Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Pamela Prati, che bordate da Anna Falchi: «Mark Caltagirone non esiste»

pamela_prati_anna_falchi_fiorello_17183213 (1)Pamela Prati è sulla bocca di tutti. Il nozze gate con Mark Caltagirone ha per forza di cosa attirato l’attenzione dello show business italiano. A parlare oggi, lanciando anche qualche bordata, è Anna Falchi. Intervistata da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro a Un Giorno da Pecora, con grande naturalezza, ha espresso le sue idee sulla vicenda.«Il matrimonio di Pamela Prati? L’idea che mi sono fatta è che le sia sfuggita di mano la situazione: ha annunciato questo evento per andare ospite un po’ di qua e di là, però lui non esiste». Tuttavia la Falchi non è apparsa molto sorpresa all’idea di un finto matrimonio. «Succede – ha detto – Un testo di legno è questo…» e ha indicato «sicuramente le sue agenti» come responsabili di tutto.

Durante la trasmissione di Rai Radio1 la showgirl ha affrontato anche il discorso di Fiorello, suo ex fidanzato dal 1994 al 1996. Molto freddamente ha ammesso di non avergli fatto gli auguri per il compleanno. «Sono storie prescritte, fanno parte del passato – ammette – Non sono rimasta amica dei miei ex fidanzati, a parte Max Biaggi. Per gli altri…vuoto totale». Sul ritorno in Rai di Fiorello il tono non cambia: «Mi dispiace per Fazio però. Da quel che dicono…». Al contrario è molto felice del ritorno di Luttazzi: «Sarei molto contenta. L’ultima volta abbiamo fatto tv insieme…mi piacerebbe tornare, accanto a lui, almeno per una puntata».

Anna Falchi vorrebbe tornare in tv. «Qualcosa sul mondo del calcio – spiega – ma ora lo fanno solo le giornaliste, e io purtroppo non lo sono. Mi sarebbe piaciuto anche fare ‘la Prova del Cuoco’, che fa in maniera eccellente la Isoardi, che personalmente mi piace più della Clerici, è più sobria».

Grande tifosa laziale e presenza fissa in tribuna allo Stadio Olimpico, ammette però di non avere rapporto col presidente Lotito: «Quando lo vedo neanche mi saluta, è in competizione con me perché vuol esser l’unico simbolo della Lazio. E invece il vero simbolo dei biancocelesti sono io, è ovvio».

Pamela Prati, che bordate da Anna Falchi: «Mark Caltagirone non esiste»ultima modifica: 2019-05-20T10:28:44+02:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo