Chiara Ferragni e la foto con il pancione: «Non l’ho condivisa prima, perché ero insicura del mio corpo»

Chiara Ferragni e la foto incinta di Leone. L’influencer più famosa del mondo ha postato uno scatto dello scorso anno, che la vede ritratta alle 36esima settimana di gravidanza. Nell’immagine Chiara è in reggiseno, con un paio di jeans bianchi macchiati. Ecco le sue parole.4365699_1242_chiaraferragni_incinta_macchia_insicurezza

«Questa ero io, esattamente un anno fa. Ero incinta di 36 settimane, a casa a riposo a Los Angeles, con Mati e Fede al mio fianco, pronti a incontrare il mio bambino. A quel tempo ricordo che decisi di non pubblicare questa foto e non perché avevo una macchia sul jeans bianco. Mi sentivo insicura a condividere il mio corpo in quella fase della gravidanza. Non sono sempre sicura di me stessa e anche se ho una grande relazione con il mio corpo la maggior parte del tempo, una gravidanza è sia magica che difficile su così tanti livelli. Solo le donne che l’hanno provato possono davvero capire. Ora, un anno dopo, tenendo tra le braccia la mia persona preferita nel mondo, posso dire questo: corpo, sono così orgogliosa di te. Per tutte le volte che mi hai fatto battere il cuore, per tutte le volte che mi hai amato di nuovo, anche quando non ti amavo abbastanza. Per riprendermi ogni volta e farmi vivere la vita, giorno dopo giorno. Per svegliarsi, ogni mattina. Ma soprattutto per creare vita. Amare il proprio corpo è un processo lungo, ma incoraggio davvero ognuno di voi a dire qualcosa di carino a se stesso, ogni volta che ci guardiamo allo specchio. È così che inizia la rivoluzione della fiducia in se stessi. Ama prima te stesso, così che anche gli altri ti ameranno».

Le parole di Chiara Ferragni hanno toccato i fan. Le follower mamme sono con lei: «Orgogliose di te».

Fabrizio Corona senza freni: «Ilary Blasi? Quando la conobbi era minorenne, fece sesso con un mio amico»

fabriziocorona_ilaryblasi_sesso_minorenne_amico_30194558Fabrizio Corona continua a provocare. Su Leggo.it le ultime novità. E dalle pagine del suo libro Non mi avete fatto niente questa volta “lancia stoccate” a Ilary Blasi, con cui già aveva avuto una discussione, diventata storica, durante il Grande Fratello Vip. L’ex re dei paparazzi avrebbe raccontato il suo primo incontro con la conduttrice romana. E come al solito non ci sarebbe andato giù leggero.

Come riportato Leggo, proprio durante il litigio televisivo, Corona avrebbe detto a Ilary: «Ricordati di quello che facevi a 16 anni».
E ora, come riporta Fanpage, nel libro, l’ex re dei paparazzi avrebbe raccontato la sua versione. «Lei era minorenne quando è entrata per la prima volta nel mio ufficio. Ricordo quel giorno, si fa avanti una signora e mi dice ‘Mi fija vò diventà famosa, si chiama Ilary’. Ilary era bella, naturale, non rifatta, al contrario di molte altre ragazze e quella era la sua forza. Mi lascia il suo book e io le rispondo che le avremmo fatto sapere. L’occasione si presentò con i provini di un nuovo quiz, Passaparola. Secondo Lele lei era perfetta per fare la letterina. Così la chiamiamo per chiederle se vuole fare il provino e lei (che era appena diventata maggiorenne) accetta subito».

Ma poi Corona avrebbe aggiunto: «Lei viene a Milano e inizia a frequentare il mio giro. La prima sera che usciamo ha una storia di sesso con un mio caro amico. Lui però è un farfallone, non promette storie serie e allora in pochi giorni Ilary si innamora di un altro mio amico, Sean Brocca, uno dei ragazzi più belli di Milano. Ilary poi passa il provino per Passaparola e diventa una delle famose letterine. Proprio in quel periodo conosce Francesco Totti, ai tempi detto ‘Er Pupone’. Si conoscono ad una serata a casa di amici».

