Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Stefano Dionisi condannato a 4 mesi: coltivava marijuana in casa

Stefano Dionisi è stato condannato a 4 mesi di reclusione. L’attore de “L’Onore e il Rispetto 4” è stato arrestato domenica pomeriggio nella sua casa di Roma, nel quartiere Prati, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio. Dionisi, all’anagrafe Stefano Ciamponi, coltivava marijuana nella sua cucina.

dionisi_800_800

Processato per direttissima con rito abbreviato, l’attore ha sostenuto di fare uso di marijuana per motivi personali, ma il giudice non gli ha creduto. Secondo quanto riportato da “Corriere.it”, Stefano Dionisi in casa avrebbe avuto due mini serre con piante di marijuana alte più di un metro.
Sarebbe stato lo stesso Dionisi ad aprire le porte del suo appartamento ai carabinieri. L’attore avrebbe attirato l’attenzione dei militari in strada, comportandosi in modo strano. Camminata goffa e fare circospetto, avvolto in un giubbotto, Dionisi non era passato inosservato ai 4 militari intervenuti inizialmente per offrire il loro aiuto. Avvicinato, l’attore avrebbe fornito risposte confuse e consegnato spontaneamente 18 grammi di marijuana, inducendo i carabinieri a perquisire l’abitazione e quindi a fare la scoperta della piccola piantagione. L’attore non ha posto resistenza all’arresto.
Stefano Dionisi attualmente era impegnato sul set della fiction “Il bello delle donne… alcuni anni dopo”. Vincitore di un David di Donatello nel 1994, per “Farinelli–Voce regina”, di cui era protagonista, l’attore, 50 anni il prossimo 1 ottobre, in passato ha sofferto di problemi mentali, che ha raccontato nell’autobiografia “La barca dei folli”, uscita lo scorso settembre. Un libro in cui non ha nascosto il suo disagio e le esperienze vissute tra ricoveri coatti e terapie di gruppo.

Stefano Dionisi condannato a 4 mesi: coltivava marijuana in casaultima modifica: 2016-05-11T10:15:56+02:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo