Walter Nudo, le prime parole dall’ospedale: «Mi davano per spacciato…». Come sta dopo le due ischemie

walter_nudo_ischemia_post_instagram_12203411Walter Nudo, le prime parole dall’ospedale: «Mi davano per spacciato…». Come sta dopo le due ischemie. Walter Nudo è tornato a parlare da Milano dove è stato ricoverato per un intervento chirurgico dovuto alle ischemie che lo hanno colpito qualche giorno fa. Ha scritto un post su Instagram e pubblicato una foto a petto nudo e pollice alzato. «Ciao ragazzi, sto meglio! Ho ripreso il cell solo per mettere questo post con la foto della mia faccina ancora dritta, per tranquillizzare tutti, e poi liberarmene ancora per un altro po’! Qui non mi lasciano in pace un minuto, sono monitorato 24 ore su 24, neanche ad Alcatraz! A parte gli scherzi, qui ci sono solo angeli!».

L’immagine di Walter Nudo sorridente e in piedi ha rassicurato i fan, preoccupati per la sua salute. «Mi hanno riferito dei vostri messaggi e parole in questi giorni. Qualcuno mi ha dato anche per spacciato – scrive su Instagram – evidentemente mi conosce poco. Molti sono stati pieni di amore e di affetto. Grazie! Avete riempito il mio cuore, che ora è “in officina”, di gioia!».

«Questa cosa mi ha preso di sorpresa ragazzi – ammette Walter Nudo – È stato un bel dritto in faccia anzi un paio di ganci sulla testa, a sinistra precisamente. La vita, e ripeto questa meravigliosa parola che a volte trascuriamo V I T A … è anche questo. Benedico e sono grato per questo momento! La vita non succede a noi, tutti pensano che la vita succede a noi, la vita succede per noi! E proprio dietro a tutto ciò che la vita fa accadere per noi in ogni momento c’è sempre una grande opportunità: possiamo o aver paura e lasciarla andare, oppure possiamo andargli incontro e abbracciare questa opportunità e imparare da essa!».

«Come decidiamo di vedere le cose, determina il nostro domani – dice ancora su Instagram – se , ce lo da’ il domani! Ecco perché oggi dobbiamo avere sempre più gratitudine, alleniamola più che mai , apprezzando, celebrando ciò che abbiamo a prescindere, potrebbe non essere molto ma, potrebbe essere molto meno! Continuando a vibrare nella gratitudine di ciò che già si ha, ci prepariamo alla gioia di ciò che si avrà!».

«Sto recuperando velocemente e dopo un intervento al mio cuoricino che farò – conclude Walter Nudo – se tutto va bene, lunedì uscirò da questo box e dopo un paio di giri di rodaggio, ritornerò a galoppare sulle praterie di questo meraviglioso mondo e ritornerò a lottare ancora per i miei sogni! “Un vincitore è un sognatore che non ha mai smesso di sognare“. Grazie mr. Mandela, mi dispiace ma noi ci vediamo un po’ più in là! Ora vi lascio, ho promesso al prof niente cell fino a lunedì!».

Amici, Alessandro Casillo abbandona il programma. La lettera d’addio: «Non posso rischiare di perdere la lucidità»

4370159_2025_amici_alessandro_casillo_addioAlessandro Casillo ha lasciato la scuola di “Amici”, programma di Maria De Filippi, e ha scelto di annunciarlo ufficialmente attraverso il social, in una lettera dal suo account instagram. Il cantante sabato non aveva preso parte alla trasmissione e la conduttrice non aveva voluto spiegare le ragioni della sua assenza.

Il mistero è stato risolto propri dal diretto interessato che appunto dal suo account Instagram ha scritto una lettera indirizzata a Maria de Filippi: “Cara Maria e cari tutti, sono a casa e sto bene. Me ne sono andato prima della registrazione della puntata – ha scritto sul social – che per me poteva rappresentare l’ultima opportunità di proseguire il mio percorso. Sono pronto a prendermi tutte le responsabilità di questa scelta che è solo mia, e di prendermi ovviamente tutti i giudizi, le critiche e le sentenze.