Ilary Blasi e Francesco Totti non avrebbero al momento replicato alle parole di Corona. Che dal suo libro, continua a lanciare stoccate, avanti il prossimo.

«Ho sedici anni, pubblico foto sexy così sarò famosa e farò tanti soldi»

maxresdefault«Ho 16 anni, qualche mese fa ho cominciato a vedere i video su Youtube di questi ragazzi che hanno un sacco di follower. Si fanno pubblicità mettendo certe foto e video su Instagram. Sono un sacco famosi, se vai a Roma li conoscono tutti. Allora mi sono detta, lo faccio pure io. D’altra parte è per il mio futuro, perché magari ci guadagno anche». Sofia è di Pomezia, ha più di 7 mila follower su Instagram e solo 6 post tutti uguali: selfie con la lingua sulle labbra e primo piano sul decolte generoso. Nelle sue stories promette: «Mette foto hot a chi la segue», «ma è solo un gioco – assicura – mica lo faccio davvero. Il bello è che la gente ci crede. Non sai quanti vecchi mi scrivono».

Studia alla scuola per parrucchieri ma da grande vuole fare la Youtuber. «C’è gente che ci è diventata famosa, ora vende le felpe con il proprio nome. È bello uscire e ti chiedono possiamo fare una foto insieme». Per ora però lei con quelle foto sexy non ci ha guadagnato nemmeno un euro. Follower sì, soldi zero: «Ho perso un profilo da 4 mila ad agosto e ne ho riaperto un altro a settembre: in 4 mesi sono arrivata a 7.253 seguaci». Ma i tuoi lo sanno? «Certo che no, infatti ho pensato che appena arrivo a 10 mila levo queste foto e ne metto altre decenti».

Parola d’ordine: popolarità. E non solo per le ragazze. Simone, 15 anni, 8.436 follower. In un post condiviso su Instagram «promette di inviare il suo numero a chi lo segue»: «Ma è un trucchetto per attirare gente. E poi che faccio di male? Pubblico le mie foto senza maglietta allo specchio. Lo faccio per far vedere i miei progressi in palestra, non c’è niente di hot». E poi c’è Alberto, 17 anni, milanese, sul suo profilo si definisce «personaggio pubblico». Posta foto con gli addominali in bella vista: «Ma non è che sono nudo, le mutande le ho sempre».

IL GRUPPO WHATSAPP
Con altri ragazzi hanno creato un gruppo su Whatsapp per mettere foto e video giusti da postare: si chiama Instagram crew. «Avere gente che ti segue ti dà soddisfazione. Ma non è una cosa brutta: le ragazze mettono foto mezze nude ma è solo per attirare gente, mica fanno niente. Io vorrei entrare nel mondo della tv. Se scambi pubblicità cresci e se arrivi a più di 10 mila follower puoi fare video su Youtube e magari prendere il volo. A me per esempio aveva contattato un brand di magliette e la scorsa settimana mi ha chiamato un’agenzia. Ho 60 mila visite a settimana, oramai sono abbastanza famoso».

Bebe Rexha, la popstar non trova stilista che la vesta ai Grammy: “Sono troppo… grassa”

E’ poco conosciuta, almeno in Italia, ma Bebe Rexha sui social ha quasi 8 milioni di follower e il prossimo 10 febbraio, durante la manifestazione per l’assegnazione dei Grammy Awards concorre con ben due nomination “Best New Artist” e “Best Country Duo / Group Performance”. Ma proprio per quella data la cantante non ha ancora trovato nessuno stilista che la voglia vestire: “La mia 44 è considerata eccessiva”, spiega in uno sfogo su Instagram. E per lei si fa avanti Michael Costello, designer di Beyoncé…

Sul suo profilo Costello ha mandato un inequivocabile messaggio social a Bebe: “Ti vesto io, chiamami… renderemo i Grammy un momento storico…”. La cantante americana ha sollevato un polverone proprio su Instagram postando un video in cui spiega il suo “calvario”: “Ho ricevuto due nomination ai Grammy Awards 2019 ed è la cosa più cool che mi potesse capitare”, spiega Bebe: “Di solito gli artisti si affidano a degli stilisti per personalizzare il proprio look in occasioni come quella della serata dei Grammy, il mio team ne ha contattati alcuni ma nessuno vuole vestirmi perché… sono troppo grassa!!!”.

