Carlotta Mantovan ritrova il sorriso dopo la scomparsa di Frizzi: con la figlia Stella a Portofino

3821820_0814_carlotta_mantovan_figlia_stellaSono passati circa tre mesi dalla scomparsa di Fabrizio Frizzi e la moglie Carlotta Mantovan torna finalmente a sorridere. Dopo il dolore seguito dalla tragica dipartita del conduttore per emorragia celebrale, Carlotta si è dedicata completamente alla figlia, la piccola Stella, che ha da poco compiuto 5 anni.
Anche grazie a lei è riuscita a superare i momenti difficili ed ora è stata sorpresa proprio con lei da “Diva e donna” mentre trascorre una giornata di relax.
Le due sono state fotografate mentre si godono il mare a Portofino, fra tuffi divertiti e affettuosi abbracci. Dopo i bagni mamma e figlia si sono dedicate allo shopping. Nella prossima stagione televisiva “L’eredità”, che vedeva la timone Frizzi, sarà affidata a Flavio insinna.

Antonella Clerici e l’addio a “La prova del cuoco”: «Sarei scoppiata. Dopo Frizzi dovevo spostare le mie priorità»

Antonella-Clerici-ecco-perche-ho-lasciato-la-prova-del-cuoco_07141608Antonella Clerici e l’addio a “La prova del cuoco”: «Sarei scoppiata. Dopo Frizzi dovevo spostare le mie priorità»
Antonella Clerici ha dato l’addio al collaudatissimo “La prova del cuoco” passando il testimone a Elisa Isoardi. La conduttrice ha spiegato i motivi della sua decisione: “Lasciare La Prova del cuoco è stata una decisione soffertissima. Ma se fossi andata avanti sarei certamente scoppiata. Quello che è successo a Fabrizio Frizzi mi ha fatto pensare tanto”.
Antonella ha confidato a “Oggi” che la morte del compianto Fabrizio Frizzi l’ha spinta a riflettere: “Fabrizio adorava sua figlia Stella e se ne è andato così precocemente. Dovevo davvero fermarmi e spostare le mie priorità, ed è stata la pancia a dirmelo. Le ho dato retta. Sono 32 anni che lavoro in Rai, correndo sempre: una vita tranquilla non l’ho mai fatta, tanto meno normale. È arrivato il momento di consolidare quello che ho costruito e a 54 anni mi voglio godere le piccole cose. Certamente anche quelle grandi, come mia figlia e Vittorio”.
Per lei ora è pronta la riedizione di “Portobello”, programma portato la successo da Enzo Tortora: “Con Portobello mi confronterò con un mito, Enzo Tortora. Non è semplice, lo so. La televisione è cambiata, quegli ascolti sono impossibili, perché a cambiare è stato il nostro mondo. Io sono diversa da Tortora, lui era tagliente nella sua ironia, io sono autoironica, ma farò il mio, nel rispetto della sua figura. Rispetterò il format originale, modernizzandolo perché purtroppo quel modo di fare televisione non c’è più. Sono già iniziati i casting del pappagallo”.

“Frizzi, senza di lui quel programma non esiste”: la frecciata a Michelle Hunziker



Zalando Privé
8_20180528073515Il paragone tra ‘Vuoi scommettere?’ e ‘Scommettiamo che…’ lo abbiamo fatto tutti sin da prima che Michelle Hunziker ricordasse la scomparsa di Fabrizio Frizzi alla prima puntata cercando la sua benedizione. A non concederla del tutto è stato Michele Guardí, deus ex machina del programma cult condotto anni fa dall’amatissimo presentatore scomparso a 60 anni e da Milly Carlucci. Intervistato dal settimanale Spy, infatti, ha lanciato più di una stoccata alla trasmissione condotta da Michelle Hunziker e dalla figlia esordiente su Canale 5: “Se ho visto Vuoi Scommettere della Hunziker? Solo un pezzetto – ha ammesso l’autore tv – E’ un programma che comunque non avrei più rifatto, soprattutto dopo quello che è successo negli ultimi mesi. Per me Scommettiamo Che? era Fabrizio Frizzi. Senza di lui non esiste”.
Pesante, e probabilmente impossibile da vincere, il confronto con l’ex conduttore de L’eredità per la Hunziker che già alla seconda puntata ha visto scemare gli spettatori rispetto all’esordio.


