Paolo Polidori butta le coperte del clochard nel bidone sbagliato: per il vicesindaco multa da 450 euro

4214923_1335_trieste_il_vicesindaco_che_butta_i_beni_del_senzatetto_rischia_la_multaVoleva fare un gesto simbolico di disprezzo, gettando le coperte di un senza fissa dimora dentro il cestino: tolleranza zero, aveva tuonato il vicesindaco di Trieste Paolo Polidori. E così, la tolleranza zero si è ritorta contro di lui.

Alcuni potrebbero chiamarlo Karma, altri invece solo distrazione. Fatto sta che il vicesindaco leghista ha sbagliato il cestino dove lo scorso 4 gennaio ha buttato i pochi oggetti del clochard preso di mira dall’amministratore del comune di Trieste. E per questo, secondo Repubblica.it, sarebbe pronta per lui una sanzione: la polizia municipale infatti potrebbe multarlo fino a 450 euro per aver conferito un piumino e una bottiglia di plastica del senza tetto nel cassonetto per la raccolta indifferenziata. Quella di Paolo Polidori è quindi una chiara violazione del regolamento comunale triestino: solitamente è difficile scovare i cittadini meno attenti alla differenziazione dei rifiuti. Eppure le prove della sua infrazione le ha fornite lo stesso vicesindaco leghista, fotografando e caricando le sue gesta in un post sul suo profilo Facebook, che poi ha prontamente cancellato.

Non è la prima volta che il Friuli Venezia Giulia finisce nell’occhio del ciclone delle polemiche: poche ore dopo Polidori infatti un altro leghista, l’assessore comunale alla sicurezza del Comune di Monfalcone Massio Asquini, aveva scritto una poesia in rima contro i migranti: lui, ex poliziotto, ha deciso per la sonora retromarcia. «È uno scherzo in tema con la leggerezza del giorno della Befana», si è scusato l’assessore del comune in provincia di Gorizia.

Barbara D’Urso, è successo dopo anni: la frase per Avanti un altro ha spiazzato tutti

x1080-CpCPer beneficenza si fa di tutto e si può anche sotterrare l’invisibile ascia di guerra che Paolo Bonolis e Barbara D’Urso avrebbero reciprocamente alzato da anni. Il miracolo si è compiuto ieri sera su Canale 5 ad Avanti un altro Pure di Sera, nella puntata speciale per la raccolta fondi alla Onlus CE.R.S. Santa Barbara da Cologno Monzese si è ironicamente fatta carico del ruolo di accentratrice e dominatrice della televisione, poi al momento dei saluti ha spiazzato tutti dicendo: “Volevo ricordare alla mia Italia che, dopo il mio programma quotidiano, c’è Paolo Bonolis con Avanti un altro”. A sottolineare il momento storico anche la regia che ha fatto partire l’Alleluia mentre il conduttore ha esclamato: “Ce l’ha fatta, dopo 7 anni… È stata una gestazione lunga ma dopo 7 anni lo ha detto”.

Frizzi, ecco chi condurrà la “sua” Partita del Cuore: due amici speciali

fabrizio_frizzi_carlo_conti_clerici_partita_cuore_22190424Il 30 maggio si gioca la Partita del Cuore nel ricordo di Fabrizio Frizzi, morto il 26 marzo lasciando un vuoto incolmabile nel mondo della tv italiana. Per l’occasione si sfideranno per beneficenza la Nazionale Italiana Cantanti e i Campioni del Sorriso.
Per tanti anni fu proprio Frizzi a condurre la sfida che si giocherà allo Stadio Ferraris di Genova. Questa volta al suo posto ci saranno due colleghi per lui speciali: Antonella Clerici e Carlo Conti, forse i suoi due più cari amici. La gara sarà abbinata ad una raccolta fondi per l’Istituto Gaslini e AIRC.

Insieme alla Clerici e a Conti un cast di nomi illustri con Bebe Vio e Penelope Cruz in veste di madrina. In campo ci sarà Francesco Totti, Antonio Cassano e Roberto Pruzzo per garantire uno spettacolo tecnico di assoluto prestigio.

Con loro anche Mattia Perin e Fabio Quagliarella oltre a star della tv del calibro Gianni Morandi, Ficarra e Picone, Pio e Amedeo, Marco Rossi, Mattia Perin, Fabio Quagliarella, Paolo Belli, Moreno, Benji e Fede, Briga, Lodo e Albi dello Stato Sociale, Ermal Meta, Luca e Paolo, Clementino, Sfera Ebbasta, Rocco Hunt, Boosta, Jack Savoretti, Il Volo, Luca Onestini, Enrico Ruggeri, Neri Marcorè, Paolo Conticini, Gian Piero Gasperini, Emiliano Viviano, Angelo Palombo.

Star del reality trovata morta a 24 anni: il corpo trovato in fondo a una cascata

32022135_6090511417214_823340824006754304_n.pngIl corpo senza vita della star del reality tv, Joe Tillie, è stato ritrovato in fondo a una cascata in Colombia. Protagonista del programma Jungletown, il 24enne del Maryland (Stati Uniti) era scomparso mentre era in viaggio nella giungla vicino a Moca.
A dare la notizia è stata la pagina Facebook creata da un amico di famiglia per facilitarne le ricerche. «Alle 11:30 ora locale colombiana di sabato 12 maggio, Joe è stato trovato nella parte inferiore della cascata. Il team di ricerca ha detto che la causa della morte è stata una caduta».
L’annuncio è stato seguito da una richiesta di raccolta fondi per riportare il corpo in Patria negli Stati Uniti. «Per favore aiutate la sua famiglia a ritrovare la pace in questo momento difficile. Il costo per far tornare Joe a casa è di 4,5 mila sterline. Grazie infinite per le vostre donazioni»
Joe aveva recitato nel documentario reality di Viceland chiamato Jungletown, che seguiva centinaia di giovani nelle profondità della giungla panamense mentre tentavano di costruire «la città moderna più sostenibile del mondo».

Bonolis, gaffe ad Avanti un altro: ecco cosa dice a Naike Rivelli

Paolo Bonolis è tornato al timone di ‘Avanti un altro’ ma di sera.
Il programma prevede una sfida tra concorrenti vip e la prima a scendere in campo è Naike Rivelli.

Bonolis gaffe ad Avanti un altro ecco cosa dice a Naike Rivelli_09104252 (1)

Paolo Bonolis proprio con la figlia di Ornella Muti commette una clamorosa gaffe: non appena ha fatto il suo ingresso, il padrone di casa le ha rivolto un complimento accompagnato, tuttavia, da una figuraccia in piena regola: “Sei sempre in forma. Dopo il tuo debutto, hai fatto l’Isola dei famosi giusto?”.
Naike Rivelli, spiazzata dalla gaffe a Avanti un altro pure di sera, si è subito ripresa e ha corretto il conduttore puntualizzando di aver partecipato a Pechino Express…Poco male, la svista è stata archiviata in men che non si dica e Paolo Bonolis, Luca Laurenti e i loro ospiti si sono concentrati sulla raccolta fondi.