La popstar sottolinea anche qual è la taglia considerata dagli stilisti “eccessiva”, ovvero la 44 e poi aggiunge: “Se pensate che la 44 sia una taglia grossa e le donne che ce l’hanno non siano belle allora io i vostri schifosi vestiti non li voglio indossare e non li indosserò mai!”. Nel post accanto al video poi Bebe rincara la dose e scrive:”Se non vi piace il mio stile o la mia musica è una cosa. Ma non dite che non potete vestire qualcuno se la sua taglia non è nei vostri parametri. Consentite alle donne di amare il proprio corpo invece di costringerle a ridurre la loro taglia. Siamo belle con qualsiasi taglia! Piccola o grande che sia! E… con la mia 44 andrò ai Grammy…”

Oltre mezzo milione le visualizzazioni del video e tanti i commenti di sostegno.
Bebe Rexha è diventata famosa nell’ultimo anno, il suo singolo “Meant To Be” è al primo posto nella classifica degli Stati Uniti e con il suo primo album “Expectations” è diventata una delle popstar più acclamate del panorama internazionale. Come autrice ha scritto canzoni anche per Eminem, Rihanna e Selena Gomez.

Chiara Ferragni, spuntano le foto di 10 anni fa: «Quando mi dicevano, nessuno ricorderà il tuo nome»

unnamed (1)Chiara Ferragni, l’influencer italiana più famosa del mondo, idolo di tanti ragazzi che come lei vorrebbero trovare successo sul web come nella vita, manda un messaggio ai suoi 15 milioni di follower. L’imprenditrice moglie di Fedez partecipa al tormentone social #10yearchallenge pubblicando alcuni scatti che la ritraggono 10 anni fa.
«Questa ero io nel 2009, l’anno che ha cambiato la mia vita per sempre – scrive – Avevo 21 anni, studiavo diritto internazionale all’università Bocconi, vivevo in un monolocale di 40 metri quadri a Moscova e lavoravo part time come modella. Stavo investendo tutti i miei soldi in borse e viaggi di design e sognavo di trovare la mia strada verso il mondo e diventare qualcuno. Avevo un debole per le borse e l’eyeliner di Balenciaga. Stavo già pubblicando la mia vita su Internet, specialmente su Flickr, e stavo già affrontando troll e nemici che cercavano di abbattermi».

«Poi – prosegue – nell’ottobre 2009, ho deciso di acquistare la mia prima vera macchina fotografica (vedi la foto n.9), avviare il mio blog, @theblondesalad e, passo dopo passo, è cambiata la mia intera vita. Alla giovane Chiara di 21 anni del 2009 vorrei dire questo: è ok non aver capito tutto e capire la tua vita a poco a poco, è ok non sentirsi bene il 100% delle volte ed è molto saggio godersi i momenti bui anche perché fanno parte del processo. Goditi il ??viaggio verso ciò che fai Chiara più giovane e ricorda sempre che se segui il tuo cuore non commetterai mai errori. E a tutte le persone che ti diranno “Nessuno ricorderà il tuo nome tra 6 mesi” in questi anni . Oh bene, nel 2019 sarai in grado di ricambiare il sorriso e dire loro che stavano sbagliando».

Si rotola per terra con Vittorio Sgarbi e si definisce la sua “schiava”, la verità sul loro incontro: «Non ci siamo più fermati»

4120421_1741_vittorio_sgarbi_paola_camarcoÈ diventata famosa dopo un video in cui si rotolava per terra con Vittorio Sgarbi all’autogrill, ma Paola Camarco è un’assistente tutto-fare di 22 anni che si definisce “la sua schiava”. Ed è tutto iniziato per caso. «Ci siamo conosciuti due anni fa alla presentazione di un suo libro dove ero andata coi miei», racconta al sito spraynews.it.

