Grande Fratello Vip, Carmen Russo: “Con Enzo Paolo non fu un colpo di fulmine”

I concorrenti del “Grande Fratello Vip” iniziano a conoscere meglio le new entry. Veronica e Ivana chiacchierano con Carmen Russo e sono curiose di conoscere il suo passato, in particolar modo come nacque l’amore con Enzo Paolo Turchi. “Mi serviva un coreografo per il mio show e lo chiamai. Non era il mio tipo e anche lui per un mese non mi ha proprio filata, gli piacevo ma lo faceva apposta per incuriosirmi”.

C_2_articolo_3101414_upiImagepp

Un vero smacco per Carmen, piena di spasimanti, che tentò in tutti i modi di sedurlo. “Mi facevo trovare tutta sexy in camerino, ma lui chiudeva subito la porta e se ne andava. Poi il 5 agosto del 1983,in un hotel, scattò tutto ma mantenemmo la storia segreta perché le storie tra artisti non erano viste di buon occhio”.
Tra loro iniziò tutto con un progetto artistico, di cui Carmen va particolarmente fiera sebbene non ci guadagnò una lira. “All’epoca ero già abbastanza famosa, guadagnavo bene e c’è una cosa di cui sono orgogliosa. Quando chiesi a Enzo Paolo le coreografie per lo show estivo il mio manager mi chiamò e mi disse che da sola o con le ballerine il mio budget non sarebbe cambiato. Ci tenevo tantissimo a quel progetto, così lavorai gratis per quella tournée”.

Karina Cascella: “La mia migliore amica è la fidanzata del mio ex Salvatore Angelucci”

“E’ nata una vera amicizia. So che posso sembrare matta: ma, se si smette di amare un uomo non ha senso litigarci e non andare d’accordo con la sua compagna”.

karina-cascella-alessandra-gallocchio

Un amicizia molto particolare per Karina Cascella, negli ultimi tempi molto vicina alla blogger Alessandra Gallocchio, attuale fidanzata del suo ex Salvatore Angelucci.
Le due sono state fotografate da “Nuovo” mentre si divertono in un parco assieme a Ginevra, figlia di Karina e dell’ex tronista: “Con Alessandra – ha fatto sapere alla rivista – mi sento e mi vedo perfino quando la piccola è a scuola. Stiamo anche condividendo un progetto di moda”.

Celentano contro la Rai, ecco la replica a Fabiano: “Non mi piace la verità che hai divulgato”

«Caro Andrea Fabiano di Rai1, non mi piace per niente il modo di come è stata divulgata alla stampa la VERITÀ sulla messa in onda delle due serate dedicate a Mina-Celentano previste in primavera». Adriano Celentano dal suo blog smentisce la ricostruzione fatta dal direttore di Rai1 a Sanremo.

mina-celentano

«Dopo lo speciale andato in onda lo scorso 12 dicembre, pur premiato da un inaspettato 20% di share, mettere in piedi altri due spettacoli live dove né io, né Mina saremmo fisicamente presenti, mi sembrava di forzare la mano». Ieri sull’argomento si era già espressa la moglie di Celentano, Claudia Mori: «È stato Adriano a chiedere alla Rai di rinunciare al progetto: ha ritenuto che fosse un pò sbagliato per il pubblico realizzare due show di due ore, due ore e mezza senza i due protagonisti, senza la possibilità di avere contributi nuovi, neanche in voce». «Un conto è uno speciale realizzato dalla Rai con i materiali di repertorio, come quello che è andato in onda a dicembre e di cui siamo molto grati», spiega Mori. «Un altro è mettere in piedi due show soltanto con i materiali delle Teche: sarebbe arduo. Per questo Adriano ha chiesto alla Rai di non fare i due speciali, per adesso. Se cambiano le cose è pronto a rimettersi in campo».
«Le cose sono andate semplicemente così e tu (Andrea Fabiano, ndr) lo sai: la settimana scorsa dissi a Claudia di fare due telefonate. La prima alla Rai e subito dopo a Mina o a Massimiliano Pani per metterli al corrente di quanto avevo deciso. E quindi spiegare a entrambi le ragioni del mio ripensamento dovuto esclusivamente a una forma di rispetto nei riguardi del pubblico. E lei, così fece», ha spiegato nel suo intervento scritto il Molleggiato. «Mi sembrava di forzare la mano, nonostante questa volta l’assenza delle »MIGLIORI« sarebbe stata compensata da grossi nomi dello spettacolo non solo italiani ma anche stranieri, che per quanto grossi, a mio parere, si sarebbero trovati alle prese con un titolo sbagliato come »Mina-Celentano. Senza contare poi la marea di Spot che avrebbe preceduto «l’arrogante spettacolo» di chi non c’è. Questa è la verità dei fatti. Certo, mi rendo conto che rifiutare due prime serate su Rai 1 con tutto l’apporto pubblicitario che ne conseguirebbe a beneficio del disco, per qualcuno è uno scandalo. Ma il disco si sa, arriva sempre dopo la «verità».