Sono stati cinque mesi di alti e di bassi, come è la vita. Ad Amici ho deciso io di partecipare e in tutti questi mesi, fino all’ultimo giorno, tutte le mattine mi sono sempre alzato con tanta voglia di studiare, provare, cantare, fare lezione, crescere. Ad Amici, come nella vita, puoi piacere e non piacere, ti trovi di fronte a dei giudizi, divi farli tuoi, e farne tesoro. Da li ripartire per provare a fare meglio. Io ci ho provato, giuro.

A volte sono “arrivato” di più, a volte di meno. Perché non arrivare a giocarmela fino in fondo? Posso certamente accettare di non piacere a chi è chiamato a giudicarmi, ma per questo non posso rischiare di perdere lucidità, stima e fiducia in me stesso, di non avere la serenità per continuare, per dare tutto me stesso, e per andare avanti a fare quello che amo come vorrei.

Questo è quello che stava succedendo. Sono sempre stato sincero e anche questa volta mi sono sentito di prendere una decisione guardandomi allo specchio e guardandomi dentro. Continuerò a cercare la mia strada con la passione di sempre, e la musica sempre al centro. Maria ti ringrazio per l’opportunità dal profondo del cuore. Grazie a chi ha creduto in me e a tutte le persone che mi sono state vicine fuori o dentro Amici”.
Il post è accompagnato da una didascalia: “chiedo scusa a tutti per non essermi fatto vivo in questi giorni…
voglio rassicurare e chiarire che sto bene, non ho avuto nessun “attacco” come leggo in giro, va tutto bene.
ho letto tantissime parole di affetto e di sostegno e non esistono davvero parole per ringraziarvi.
avanti tutta. Ale”.

Lino Banfi all’Unesco: «Porterò il sorriso tra i plurilaureati. La Bizona? No, farò uno schema diverso»

«Il mio primo incarico politico? Veramente sono stato anche l’onorevole Binetto con Checco Zalone (nel film Quo vado): anzi, forse è davvero tutta colpa sua se ho detto di sì a questo incarico».
Lino Banfi è felice ma pure un po’ incazzeto. «In poche ore ho scaricato due volte il telefonino, mi hanno chiamato da tutta Europa».lino banfi unesco_23090623

Quando l’hanno chiamata cosa ha risposto?
«La verità? Gli ho detto checchezzo c’entro io con la cultura… Poi mi sono detto che invece poteva essere una buona opportunità per me e per la nostra amata Italia. Porterò all’Unesco quello che mancava: un po’ di sorriso e voglia di vedere la vita in modo diverso. E poi come potevo di no a un governo guidato da Conte?».
Cioè?
«Lui è pugliese come me, nel suo sangue scorre il fuoco del Sud come nel mio».
Come l’ha convinta Di Maio?
«Venne una volta al mio compleanno all’orecchietteria (della figlia, ndr) e mi regalò un mazzo di fiori. A me Di Maio disse non me ne frega niente per chi voti, ma io ti devo questo tributo, perché hai fatto sorridere tre generazioni. Con una dichiarazione d’amore come questa, come potevo dire di no?».
C’è anche chi sta attaccando il vicepremier per questa scelta…
«La mamma degli invidiosi, chiamiamoli così, è sempre incinta. E poi, se posso dire una cosa: porterò il sorriso tra questi plurilaureati».
Una filosofia alla Oronzo Canà?
«Beh diciamo che lì giocavo con la Bizona: all’Unesco userò uno schema diverso».
E sarebbe?
«Potrei portare un bel piatto di orecchiette in commissione. Scherzi a parte, non ho ancora chiaro quello che mi aspetta ma so che mi impegnerò al massimo per ottenere risultati concreti per la nostra nazione. In Italia tutto dovrebbe essere patrimonio Unesco, solo che troppo spesso noi italiani non rispettiamo questo bene che abbiamo, forse io potrò aiutare in questo senso».
Tra i suoi film qual è il vero patrimonio che andrebbe tutelato?
«Non ho dubbi: L’allenatore nel pallone è entrato di diritto nel cuore di tutti gli amanti della risata. Chissà che anche all’Unesco non proporrò un bel 5-5-5, magari chiedendo Pippo Baudo come ala fluificante».