«Io ero in coda per farmi fare un autografo e una foto, e quando arriva il mio turno lui mi chiede se voglio andare a prendere un gelato e a fine serata mi lascia il suo numero di telefono. Una settimana dopo mi invita a Bologna per un altro evento. Io vado anche lì e non ci siamo più fermati». Ha iniziato così a far parte del suo staff e a essere assunta come assistente. «Con il suo autista storico, Guido, e Sauro Moretti, formiamo una vera squadra. Sempre insieme. La nostre giornate iniziano tra le 11 e le 12, quando Vittorio si sveglia, per finire spesso alle 2-3 di mattina. E, nel mezzo, può succedere qualsiasi cosa. Ai miei amici dico che è come fare l’Accademia militare… È durissima. Vuole leggere sempre i giornali, quelli di carta, che bisogna sempre avere dietro, quindi nel pomeriggio inizia l’organizzazione delle serate tra eventi, cene, mostre, presentazioni. Quello culturale e artistico è il suo lato che mi piace di più, mentre quello politico è l’aspetto che mi piace di meno».

Vittorio Sgarbi, tuttavia, non è noto per il suo “buon carattere”: «Capita che s’arrabbi, ma io lo lascio sfogare, aspetto che gli passi. So che mi vuole bene e mi rispetta. Quella serata all’autogrill Vittorio aveva trovato una piccola biblioteca di libri usati, voleva comprarli tutti. Erano le tre del mattino, io volevo tirarlo via di lì e siamo finiti a terra. Tutto qua. Qualcuno ha ripreso la scena con un telefonino e l’ha spedita a “Viterbo news”. Ma lui non era ubriaco, solo stanco».

Nina Moric, battaglia legale con Fabrizio Corona per l’affidamento del figlio Carlos Maria: «Non è un pacco regalo»

nina-moric-carlos-intervista«Non si devono guardare i nostri interessi. Si deve guardare per la prima volta agli interessi del minore perché non è un pacco regalo. È un sedicenne che purtroppo ha avuto una vita abbastanza difficile, perciò credo che sia il momento che ognuno posi l’ascia da guerra. Io l’ho posata tempo fa, alcuni no: cominciano a farlo adesso». Così Nina Moric in esclusiva a Storie Italiane, il programma di Rai Uno condotto da Eleonora Daniele, all’uscita dell’udienza per l’affidamento del figlio Carlos Maria. Una battaglia legale con l’ex marito Fabrizio Corona.
La Moric, tornando sulla vicenda del 2015 quando venne diffusa la notizia del suo tentato suicidio, ha parlato a cuore aperto: «È stata fatta un’ingiustizia nei miei confronti – dice – Si è parlato di tutto invece di parlare di che cosa veramente sia accaduto quella famosa notte. Adesso è giunto il momento di recuperare il tempo perso». La prossima udienza è attesa per il 15 novembre.

Dorothy e i massaggi ‘a morsi’: «Piace ai vip, anche a Sting». Ma la modella urla di dolore

3832145_1853_schermata_2018_07_02_alle_18.52.57Lei si chiama Dorothy Stein ed è una vera e propria celebrità sul web: lei sostiene di essere famosa tra i vip perché in tanti apprezzano la sua tecnica nei massaggi, in realtà la sua fama è solo recente, per alcuni video postati su YouTube e per una sua ospitata in diretta tv alla trasmissione This Morning.
I suoi massaggi avvengono con una tecnica molto particolare: a morsi. È così che Dorothy massaggia infatti i suoi clienti, come ha dimostrato anche in tv, con una modella che però non è sembrata così entusiasta. Tra un urlo di dolore e un altro, la modella stessa non è stata nemmeno l’unica a lamentarsi della tecnica della Stein: anche sui social in tanti hanno avuto da ridire sull’effettiva efficacia di questo tipo di massaggi.
Dorothy, 49 anni, del New Jersey, nel video morde la modella prima sulla schiena, poi sul collo. La ragazza resiste a lungo, poi all’ennesimo morso non ce la fa più e urla. Eppure questa tecnica, afferma Dorothy, ha trovato diversi estimatori anche tra vip come il cantante Sting e il volto tv britannico Simon Cowell. Questione di gusti.