GAP su Zalando Privé

Frizzi, ecco chi condurrà la “sua” Partita del Cuore: due amici speciali

fabrizio_frizzi_carlo_conti_clerici_partita_cuore_22190424Il 30 maggio si gioca la Partita del Cuore nel ricordo di Fabrizio Frizzi, morto il 26 marzo lasciando un vuoto incolmabile nel mondo della tv italiana. Per l’occasione si sfideranno per beneficenza la Nazionale Italiana Cantanti e i Campioni del Sorriso.
Per tanti anni fu proprio Frizzi a condurre la sfida che si giocherà allo Stadio Ferraris di Genova. Questa volta al suo posto ci saranno due colleghi per lui speciali: Antonella Clerici e Carlo Conti, forse i suoi due più cari amici. La gara sarà abbinata ad una raccolta fondi per l’Istituto Gaslini e AIRC.

Insieme alla Clerici e a Conti un cast di nomi illustri con Bebe Vio e Penelope Cruz in veste di madrina. In campo ci sarà Francesco Totti, Antonio Cassano e Roberto Pruzzo per garantire uno spettacolo tecnico di assoluto prestigio.

Con loro anche Mattia Perin e Fabio Quagliarella oltre a star della tv del calibro Gianni Morandi, Ficarra e Picone, Pio e Amedeo, Marco Rossi, Mattia Perin, Fabio Quagliarella, Paolo Belli, Moreno, Benji e Fede, Briga, Lodo e Albi dello Stato Sociale, Ermal Meta, Luca e Paolo, Clementino, Sfera Ebbasta, Rocco Hunt, Boosta, Jack Savoretti, Il Volo, Luca Onestini, Enrico Ruggeri, Neri Marcorè, Paolo Conticini, Gian Piero Gasperini, Emiliano Viviano, Angelo Palombo.

Dalla Chiesa e il dolore per Frizzi: «La radio mi cura dallo choc per Fabrizio»

3735127_0850_frizzi_dalla_chiesa_30Il cinema sarà il tema dell’ultimo appuntamento di Ieri oggi italiani, il programma di Maurizio Costanzo condotto da Rita Dalla Chiesa, in onda stasera in seconda serata su Rete4.

Che esperienza è stata?
«Molto bella, è un gioiello di trasmissione. A settembre dovremmo riprendere e spero in una fidelizzazione diversa, senza cambiare giorno di messa in onda».

Per due puntate abbiamo visto al timone Luisella Costamagna.
«Sono le prime che hanno registrato, prima che arrivassi io, ma le hanno mandate a metà e credo sia stato un gesto di sensibilità perché era appena successo quello che è successo».

Si riferisce alla scomparsa del suo ex-marito, Fabrizio Frizzi?
«Sì, Fabrizio se n’è andato pochi mesi dopo la scomparsa di mio genero, sono a pezzettini. Per fortuna il lavoro mi dà qualche momento di serenità».

Sta conducendo anche un programma su Radionorba, Voci della luna, con Ettore Bassi: le piace la radio? «Moltissimo e soprattutto mi piace tenere compagnia al popolo della notte: andiamo in onda alle 21 ma sto rompendo le scatole all’editore per iniziare ancora più tardi, alle 23 o a mezzanotte, quando la gente ha più bisogno di compagnia».

Altri progetti con Mediaset?
«No, non mi hanno proposto altro: è cambiata l’aria, il pubblico mi vorrebbe ma evidentemente i dirigenti no. Mi hanno dato questo programma solo grazie a Costanzo».