Carlo Cicchelli ucciso in un rituale di magia nera. La fidanzata killer accusa: «Abusava di me»

carlo cicchelli italiano ucciso in brasile_07175126Carlo Cicchelli, italiano assassinato in Brasile, sarebbe stato ucciso in un rituale di magia. A rivelarlo alla polizia è stata proprio la donna che gli ha tolto la vita, la fidanzata di Carlo, Cléa Fernanda Máximo da Silva, che ha raccontato di averlo assassinato in un rituale di magia a cui era stata obbligata a partecipare. Lo riporta G1, sito di informazione brasiliano. La donna ha detto di non aver premeditato il crimine, ma di aver colto l’opportunità di ucciderlo poiché subiva da lui «una costante violenza fisica e psicologica».

Cicchelli, che viveva con la fidanzata nel quartiere di Ponta Grossa di Macei, secondo il suo racconto le avrebbe chiesto di legarlo in un rituale di magia nera: in quel momento lei avrebbe deciso di ammazzarlo. Il corpo dell’avvocato italiano sarebbe poi rimasto per due giorni nella stanza in cui è avvenuto l’omicidio, commesso quasi un mese fa. L’investigatrice Rosimeire Vieira, responsabile dell’inchiesta, ha detto che la fidanzata omicida ha riferito di essere stata oggetto di abusi fisici da parte dell’italiano.

Due giorni dopo l’omicidio, il corpo di Carlo è stato spostato in un’altra stanza dalla fidanzata, avvolto in sacchi di plastica: è proprio lì che gli investigatori lo hanno trovato, dopo la confessione della donna, che ha spiegato di aver usato alcuni prodotti (come profumo, carbone e altre sostanze) per attenuare il cattivo odore che proveniva dal cadavere. L’avanzato stato di composizione in cui è stato rinvenuto il cadavere di Cicchelli ha impedito di dimostrare le lesioni che hanno portato alla sua morte: solo un’analisi approfondita dell’Istituto di Medicina Legale (Iml) brasiliano potrà stabilire le cause del decesso.

Nei prossimi giorni, i familiari e altri che potranno aiutare nelle indagini saranno ascoltati dalle autorità. La polizia porterà avanti le indagini per scoprire se quella raccontata dalla donna sia davvero la motivazione del crimine, o se ci fosse invece un interesse economico, dal momento che la fidanzata di Cicchelli avrebbe chiesto soldi alla famiglia italiana attraverso alcuni messaggi telefonici, dopo averlo ucciso.

Tina Cipollari, multa e discussione con la polizia? «Altro che eccesso di velocità. Ecco cosa è successo»