Gabriele Costanzo e la dedica d’amore per Maria De Filippi: ecco cosa fa il figlio della coppia più famosa della tv

3820013_8_20180626103303Poco sappiamo di Gabriele Costanzo, il figlio di Maria De Filippi e Maurizio adottato nel 2004, ma quel che è certo è che l’amore che lega il ragazzo ai suoi genitori è immenso.

Qualche giorno fa, a sostegno di ciò, ha pubblicato su Instagram uno scatto molto tenero in compagnia della madre che per tutti noi è semplicemente Queen Mary seguito da un messaggio altrettanto dolce.

Noi siamo uno la forza dell’altro” questa la dedica di Gabriele Costanzo alla signora della tv che nella foto sorrideva spensierata abbracciata al figlio.

Pioggia di cuoricini e commenti per il bel momento privato condiviso con i suoi followers che hanno apprezzato il gesto.

C’è chi scrive: “Sei fortunato ad avere accanto una donna e mamma così….è una donna speciale…la ammiro tantissimo….baciala da parte mia. …un abbraccio a te”, chi aggiunge “bello vedere complicità tra madre e figlio” e anche Simona Ventura ha commentato “Amore puro”.

Da quanto ha raccontato in questi anni Maria De Filippi, emerge che tempo fa era una madre molto apprensiva, che controllava il figlio e con cui aveva avuto diverbi proprio a causa della poca libertà che gli concedevano.

Poi piano piano la conduttrice ha imparato a fidarsi di più di Gabriele Costanzo e a trattarlo come un uomo.

Ora il giovane ha deciso di seguire le orme dei genitori o almeno di entrare nell’azienda di famiglia: infatti fa parte della redazione della Fascino, che cura la produzione di tutti i programmi targati De Filippi.

Aida Nizar, bagno nella fontana di Trevi: arriva la multa da 450 euro

aida-nizarAida Nizar ha fatto un bagno nella fontana di Trevi ma non è riuscita ad evitare la multa da 450 euro prevista dal Comune di Roma per quanti si rinfrescano nelle pubbliche fontane. Aida Nizar pensava di passarla liscia con i vigili solo perché è un personaggio noto della tv.
Dalla Spagna al Grande Fratello italiano, Aida Nizar ha fatto discutere. E anche fuori dalla Casa, continua a far discutere, come dimostra questo video, pubblicato ieri 1° giugno: la ex gieffina spagnola, in abiti estivi, si tuffa nella fontana di Trevi per il caldo estivo di Roma. Come fosse Anita Ekberg, si bagna nella fontana più famosa della Capitale.
«Aida lotta per il sogno che merita, sono nella Fontana di Trevi e adoro la mia vita – dice rivolgendosi a chi la filma – Mi fa impazzire questo momento». Ma come racconta Gossipblog, a fermare il suo momento di gloria sono stati i vigili, che l’hanno fermata: la risposta di Aida è il più classico dei Lei non sa chi sono io. «Ma tu sai chi sono? Lavoro nella tv – avrebbe detto – Questo non è giusto, non è gentile». «Ma è normale che ti fai il bagno?», le chiede il vigile. «Ma tu sai che caldo fa?», la risposta. E poi la multa: 450 euro.

L’episodio ha attirato numerose critiche, compresa quella di Barbara D’Urso, la conduttrice del Gf, che su Instagram ha postato il video del bagno nella celebre fontana nel centro di Roma. «Aida fa il bagno nella fontana di Trevi, è pazza! Giustamente, è stata multata», il commento della conduttrice.