La Cucinotta per i bimbi orfani: a Napoli “Un mondo di solidarietà”

Arriva a Napoli la nona edizione di “Un mondo di solidarietà”, evento ideato da Maria Grazia Cucinotta e Diego Di Flora che sabato 28 gennaio, alle 20.30, porterà sul palcoscenico del Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare, una carrellata di artisti, uniti per raccogliere fondi da destinare alla realizzazione del progetto “La casa di Matteo”. A fare gli onori di casa, come sempre, ci sarà l’attrice e showgirl Maria Mazza, quest’anno, in compagnia di Antonio D’Ausilio e Fabio Palazzi.

wallpaper-di-maria-grazia-cucinotta-67222

Sul palco momenti di musica, danza e cabaret con Valentina Stella, Deborah Iurato, Francesco Cicchella, Giovanni Caccamo, Urban Strangers, Gabriella Germani, Loomy, Sud 58, Ciro Giustiniani, Enzo & Sal, Vincenzo Durevole e Giovanna D’Anna (che sono anche i coreografi dell’evento), per una kermesse che trova la sua madrina d’eccezione in Maria Grazia Cucinotta e che quest’anno punta a realizzare “La casa di Matteo”, un progetto speciale che prevede la realizzazione di una casa di accoglienza per bambini orfani con gravi malformazioni, tumori, patologie e che necessitano non solo di cure particolari ma soprattutto di un amore familiare. La “casa” è una normalissima abitazione, di circa 200 mq in un normalissimo condominio. Sarà dotata di camere da letto singole o doppie, di un salone, di una cucina, di almeno due servizi e di uno spazio dedicato alle attività ludiche e ricreative.
Il pubblico di “Un mondo di Solidarietà” non è un pubblico qualunque. Ogni anno segue l’iniziativa contribuendo concretamente a realizzare progetti importanti. Con le precedenti edizioni sono stati sostenuti progetti per i minori a rischio della Bielorussia, dell’India, dell’Africa; per i bambini vittime dell’alluvione di Messina; per gli adolescenti a rischio nel quartiere Sanità di Napoli promosso dalla Fondazione Cannavaro-Ferrara. L’edizione dello scorso anno è stata dedicata all’Associazione Byelo che si occupa di solidarietà in Uganda.

Elisa Isoardi: “Pronta alle nozze con Matteo Salvini”

Si dice pronta alle nozze Elisa Isoardi, compagna di Salvini che parla per la prima volta della sua relazione con il leader della Lega. Dopo i “tre giorni fantastici, molto intensi” trascorsi con una coppia di amici a Mosca, in un’intervista rilasciata al settimanale ‘Oggi’, la conduttrice televisiva si racconta.

matteo-salvini-e-elisa-isoardi-in-puglia-827283

“Amo le tradizioni, ma non sono un’integralista. Le nozze arriveranno quando sarà il momento giusto – premette Isoardi – mi sposerei se dovessimo aspettare un figlio. Ecco, il momento giusto potrebbe essere l’attesa di un erede”. “Ho 34 anni e la voglia di un figlio è quanto di più naturale esista – prosegue la conduttrice – Io ho sempre dato la priorità al mio lavoro, alla mia carriera. Ma quando trovi la persona giusta la tua vita si colora di altre emozioni e di altre aspettative. E la costruzione di una famiglia è di solito il progetto per eccellenza delle coppie innamorate”.
Poi confessa di aver già scelto il luogo “la mia Colletto di Castelmagno, tra le ridenti valli piemontesi”, l’abito color avorio e il menu nuziale “semplice e coi sapori del posto, bagna caùda compresa”. Tutto pronto per “quando Matteo me lo chiederà”.