Col senno di poi lascerebbe ancora Forum?
«Non ho lasciato io, mi hanno spinto a farlo, ad accettare l’offerta avuta da La7, dicendomi a luglio che a novembre avrebbero sospeso il programma, con il mio contratto che scadeva il 31 agosto. Ma è stata una separazione traumatica, ancora oggi non riesco a guardare il programma».

Carlotta Mantovan ritrova il sorriso grazie a lui: una passione che aveva in comune con Frizzi

carlotta mantovan cavallo frizzi_07125542A poco più di un mese dalla scomparsa di Fabrizio Frizzi, Carlotta Mantovan come sta? Domanda complicata e forse anche un po’ retorica, ma sono in tantissimi a preoccuparsi della moglie dell’amato conduttore Rai, che da quando è rimasta vedova, ha centellinato le apparizioni pubbliche trincerandosi dietro un assordante silenzio.
Sulle pagine di Gente possiamo vedere Carlotta Mantovan e la figlia Stella insieme, spensierate e sorridenti in un maneggio alle porte di Roma: l’ex Miss è apparsa magrissima, ma per la gioia della figlia, ha tentato di mascherare la tristezza e regalarle qualche sorriso. Amante dei cavalli come Fabrizio, pare che anche la piccola di 5 anni si trovi a suo agio al galoppo…

Fabrizio Frizzi, la moglie Carlotta a cavallo ritrova il sorriso con la piccola Stella

C_2_articolo_3137922_upiImageppA poco più di un mese dalla morte di Fabrizio Frizzi, avvenuta il 26 marzo, Carlotta Mantovan tenta di elaborare il lutto grazie all’ippoterapia. E spuntano i primi segnali di serenità, come testimoniano le foto esclusive del settimanale “Gente”. La moglie del conduttore e la figlia, la piccola Stella, trascorrono momenti insieme all’aria aperta andando a cavallo, una passione di famiglia che le sta aiutando a ricominciare.
L’amore per i cavalli nella famiglia Frizzi non è una novità: Carlotta e Fabrizio venivano spesso insieme nel maneggio romano a pochi passi da casa, dove la Mantovan è stata fotografata in alcuni attimi di serenità. Era qui che amavano trascorrere ore di libertà lontano dai riflettori. E Stella, sin dall’età di un anno, era stata messa in sella, per prendere confidenza con i cavalli, di cui le doti terapeutiche sono ormai riconosciute. D’altronde la giornalista, in una delle ultime foto su Instagram prima della tragedia e datata 2 marzo, si era mostrata abbracciata a Luxette, la cavalla su cui monta quando si reca al maneggio.

Carlotta, decisa a superare qualsiasi ostacolo anche a cavallo, sembra trovarsi a suo agio con questi animali e, nonostante il dolore, cerca di dispensare qualche sorriso e dolci tenerezze anche alla piccola che invece è in sella a un pony. “Stella è una bambina fortissima, spiritosa, dal carattere molto forte. In questo ha preso da sua madre, che è dolce ma sa anche essere molto tosta”, aveva raccontato Frizzi.

Per Fabrizio la famiglia aveva un’importanza estrema, come dichiarato proprio in un’intervista a “Gente”. “Anche se lavoro molto, tra registrazioni delle puntate e riunioni con la redazione, faccio i salti mortali per essere a casa per cena. La mattina mi sveglio alle 8 per accompagnare Stella alla scuola materna con mia moglie: è un nostro rito irrinunciabile”.

