“La banda di Jeremy Meeks ha ucciso mio figlio 16enne, vederlo ricompensato mi fa male”

Eric Castillo aveva 16 anni e un’unica, grande passione: quella del basket, giocato in ogni playground della sua città. Il ragazzo fu, nel 2004, una vittima innocente di uno scontro tra gang: fu ucciso, probabilmente per errore, da David Lewis, che all’epoca aveva 17 anni e faceva parte dei Crips, una delle più violente gang criminali della California e di cui faceva parte anche Jeremy Meeks, il detenuto sexy diventato ricchissimo modello.

prc_37548060

La mamma di Eric, Carmen, si è lasciata andare ad un duro sfogo, riportato dal Mirror. «Fa male vedere uno come Meeks ricompensato dopo quello che la sua gang ha commesso, mi riempie di rabbia e disgusto» – ha dichiarato la donna – «Siamo certi che quell’uomo abbia abbandonato la banda? Non capisco perché uno così debba essere premiato e non punito».
Dal canto suo Jeremy Meeks, che ora frequenta ricche milionarie e star dello showbusiness statunitense, assicura di aver cambiato vita: «Non è facile sapere che la mia storia è di dominio pubblico, temo la possano leggere anche i miei figli e magari tentare di emularmi. Non è niente di cui vantarsi e i tatuaggi fanno parte di un passato che sto tentando di cancellare». Tra tutti, infatti, ce ne sono alcuni che richiamano all’adesione alla banda dei Crips: ‘Crip Life’, ‘NC’ (Northern Crips) e un tatuaggio a forma di lacrima sotto l’occhio sinistro che simboleggia una uccisione tra gang rivali.

Raz Degan, da L’Isola dei Famosi al cinema con Luca Argentero: ecco il suo film

raz-degan-e-luca-argenteroL’avventura di Raz Degan a L’Isola dei Famosi potrebbe essere riassunta con la celebre frase di Giulio Cesare ‘veni, vidi, vici’ e come il grande conquistatore romano, il modello israeliano ha ancora fame di vittorie e di nuove sfide: così, archiviata la parentesi in tv, ha ripreso in mano la telecamera per portare a termine il documentario ‘The Last Shaman’ con l’aiuto di Luca Argentero nei panni di produttore. Il progetto è di quelli ambiziosi, non c’è che dire, e per questo i due sex symbol hanno chiesto aiuto a Kickstarter, la principale piattaforma di crowdfunding dove al momento sono stati raccolti quasi 40mila dollari, la somma richiesta affinché il documentario di Raz Degan veda definitivamente la luce dopo quasi 5 anni di lavoro.

Kate Moss ingrassata e gonfia sul red carpet

Cos’è successo a Kate Moss? Qualcuno ce lo dica, o almeno qualcuno lo dica al web che se lo sta chiedendo a gran voce dopo la diffusione delle foto dell’ultimo Amfar Gala.

2411769_kaet2 (1)

L’esile musa di Calvin Klein e altri very famous couturiers, la sposa hippie stracopiata da chiunque abbia detto “sì” dopo di lei, l’eterna ragazzina che ancora sorride in maxidress e Adidas Gazelle negli scatti d’antan (furbescamente ripresi per la promozione del nuovo modello dell’iconica sneaker) ha ormai una certa età, va bene: ma è apparsa veramente troppo cambiata sul red carpet brasiliano del popolare evento di beneficenza.
Ingrassata, gonfia in viso (ritocchino ci cova?), e soprattutto dimentica delle regole basilari della moda, secondo le quali un vestito di velluto tutto fa tranne che snellirti. L’ultima comparsata recente dell’icona Kate era stata nel corto Red Nose Day Actually, seguito del popolare film Love Actually, insieme a Mark che dopo 10 anni tornava alla porta di Juliet portandosi dietro la moglie top model (Kate, per l’appunto). E già lì, di fronte a una Keira Knightley ancora giovane e bella come il sole, avevamo pensato che al povero Mark non fosse poi andata troppo bene.

Barbara D’Urso, cena con il neo naufrago Simone Susinna

Un’amicizia di lungo corso quella fra Barbara D’Urso e Simone Susinna, neo naufrago nella nuova edizione dell’Isola dei Famosi.

