

Chrissy Teigen ci insegna a vestire il pancione

Lacci, reti, trasparenze, lunghezze ridotte e scollature bollenti. Stiamo parlando di come enfatizzare un fisico perfetto? No, stiamo parlando degli outfit col pancione di Chrissy Teigen. La modella aspetta una femminuccia dal marito John Legend ma questo non la ferma dal fasciare il corpo come era abituata a fare quando non aveva la sua piccola nella pancia.

Chrissy-Teigen-pancione-4

Le forme continuano a lievitare e gli abiti si fanno sempre più fitted.
La stampa applaude a questa sfrontatezza, gli stilisti fanno a gara per vestire Chrissy Teigen e le altre mamme in attesa fanno finta di non vedere queste proposte che sottolineano una linea comunque invidiabile.
Se a inizio gravidanza Chrissy Teigen puntava su look più casti con pantaloni e top discreti, le ultime uscite sono davvero strabilianti.
La top sembra prediligere il nero, colore scelto per la presentazione del suo libro a New York, per un barbecue organizzato da Sports Illustrated e per gli NAACP Image Awards ma non disdegna le tinte più forti.
Sul red carpet degli Oscar Chrissy Teigen era un tripudio di pizzi e fiori con una creazione dal lungo strascico. Senza fronzoli ma dallo scollo profondissimo l’abito rosso fuoco sfoggiato al The Weinstein Company’s Pre-Oscar Dinner.
Sul tappeto rosso o a spasso per la città il maternity style di Chrissy Teigen lascia tutti a bocca aperta: clicca e scopri i look più riusciti nella nostra gallery.

La curvy Ashley Graham è uno dei 30Under30

“Che bel modo per iniziare a 2016!” commenta entusiasta Ashley Graham sul suo profilo social. La modella oversize ha appena ottenuto un prestigioso riconoscimento: è entrata a fare parte delle 30 persone sotto i trent’anni più influenti del 2016, secondo Forbes.
Rappresenta la svolta nel modo di concepire il fisico delle donne.

rs_300x300-150204103111-600-ashley-graham-swimsuitsforall.ls.2514

Ashley Graham si definisce un’attivista del corpo e in effetti la sua crociata sulla bellezza del corpo femminile “beyond size” (nonostante la taglia) ha contribuito a una svolta di pensiero, capace di rompere i canoni dell’industria della moda.
“Il mio corpo caldo suona un po’ misogino, ma penso anche che è bello perché ho un fisico che coincide con la taglia media della donna americana. Lo sto usando per convincere altre donne di essere belle”, dichiara Ashley Graham.
E non si tratta solo di belle parole, esiste effettivamente un mercato, che le aziende del settore avevano fino a questo momento ignorato.
Ashley Graham ha iniziato a fare la modella all’età di 12 anni. Poi durante l’adoscelenza il suo corpo è cambiato, lievitando fino alla taglia attuale.
E pian piano Ashley ha scelto di accettare il suo fisico, di far pace con la donna che vedeva nello specchio, di valorizzare l’abbondanza.
Coraggio e perseveranza hanno fatto il resto: seguitissima sui social network, osannata nei talk show, cinque copertine nel corso dell’ultimo anno, più un passaggio sulla notissima rivista di costumi da bagno Sports Illustrated, fino a quest’ultima grande soddisfazione di far parte dei 30Under30. La rivoluzione extralarge è appena cominciata.