TinaCipollari multa_05092534 (2)Tina Cipollari multata dalla polizia e su tutte le furie perché non vuole accettare la sanzione? A quanto pare, nulla di più lontano dalla realtà. Tina Cipollari non ci sta, e racconta come sono andati davvero i fatti: “Non ho mai preso una multa per eccesso di velocità o per non avere rispettato uno STOP, smentisco categoricamente quello che ha scritto ‘Nuovo’ e sono stufa delle bugie che questo settimanale scrive sul mio conto!”.
E’ un fiume in piena Tina Cipollari, raggiunta telefonicamente da Alex Achille di Radiochat.it, molto adirata per le continue bufale che – a suo dire – il settimanale di Signoretti spargerebbe sul suo conto. Tina Cipollari ha voluto raccontare la verità sulle immagini pubblicate dal giornale di gossip che la ritraggono, apparentemente, mentre discute con un agente della Polizia di Stato: “Quelle foto risalgono a luglio scorso, mi trovavo a Fregene con mio figlio Mattias e stavo discutendo con lui, riguardo l’opportunità o meno di guidare le Minicar, da soli, con il semplice foglio rosa. Mio figlio asseriva che fosse possibile mentre io affermavo che senza patentino la guida in solitaria non fosse autorizzata. Non riuscendo a convincerlo, mi sono fermata ad un posto di controllo della Polizia e ho chiesto agli agenti di spiegare a mio figlio cosa recitasse il codice della strada a riguardo; ho trovato due gentilissimi poliziotti che con pazienza ci hanno spiegato che le minicar possono essere guidate da soli soltanto se muniti di patentino”.
“Il mio gesticolare in modo esagitato – continua Tina Cipollari – era rivolto a Mattias che non voleva comprendere quanto gli stavamo dicendo. Tutto qui, nessuna multa, nessuna discussione con le forze dell’ordine che ho sempre rispettato. Posso assicurarvi che nella mia vita, non ho mai violato il codice della strada per aver superato i limiti di velocità o per non essermi fermata ad uno STOP. In alcune occasioni, ho preso multe – regolarmente pagate – per parcheggi in doppia fila e basta. Chi mi conosce, sa perfettamente quanto io abbia paura della velocità in automobile. Sono il terrore di tassisti, autisti N.C.C. e amici, perché, mentre guidano, li assillo dicendogli di andare piano. Ho voluto rilasciare questa smentita all’amico Alex Achille, perché conosco la sua correttezza nel riportare le notizie. Sono stanca, invece, di leggere baggianate sul mio conto da parte del settimanale ‘Nuovo’ e del suo direttore che da almeno un anno, pubblica articoli totalmente inventati sulla mia persona. Invito il signor Signoretti ad ignorarmi o a scrivere semplicemente la verità sui fatti che mi riguardano!”.

Johnny Depp e il divorzio da Amber Heard: «Uno schifo, non sono violento. Trasformato in una bestia»

Johnny-Depp-Amber-Heard_04164915“Fa male. La cosa che mi fa più male è essere presentato come qualcosa lontanissimo da me. Far male a qualcuno che ami, come una specie di bullo? No, non potevo essere io. Non sono un uomo violento”. Per la prima volta Johnny Depp parla della tormentata fine del suo rapporto con la moglie Amber Heard: “All’inizio ho tenuto la bocca chiusa. Sapevo che questa cosa mi sarebbe rimasta addosso, ma ho cercato di andare avanti. Non ho mai parlato di questo schifo”.
Scatti di Amber con i lividi, pettegolezzi, avvocati e l’immagine dell’attore è cambiata: “In breve tempo questa versione di Cenerentola – per dirla in breve – si è trasformata in una bestia – ha fatto sapere in un’intervista a”GQ” – E’ Quasimodo. Sentivo che le persone mi guardavano in modo diverso per via delle accuse. Poi hanno cominciato a scrivere cose come “E’ pazzo. Deve fare un test per la sanità mentale”…”.
I due si sono accordati e Amber ha ritirato le accuse: “So la verità e se dovessi lasciare tutto oggi, il lavoro, la carriera, tutto, se dovessi sparire, bene così”.
Di certo è sempre stato estraneo ai meccanismi di Hollywood: “Questo vile fottuto circo. Ha forse fermato tutti i mercanti di Hollywood che volevano farmi chiudere la bocca? C’era in ballo un bel po’ di soldi. Le persone mi hanno denunciato ogni volta che ne hanno avuto l’opportunità, è così ovvio”.

Grande Fratello Vip 2018, Francesco Monte:«Cecilia Rodriguez era la donna della vita, spero di innamorami»

3994825_2203_gfvip3_francescomonteDopo tante polemiche Francesco Monte fa il suo ingresso ufficiale al Grande Fratello Vip 2018. Monte entra nella casa che un anno fa ha visto la fine della sua storia d’amore con Cecilia Rodriguez. Francesco è alla ricerca di una seconda opportunità e magari di innamorarsi ancora.
Attore, modello e influencer, Francesco Monte varca la Porta Rossa per vivere un’esperienza forte:«Cecilia Rodriguez era la donna della mia vita commenta Francesco Monte con Ilary Blasi – spero di arrivare fino alla fine e non mi precludo nulla». Per Monte il Grande Fratello Vip è l’occasione del riscatto dopo la bufera canna-gate che lo ha investito durante l’Isola dei Famosi. «Questa è la tua vera occasione – dice Signorini – giocatela tutta, vorrei vederti arrivare alla fine di un reality, dacci soddisfazione che sei single».

