Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

«Tagliare corde vocali a Fedez», Striscia fa della (brutta) ironia sull’intervento all’orecchio di Leone: ecco come ha reagito Fedez

8_20181018070120La puntata del 17 ottobre di Striscia la Notizia si è aperta con una battuta infelice sull’intervento ai timpani a cui Leone, figlio di Fedez e Chiara Ferragni, si è sottoposto a Los Angeles qualche giorno fa.

Il rapper e l’influencer avevano entrambi pubblicato un post in cui invitavano i propri followers a ritenersi fortunati se non hanno a che fare con problemi di salute e ovviamente tra le migliaia di commenti positivi, di pronta guarigione e di complimenti per la bella famiglia che hanno formato, sono apparse anche frecciatine inadeguate alla situazione.

Anche Striscia La Notizia ha cavalcato l’onda della polemica ironizzando piuttosto pesantemente sulla disavventura vissuta dal piccolo Leo, vittima – secondo Greggio & Co. delle brutte ninne nanne che il padre gli ha cantato sin dai primi giorni di vita. Il suggerimento pervenuto dal tg satirico di Canale 5? “Eliminare le corde vocali di Fedez”.

Che fosse una battuta si è capito, che Striscia non va per il sottile con chi prende di mira anche, ma è comprensibile lo sfogo del rapper che sui social ha risposto educatamente all’attacco ricevuto.

L’artista è apparso basito perché ritiene Antonio Ricci una persona intelligente, ha chiaramente sostenuto che si può scherzare su tutto e se la sua musica non piace, si è liberi di dirlo, tuttavia aggredire una famiglia, sparare a zero su un evento così delicato è stato poco corretto.

“Ci sono rimasto male” ha concluso il 29enne, prima di dirsi consapevole che ‘siamo figli della nostra generazione e comunichiamo in un certo modo’ e che se si decide di condividere con i social la propria vita si può andare anche incontro a spiacevoli battute.

«Tagliare corde vocali a Fedez», Striscia fa della (brutta) ironia sull’intervento all’orecchio di Leone: ecco come ha reagito Fedezultima modifica: 2018-10-19T00:52:51+02:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo