Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Latest

Addio a Jael Strauss, morta a 34 anni lʼex modella di “Americaʼs Next Top Model”

intro-1544025718Era stata una delle protagoniste dell’ottava stagione di “America’s Next Top Model”. Jael Strauss è morta a soli 34 anni, stroncata da un cancro al seno. Due mesi fa aveva annunciato pubblicamente la sua malattia, spiegando di essere al quarto stadio, inguaribile. Secondo quanto riportato dal sito “Tmz”, la Strauss è morta in un hospice il 4 dicembre, dopo alcuni giorni di coma.

A ottobre aveva reso pubblica la sua malattia in un post su Facebook nel quale spiegava di essere pronta ad affrontare il secondo ciclo di chemioterapia. “La sofferenza è indescrivibile – aveva scritto -. Ma sto combattendo per vivere un giorno in più, niente mi potrà fermare”. Poche settimane dopo queste parole però l’ex modella ha deciso di interrompere le terapie e di farsi ricoverare in un hospice dove ha trascorso i suoi ultimi giorni.

Saputa la notizia della morte Tyra Banks. conduttrice dello storico talent dedicato alle modelle, ha postato su Twitter un messaggio di cordoglio. “Top Model ha perso un’anima meravigliosa – ha scritto -. Ci ricorderemo di Jael, del suo spirito gioioso e della sua splendida anima”.

Dopo la partecipazione ad “America’s Next Top Model” la vita della Strauss è stata tutt’altro che facile: divenuta tossicodipendente rischiò di trovarsi senza tetto. Ma era riuscita a venire fuori dall’incubo della droga, e nel 2017 aveva annunciato di essere pulita e di aiutare gli altri con la propria esperienza lavorando in un centro di riabilitazione per tossidipendenti.

Pieraccioni ritrova lʼamore con una sosia della Torrisi

C_2_articolo_3176185_upiImageppAvrà finalmente dimenticato Laura Torrisi e ritrovato l’amore? Leonardo Pieraccioni, che nei prossimi giorni sarà nelle sale proprio con un film sulle ex (“Se son rose”, in cui lui è il regista e protagonista), è stato pizzicato a spasso per Firenze con una mora, Teresa Magni, che somiglia proprio alla Torrisi. Camminano a braccetto e si scambiano pure un bacio. Forse questa volta Leonardo ha davvero dimenticato la ex.

Cosa accadrebbe se qualcuno mandasse dal tuo cellulare di nascosto alle tue ex un messaggio con scritto: “Sono cambiato. Riproviamoci!”? Inizia così la storia del film autobiografico di Pieraccioni che sarà al cinema come protagonista della pellicola. Nella vita reale, la ex pare essere un capitolo chiuso, tanto che Pieraccioni sembra pronto a una nuova storia con una donna che – guarda caso – somiglia molto alla Torrisi. Leonardo e Teresa sorridono e chiacchierano fitto fitto, come mostrano le fotografie pubblicate dal settimanale Diva e Donna. Le premesse perché nasca qualcosa di importante sembrano esserci. Vien da dire: se son rose…

Luca Onestini e Ivana Mrazova, il gesto nobile della coppia nata al GfVip

8_20181120075034Luca Onestini e Ivana Mrazova hanno appena festeggiato 11 mesi insieme e lo hanno fatto concedendosi un viaggio in Africa e rendendosi protagonisti di un gesto davvero nobile. La coppia di modelli e influencer è volata in Tanzania e più precisamente a Zanzibar dove ha dato un resoconto dettagliato dei safari, gli aperitivi in spiaggia, le coccole al tramonto e le lunghe camminate tra le foreste, ma ha voluto toccare con mano anche l’altra faccia del Continente nero.

Così grazie ad una associazione non profit gestita dal proprietario del resort dove hanno alloggiato, Luca Onestini e Ivana Mrazova hanno anche fatto visita alle popolazioni locali del villaggio di Kendwa, camminato per le stradine, fatto amicizia con i tanti bimbi e le giovani mamme.

Si rotola per terra con Vittorio Sgarbi e si definisce la sua “schiava”, la verità sul loro incontro: «Non ci siamo più fermati»

4120421_1741_vittorio_sgarbi_paola_camarcoÈ diventata famosa dopo un video in cui si rotolava per terra con Vittorio Sgarbi all’autogrill, ma Paola Camarco è un’assistente tutto-fare di 22 anni che si definisce “la sua schiava”. Ed è tutto iniziato per caso. «Ci siamo conosciuti due anni fa alla presentazione di un suo libro dove ero andata coi miei», racconta al sito spraynews.it.