2231507_barbara_durso_simone_susinna

I due erano già stati sorpresi in compagnia qualche mese fa e ora “Diva e donna” li ha fotografati a cena insieme con altri amici proprio qualche giorno prima della partenza del modello per la sua avventura in Honduras.

Jeremy, il bel detenuto, esce di prigione con un contratto da modello: ecco la sua nuova vita

La vita di Jeremy Meeks, l’ex detenuto diventato modello dopo essere uscito di prigione, è notevolmente cambiata. Conosciuto come il “criminale più bello del mondo”, è diventato famoso dopo che la foto segnaletica era stata pubblicata online diventando in pochissimo tempo virale.

1087308

Un’agenzia di moda gli ha proposto un contratto e da allora il profilo Instagram ha fatto numerosi proseliti. Dagli scatti regalati alle fan sembra che non gli manchi nulla: l’uomo, riunitosi con la moglie e i figli, si è fatto fotografare accanto ad auto fiammanti e ville esclusive. Le foto sono accompagnate da didascalie “Dio è buono” ed “è bello essere a casa”.

Ambra Angiolini esce allo scoperto: a Taormina con il nuovo amore. Ecco chi è

Lo ha annunciato pochi giorni fa: dopo la fine della lunga unione con Francesco Renga, con il quale ha due figli, Jolanda e Leonardo, Ambra Angiolini ha un nuovo amore.

Taormina Film Fest, Ambra Angiolini con il nuovo amore

E proprio con lui è uscita allo scoperto durante la serata finale del Taormina Film Festival.
Il suo cavaliere è l’ex modello e agente Lorenzo Quaglia, con il quale da qualche tempo già compariva in diverse foto su Instagram. Belli, eleganti e leggermente imbarazzati per l’attenzione dei fotografi, i due si sono comunque mostrati affiatati nella loro prima uscita pubblica insieme.

Paola Caruso ritorno al passato: cena a Roma con l’ex fidanzato, il modello Andrea Casalino

Un incontro dal passato per Paola Caruso, da poco tronata dall’Isola dei Famosi. La “Bonas” del programma di Bonolis è stata sorpresa da “Novella2000” a cena a Roma con Andrea Casalino, modello e attore con cui in passato ha avuto una storia.

1800299_scansione0005

I due dopo cena hanno trascorso oltre 40 minuti in macchina a parlare: per Paola però si parla di un fidanzamento con uomo misterioso e secondo la rivista si tratterebbe di Saveririo Moschillo, imprenditore del mondo della moda che ha lanciato il marchio Richmond.

Barbara D’Urso e la love story con Simone: “Troppo giovani…Ventidue anni, come potrei”

“Spesso, troppo giovani…Ventidue anni, come potrei?”, dopo le smentite social, Barbara D’Urso ribadisce che non c’è nessuna liaison con Simone, giovane modello di 22 anni con cui era stata sorpresa qualche giorno fa: “In questo momento – ha spiegato a “Vanity Far” – sono single”. Mamma di due figli (“Sono la mia ragione di vita, la mia energia. Oggi vivono lontani, hanno intrapreso la loro strada, ma io non smetterò mai di essere una mamma molto apprensiva.

barbara-durso-milano-modello-simone-susinna-smentita-social

Mi riempie d’orgoglio sapere che sono due ragazzi perbene, che si sono fatti da soli, col loro cognome. Non vogliono mai essere associati al mio nome per ottenere scorciatoie”) è spesso in tv, ma questo non le impedisce di pensare alla famiglia: “Faccio tutto per la mia famiglia. Anche se i miei figli sono lontani, sono una mamma presente, e la sera vedo sempre i miei amici, facciamo delle splendide cene. Al mattino, invece, mi sveglio all’alba per le mie lezioni di danza. Diciamo che con una buona organizzazione, si può tutto”.
Il pubblica la ama o la odia: “Non mi piacciono le persone “neutre”, quelle che non lasciano segni. Io nei sentimenti sono forte, lunatica, passionale. Come con le mie tanto criticate “faccette”, sono talmente empatica che non posso evitarle”.