Fabrizio Frizzi, Milly Carlucci scoppia a piangere a Domenica In: «Una mancanza enorme»

fabrizio_frizzi_milly_carlucci_domenica_in_mara_venier_24152149«Una mancanza enorme». Il lungo applauso nasce spontaneo negli studi di Domenica In durante il ricordo di Fabrizio Frizzi di Milly Carlucci, ospite oggi di Mara Venier. «Quando ho sentito Carlotta (Mantovani) per la messa di martedì ho pensato come fosse possibile che sia passato già un anno dalla sua morte – dice in lacrime – Io penso che sia da qualche altra parte a fare qualcosa. La stima tra di noi era reciproca». Frizzi è morto il 26 marzo 2018.

«Siamo stati per tanti anni un team, ci siamo sostenuti a vicenda – ha proseguito – Superare insieme le difficoltà ti aiuta a crescere e crea dei legami, avevamo molte cose in comune. Abbiamo condiviso tante cose che per fortuna rimangono, nessuno te le porta via più». Poi commossa chiede di cambiare discorso: «Ti prego Mara parliamo di altro».

Vieni da me, Luisa Corna e la verità su Flavio Insinna: «Ecco cosa vuol dire lavorare con lui»

8_20181120101446Vieni da me Caterina Balivo ha avuto il piacere di ospitare Luisa Corna, attrice, cantante e conduttrice che si è allontanata per un po’ dal piccolo schermo e si dedica per ora alla sua passione più grande: la musica. La bella 53enne di Palazzolo sull’Oglio ha raccontato alla conduttrice campana qualcosa in più di Stefano, il fidanzato carabiniere, poi ha ricordato i tempi in cui ha recitato al fianco di Flavio Insinna nella fiction Rai ‘Ho sposato uno sbirro’.

Per il conduttore de L’Eredità soltanto parole piene di stima: “Insinna è un grande nel lavoro – ha confessato a Vieni da me Luisa Corna – Super professionale. Mi ha dato molta sicurezza. Quando entri nel meccanismo delle fiction avere persone come lui vuol dire tanto”.

Marco Della Noce e la sua nuova vita: «Vivo con 1300 euro al mese, ma ho ritrovato la stima dei miei figli»

4040733_1632_marco_della_noceDopo la tempesta sembra essere tornato il sereno per Marco Della Noce che pare abbia ritrovato il suo equilibrio e la sua normalità. L’ex comico di Zelig, noto per la sua interpretazione del meccanico della Ferrari in un’intervista a La Verità ha detto di essere tornato finalmente felice.

Il suo recente passato è stato molto turbolento: i problemi economici, lavorativi e con la sua famiglia lo avevano ridotto sul lastrico. «Mia moglie non lavorava e il giudice aveva stabilito che dovevo pagare 3.500 euro al mese per il mantenimento dei figli. In più c’erano il mutuo della casa, l’affitto di quella in cui vivevo con la nuova compagna, le scadenze fiscali. Il lavoro diminuiva», ha raccontato, dicendo di essersi ritrovato pieno di debiti e in grande difficoltà. Il figli a quel punto hanno iniziato ad allontanarsi ed è proprio per loro, principalmente, che ha cercato di reagire.

Lentamente è ripartito: «È come se dicessi al mio ambiente che sono pronto. L’associazione Di Sabato mi ha trovato dei contratti da testimonial. Poi c’è Zelig Tv di Giancarlo Bozzo». Con il lavoro è tornato a poter pagare i debiti e a potersi permettere una vita dignitosa. La sua recente esperienza, ammette lo ha aiutato però a capire molte cose: « si può vivere anche con 1.300 euro al mese, andando in pizzeria una volta al mese. Si impara ad apprezzare le cose». E con il lavoro lentamente ha riacquistato anche la stima dei figli che lui stesso ammette essere stato il suo successo più grande.

Mara Venier ad Al Bano: «Mi piacevi quando stavo con Arbore, ma tu…». La confessione a Domenica in

4007768_1539_mara_venier_domenica_in_al_banoMara Venier intervista Al Bano durante la terza puntata di Domenica In. La signora della domenica non perde un colpo e continua a circondarsi di importanti ospiti a cui dedica un ampio spazio consentendo loro di raccontarsi di fronte al pubblico, riportando anche aneddoti poco conosciuti.
Durante l’intervista con il cantante di Cellino emerge però un particolare che riguarda la vita di Mara, quando lei, come ammette la stessa conduttrice, stava ancora con Renzo Arbore, mentre Al Bano viveva il momento critico con Romina Power subito dopo la separazione. Mara ricorda che i due erano a Sanremo e lei ha confidato ad alcuni autori, con cui si trovava al bar, che aveva un debole proprio per Al Bano. «Ma ti piacevo come cantante», specifica lui, mentre Mara replica ridendo: «Mi piacevi proprio come persona, ma tu non mi filavi avevi sempre il broncio».

La Venier aggiusta il tiro e chiarisce: «Volevo essere tua amica, ma tu non mi guardavi nemmeno». Così Al Bano chiarisce che quello per lui era un periodo molto complicato per la sua vita privata e forse era distratto dai suoi problemi per notare questa simpatia. Un possibile amore sfumato tra i due? Quel che è certo, stando all’intesa e alla complicità durante l’intervista, che si tratta di un rapporto di amicizia vera e di profonda stima.

Mara Venier a Domenica In: «Barbara D’Urso? Mi farà un mazzo tanto»

mara venier barbara d urso domenica_29120856«Il primo amore non si scorda mai». E così Mara Venier alla fine non ce l’ha fatta a dire di no ed è tornata a casa, alla sua Domenica In dopo 4 anni di lontananza, di risate a Mediaset. «Sono stata combattuta perché lascio qualcosa che mi è rimasto davvero nel cuore. Lascio Maria prima di tutto, anche se il nostro  legame affettivo va al di sopra di tutto. Ma come mi ha chiamato il direttore Teodoli, il cuore ha cominciato a battermi e ho deciso di seguirlo. Il mio programma è Domenica In, è quello che mi ha dato tutto».
È pronta a sfidare Barbara D’Urso?
«Barbara è una bomba, è una macchina da guerra. Ma non esiste rivalità, siamo amiche. Qualcuno proverà a metterci una contro l’altra, ma è il gioco e lo sappiamo. Mi farà un mazzo tanto, però cercherò di fargliela sudare!».

A proposito di amiche, ha detto qualcosa a Cristina Parodi?
«Quando si è persone perbene, intelligenti, ci si stima non ci può essere nessun tipo di problema. La prima cosa che le ho detto è: Guarda che io non li ho cercati, sono stati loro…».

È vero che l’hanno chiamata perché la sua Domenica non funzionava?
«Cristina ha fatto una bellissima Domenica In, io la guardavo. L’ha fatta con la sua personalità, con il suo modo di essere che è diverso dal mio. Io sono una caciarona e forse ho funzionato nella vita e nel lavoro per questo».

Che domenica sarà?
«Sarà una domenica all’insegna dell’allegria. La base sarà quella, speriamo di rendere il pomeriggio degli italiani gradevole, spensierato anche con dei momenti di riflessione. Ci saranno le mie interviste e lì vedrete un’altra Mara…».