Stefano Bettarini parla della fidanzata: “Nicoletta ti amo, ma non ti sposo”

C_2_articolo_3140089_1_upiImmagineparagrafo (1)Stefano Bettarini e Nicoletta Larini sono sempre più innamorati. E’ lo stesso ex di Simona Ventura a raccontarlo in un’intervista rilasciata al settimanale “Chi”, in edicola mercoledì 16 maggio, e che TgCom24 vi presenta in anteprima esclusiva. “Noi ci amiamo, ma ci ho pensato a lungo e non voglio più sposarmi” ha ammesso Bettarini. E sul futuro professionale dice: “Ho bisogno di staccare”.
“Spesso nel mondo dello spettacolo c’è chi si sposa o fa figli solo per ottenere una copertina o una comparsata in tv, ma io non sono così. Io e Nicoletta ci amiamo, ma non convoleremo a nozze” è la sintesi che Bettarini fa del suo attuale rapporto di coppia.

“Per me lei è importante e lo dimostra anche il fatto che è l’unica donna, oltre a Simona (Ventura – ndr), che ho presentato a mia madre. La differenza d’età? Sì, io ho 22 anni più di lei, ma per ora per noi non è un problema. Se poi lei in futuro sentirà l’esigenza di formare una famiglia e mi lascerà, capirò…” racconta.

E riguardo alla sua carriera dice: “Mi hanno proposto di partecipare alla prossima edizione dell’Isola dei Famosi, ma ho rifiutato perché ho bisogno di staccare. Ci saranno sicuramente altre opportunità”.

Fabrizio Corona esce dal carcere e Silvia lo accoglie a braccia aperte

C_2_fotogallery_3086153_6_image (1)Fabrizio Corona esce dal carcere e ad aspettarlo vicino al portone c’è lei Silvia Provvedi, la giovane fidanzata che non lo ha mai fatto sentire solo nel periodo di detenzione, e che appena lo vede gli va incontro a braccia aperte. Lo abbraccia e lo bacia, come in una scena dei più emozionanti film d’amore. Lui, con una mano stringe a sé la compagna e con l’altra non molla la sigaretta. Nervoso? Probabile. Ma sicuramente contento. In felpa, pantaloncini e scarpe da tennis senza calze è pronto a ricominciare con il suo “vecchio” amore e una nuova opportunità.

Valeria Marini depressa dopo il Grande Fratello Vip: “Sono stanca di fare la guest star in tv. Meriterei di più”

marini-5“Sto lentamente uscendo da un periodo buio e tormentato. Ho vissuto un anno difficile, la depressione ha prevalso”.
Il Grande Fratello Vip, a cui ha partecipato, evidentemente non ha dato i frutti sperati e Valeria Marini ha accusato il colpo: “Sono riuscita a superare un anno veramente difficile – ha confessato a “Oggi” – in cui mi aspettavo tante soddisfazioni che invece non sono arrivate”.
Il problema sembra essere legato alla sua presenza in tv: “Pago lo scotto della popolarità televisiva. Avrei bisogno che un regista come Ferzan Ozpetek o come Pedro Almodovar mi offrisse l’occasione di smontare il mio personaggio e la mia iconografia. Voglio l’opportunità di svelare un’altra parte di me… Sono stanca di fare la guest star in tv. Meriterei di più”.
Ora vorrebbe un figlio (“Glielo dico sinceramente: voglio avere un figlio e lo avrò. Ma non vorrei farlo da sola”) e l’amore: “Conosco l’amore della famiglia. Conosco l’amicizia e la sua profondità. Ma l’amore… L’amore vero, quello con una persona con cui sentirsi complice e alleata, no, non credo di averlo mai provato. Ma lo aspetto”.