L’uomo che sopravvive agli incidenti stradali: ha la testa enorme e gli arti flessibili

L’uomo è troppo fragile per uscire indenne da un brutto incidente stradale. Nel migliore dei casi può riportare dei traumi, ma se fosse in grado di evolversi per affrontare i postumi di un incidente sarebbe come Graham: con una testa enorme, molti seni e piedi pronti a saltare.

uomo

Il personaggio è nato dal progetto dell’artista australiana iperrealista Patricia Piccinini, che si è servita dell’aiuto di un chirurgo traumatologo e un esperto di incidenti stradali. Il suo progetto “Meet Graham” fa parte della campagna di prevenzione “Toward Zero” della Transport Accident Commission.
Sul sito creato per illustrare il progetto si può vedere il corpo di Graham da tutti i punti di vista. Posizionando il cursore sulla testa si scopre cosa perché si salverebbe nonostante un trauma cranico: “In un incidente stradale, abbiamo a che fare con forze molto più potenti dei colpi fisici che il nostro cervello è programmato a prendere. Queste forze possono causare un impatto con il cranio e così portare ad una distruzione neuronale e ad un danneggiamento dell’intera struttura del cervello”. Ecco allora perché Graham ha una testa molto più grande della nostra: il cranio è disegnato apposta per sopportare meglio i traumi. Gambe e piedi sono più flessibili e lo sterno è concepito come se fosse un airbag. “Le macchine si sono evolute molto più velocemente rispetto agli esseri umani e Graham ci aiuta a capire perché abbiamo bisogno di migliorare… Le persone possono sopravvivere se correndo sbattono contro un muro ma quando si parla di collisioni avvenute per mezzo di veicoli, le velocità sono maggiori, così come la forza impiegata mentre le chance di sopravvivere diminuiscono”, spiega Joe Calafiore della Transport Accident Commission.

Ilary Blasi: “ll Grande Fratello vip è arrivato al momento giusto della mia vita”

“Quando il mio agente mi ha detto che mi avevano scelto per condurre il Grande Fratello Vip ho pensato fosse uno scherzo, invece era tutto vero. Per me il passaggio in prima serata è una promozione, una certificazione ed è arrivata al momento giusto della mia vita”. Così Ilary Blasi ha annunciato in una lunga intervista esclusiva a “Chi” la sua presenza al timone del Grande Fratello Vip, che partirà il 19 settembre su Canale 5.

C_2_articolo_3018482_upiImagepp

“Sapevo che da un anno c’era nell’aria questo progetto, ma non ho mai chiesto nulla. Speravo anche che ci fosse Signorini e alla fine è arrivato. Conosce bene le dinamiche dei reality e sono felice che ci sia lui al mio fianco”.
“Questa è la prima esperienza insieme per noi. Non abbiamo mai lavorato in tandem, ma mi sembra una persona simile a me”, ha dichiarato la conduttrice.
Inoltre confessa: “Non ci risparmiamo su nulla, diciamo le cose come stanno senza fare giri di parole. Magari in modo diverso, ma siamo molto di pancia. Potremo anche non trovarci d’accordo, qualche volta, ma sarà sempre con il sorriso. Prevedo una coppia scoppiettante”.
Alla domanda su chi vorrebbe vedere nel confessionale del Grande Fratello Vip Ilary ha risposto: “Il presidente Matteo Renzi, che risponde alle domande degli italiani, ma in confessionale. Avremmo molto da chiedergli”.