Carlotta Mantovan molto segnata dalla morte di Frizzi: è dimagrita di molti chili

3702146_1647_carlotta_mantovan_dopo_scomparsa_fabrizio_frizziCarlotta Mantovan, dopo la tragica scomparsa del marito Fabrizio Frizzi, ricomincia a fianco della figlia Stella, nata cinque anni fa dalla sua relazione col conduttore.
Qualche tempo fa è stata sorpresa da “Diva e donna” durante scene tratte dalla vita di ogni giorno: mentre, visibilmente dimagrita e con aria pensierosa fa compere al supermercato e poi passeggia per la Capitale e fa merenda con la piccola. La prima uscita pubblica per Carlotta invece è stato al Palazzetto dello sport di Roma dove si è ricordato l’amatissimo conduttore col ritiro della sua maglia da basket.

Barbara D’Urso non va ai funerali di Frizzi, ma sui social pubblica la foto di gruppo: è polemica

barbara-durso-rivela-lultimo-messaggio-ricevuto-da-fabrizio-frizzi_1909477Nuova bufera su Barbara D’Urso. Dopo essere stata duramente attaccata sui social per essere andata in onda con il suo Pomeriggio 5 il giorno della morte di Fabrizio Frizzi, gli utenti del web ora non le perdonano l’assenza ai funerali del popolare conduttore televisivo.

Proprio lei che ha più volte ricordato l’affetto che li legava, sostengono molti follower, non si è presentata a dare l’ultimo saluto all’amico prematuramente scomparso.
A scatenare le ire del web, è stato un post che la D’Urso ha pubblicato su Instagram: una vecchia foto di gruppo in cui la conduttrice appare insieme a Frizzi e a tanti altri personaggi del mondo dello spettacolo tra i quali Fiorello, Max Biaggi, Rita Dalla Chiesa e Massimo Giletti. Ad accompagnare la foto solo due parole: “Momenti felici”.

Quasi tutti i commenti che compaiono sotto il post accusano Barbara – ancora una volta – di essere più interessata ai dati d’ascolto delle sue trasmissioni che agli affetti della vita vera, visto che invece di presenziare al funerale ha preferito andare in onda.

“Ti credevo diversa da come pensano tutti invece sei falsa e ipocrita. Fai l amica addolorata e poi non vai nemmeno al funerale!!!!” ha scritto un utente mentre un altro fa notare che: “Non fermarsi davanti alla morte di una persona così perbene fa capire tutto”.

Qualcuno le suggerisce, inoltre, di farsi ispirare dalle doti del compianto Frizzi e scrive: “Prendine esempio e smettila di fare una televisione squallida, volgare e becera”.

Più si scorre tra i messaggi, più aumentano le accuse. Anche se un utente prova a difendere la conduttrice di Canale 5: “A tutti quelli che hanno dato contro alla D’Urso: siete poveri dentro! Come fate a giudicare ed attaccare così? Cosa ne sapete cos’ha dentro il cuore quella donna? (…) La D’Urso ha fatto semplicemente ciò che ha sentito ed i motivi sono tutti suoi. Guardatevi dentro prima di giudicare”.

Morto Frizzi, L’Eredità torna in onda martedì 3 aprile: alla conduzione Carlo Conti

Carlo Conti e Fabrizio Frizzi brindano alla conclusione della trasmissione L'Eredita'Show must go on: dopo la tragica interruzione de L’Eredità per la morte di Fabrizio Frizzi, la trasmissione di RaiUno riprenderà la normale programmazione da martedì 3 aprile, alle ore 18.45. A condurre la trasmissione sarà, ovviamente, Carlo Conti.
Il conduttore toscano è infatti coautore e conduttore per oltre dieci anni della trasmissione e negli ultimi tre si è alternato con l’amico e collega scomparso. Il ritorno di Carlo Conti al timone, si legge in un comunicato Rai, «è una staffetta naturale con Fabrizio (“professore e supplente”, come amavano scherzare tra loro) e di nuovo un passaggio (ideale, purtroppo) di quelle chiavi dello studio per regalare ai telespettatori ancora dei momenti di serenità e sorrisi».
La Rai ha fatto sapere che il programma Techetechetè andrà in onda fino a lunedì 2 aprile.