«Io ero in coda per farmi fare un autografo e una foto, e quando arriva il mio turno lui mi chiede se voglio andare a prendere un gelato e a fine serata mi lascia il suo numero di telefono. Una settimana dopo mi invita a Bologna per un altro evento. Io vado anche lì e non ci siamo più fermati». Ha iniziato così a far parte del suo staff e a essere assunta come assistente. «Con il suo autista storico, Guido, e Sauro Moretti, formiamo una vera squadra. Sempre insieme. La nostre giornate iniziano tra le 11 e le 12, quando Vittorio si sveglia, per finire spesso alle 2-3 di mattina. E, nel mezzo, può succedere qualsiasi cosa. Ai miei amici dico che è come fare l’Accademia militare… È durissima. Vuole leggere sempre i giornali, quelli di carta, che bisogna sempre avere dietro, quindi nel pomeriggio inizia l’organizzazione delle serate tra eventi, cene, mostre, presentazioni. Quello culturale e artistico è il suo lato che mi piace di più, mentre quello politico è l’aspetto che mi piace di meno».

Vittorio Sgarbi, tuttavia, non è noto per il suo “buon carattere”: «Capita che s’arrabbi, ma io lo lascio sfogare, aspetto che gli passi. So che mi vuole bene e mi rispetta. Quella serata all’autogrill Vittorio aveva trovato una piccola biblioteca di libri usati, voleva comprarli tutti. Erano le tre del mattino, io volevo tirarlo via di lì e siamo finiti a terra. Tutto qua. Qualcuno ha ripreso la scena con un telefonino e l’ha spedita a “Viterbo news”. Ma lui non era ubriaco, solo stanco».

Vieni da me, Luisa Corna e la verità su Flavio Insinna: «Ecco cosa vuol dire lavorare con lui»

8_20181120101446Vieni da me Caterina Balivo ha avuto il piacere di ospitare Luisa Corna, attrice, cantante e conduttrice che si è allontanata per un po’ dal piccolo schermo e si dedica per ora alla sua passione più grande: la musica. La bella 53enne di Palazzolo sull’Oglio ha raccontato alla conduttrice campana qualcosa in più di Stefano, il fidanzato carabiniere, poi ha ricordato i tempi in cui ha recitato al fianco di Flavio Insinna nella fiction Rai ‘Ho sposato uno sbirro’.

Per il conduttore de L’Eredità soltanto parole piene di stima: “Insinna è un grande nel lavoro – ha confessato a Vieni da me Luisa Corna – Super professionale. Mi ha dato molta sicurezza. Quando entri nel meccanismo delle fiction avere persone come lui vuol dire tanto”.

Ela Weber a Pomeriggio 5: Non sono lesbica. E sui concorrenti del GfVip svela un dettaglio choc…

4120618_1841_elaweber_grandefratello_non_sono_lesbica_odoriEla Weber senza freni: «Non sono lesbica». Durante la puntata di oggi di Pomeriggio 5, la “sellerona”, appena uscita dal Grande Fratello Vip, si è scagliata contro chi avrebbe ipotizzato un amore saffico tra lei e Jane Alexander. Per poi sparare a zero su alcune abitudini degli ex inquilini, svelando anche un dettaglio poco nobile… Ma andiamo con ordine.

Ela Weber avrebbe detto a Barbara D’Urso di essere furiosa con chi ha ipotizzato che la sua solidarietà femminile nei confronti di Jane Alexander potesse nascondere qualcosa di più. «Nessuno – avrebbe detto – può parlare del mio orientamento se**uale se non io. Non si devono permettere. Sono etero e ho un marito a casa. Già in passato mi capitò una cosa del genere e ho avuto conseguenze sul lavoro». A quel punto Barbara D’Urso furiosa l’avrebbe bloccata: «E allora pensa quanto erano scemi i tuoi capi. Ti puoi arrabbiare se ipotizzano che tu abbia un amante, uomo o donna che sia, perché hai un marito a casa. Ma non per altro…».

Ma Ela Weber è davvero senza freni e parla anche di un dettaglio poco elegante che sarebbe avvenuto nella Casa: «Sono contenta di essere uscita perché al GfVip non riuscivo a dormire. Ho dormito una notte in venti giorni. Perché nella stanza c’era sempre rumore e gli inquilini facevano odori…». A quel punto la blocca ridendo Alessandro Cecchi Paone, anche lui ospite di Barbara: «Non dire così, non è vero…». Ma ormai la gaffe è servita.

Pippo Baudo sbarca su Instagram (grazie a Rovazzi): è boom di follower

4117761_1541_pippo3Pippo Baudo e Fabio Rovazzi condurranno insieme la prossima edizione Sanremo Giovani. Una coppia insolita, due personaggi che «non hanno nulla in comune», come confessato dall’inedito duo ai microfoni di “Che Tempo Che Fa”, tranne una nuova passione, quella per Instagram. Rovazzi, infatti, ha creato il profilo ufficiale di Pippo Baudo sul noto social, che nel giro di poche ore ha già raggiunto oltre 40mila follower.

“TheRealBaudo36” è il nickname dell’82enne presentatore televisivo, che dimostra di non aver paura di affrontare le nuove sfide che il mondo social mette davanti a tutti i personaggi pubblici. Del resto 50 anni di carriera si costruiscono solo con grande capacità di adattamento, senza però dimenticare mai la propria identità. I primi post su Instagram di Baudo, del resto, ripercorrono proprio alcune delle tappe più importanti della sua carriera. Un’avventura, quella social al fianco di Rovazzi, che sembra destinata a segnare l’ennesimo grande successo della vita di Pippo Baudo nel mondo dello spettacolo.

Walter Nudo, la confessione choc dell’ex compagna: «Mi ha abbandonato con i figli»

4117253_8_20181119072234Abbiamo visto più di qualche volta Walter Nudo commuoversi nella casa più spiata d’Italia ripensando ai suoi due bellissimi figli, Elvis e Martin, ma il motivo per cui soffre così tanto per loro è stato svelato solo adesso dall’ex compagna Tatiana. La bellissima ballerina ha rilasciato a DiPiù un’intervista fiume mettendosi a nudo e svelando che l’attore canadese naturalizzato italiano soffre per i sensi di colpa di essersene andato: “Walter mi abbandonò senza un soldo e con due bambini da crescere. Ho visto le lacrime di Walter in televisione, ho visto la sua disperazione. Credo – ha aggiunto – che le sue siano più che altro lacrime dettate dai numerosi sensi di colpa che affollano la sua mente, nei confronti di Elvis e Martin, ma forse anche nei miei confronti visto che per anni si è allontanato da noi”.

Meghan Markle, il pessimo regalo della sorellastra: uscirà quando nascerà suo figlio. Ecco di cosa si tratta

samantha-grant-580x360Un libro intitolato “Le ombre della Duchessa” in uscita ad aprile o maggio, proprio in coincidenza con la nascita del royal baby figlio di Meghan Markle e del principe Harry. È la nuova iniziativa di Samantha Markle, sorellastra di Meghan, che ha annunciato che firmerà un libro con tutti gli altarini della reale parente. «Non mi terrò nulla dentro», ha spiegato, aggiungendo che rivelerà a tutti com’è veramente la sorella.

Per il resto, il contenuto del libro resta top secret. Tutto tranne che parlerò di una faida familiare che riguarda Tyler Dooley, il fratellastro di Meghan, figlio del padre Thomas Markle. E già il matrimonio reale di Meghan, assicura la sorellastra, è stato un trauma familiare. «Un periodo veramente difficile ha detto al Daily Star – la famiglia è stata divisa. E’ stato brutto vedere quei titoli che parlavano male di me». E il libro affronterà anche il tema del cyberbullismo a cui Samantha Markle dice di essere stata esposta: ha già dichiarato di aver ricevuto minacce di morte e di essersi rivolta all’Fbi. E se la vendetta è un piatto che si mangia freddo, dal nuovo libro possiamo aspettarne delle belle.

Nadia Toffa, il messaggio che preoccupa i fan: «Non so se la chemio mi guarirà»

nadia-toffa-1-650x412Nadia Toffa preoccupa i suoi fan. Un messaggio contro i guaritori, contro quei finti medici che promettono di curare senza l’aiuto delle medicine. Ma anche un velato pessimismo, nascosto tra le parole. «Non so se guarirò» ha scritto nel suo ultimo tweet la conduttrice de Le Iene, Nadia Toffa, in cui ha voluto sostenere l’importanza delle terapie tradizionali contro i sedicenti guaritori.

«La chemio non so se mi guarirà ma di certo non mi ucciderà. State lontani da questi mascalzoni». Nadia Toffa ha voluto mettere in guardia i suoi fan dalle cure “alternative” contro il cancro e lo ha fatto riferendosi alla sua situazione personale. La conduttrice ha condiviso infatti sul suo profilo Twitter la storia di una sedicente guaritrice che sostiene di aver curato malati con la sola imposizione della mani raccontata in un servizio de Le Iene andato in onda domenica sera. La posizione di Nadia nei confronti di questi personaggi che definisce “mascalzoni” è netta: sono «pericolosissimi», scrive.