Thylane Blondeau, “la bambina più bella del mondo”, ora è una bellissima modella

Una sedicenne dotata di bellezza mozzafiato, occhi blu e broncio alla Brigitte Bardot. La mamma è la showgirl e presentatrice Veronika Loubry, mentre il padre è l’ex calciatore Patrick Blondeau. Thylane Blondeau fa la modella da quando aveva 4 anni e fu notata da Jean Paul Gaultier.

2389908_2055_thylaneblondeau

La modella e attrice francese (ambasciatrice di L’Oreal Paris) il 5 aprile ha festeggiato il suo sedicesimo compleanno.
Thylane appartiene alla nuova generazione di muse digitali, artefici del proprio destino, che si mostrano agli occhi del mondo per ciò che sono, sicure di sé, di una bellezza disarmante, fonte d’ispirazione per milioni di giovanissime alla ricerca di modelli positivi.

Alessandra Mastronardi: “La mia storia con Liam. Matrimonio? Deve chiedere a papà”

“All’inizio è stata un po’ dura perché è un’altra cultura, ma è talmente cosmopolita che fa da mamma agli stranieri. Il carattere inglese è freddo e tende a respingerti. Ma adesso mi manca, ormai la chiamo casa”, Alessandra Mastronardi si è trasferita a Londra assieme al fidanzato Liam McMahon: “Va bene – ha fatto sapere a “Vanity Fair” – siamo sereni e stiamo trovando la nostra quotidianità. A me piace cambiare. Andare in un nuovo Paese è stato uno stimolo”.

mastronardi-mcmahon-new-art-crisi

Vorrebbe il matrimonio (“Sì. Io sono all’antica, mi piacerebbe la richiesta al padre, l’inginocchiamento, l’anello. Non è ancora arrivato. Ma non ci domandiamo perché, penso che succederà al momento giusto”) e confessa che a fare il primo passo è stato lui: “Mi ha conquistato lui. Io ero molto restia. Mi è piaciuto subito perché ho un debole per gli occhi chiari e Liam li ha verdissimi, ma non volevo più attori. È molto difficile e mi ero detta «mai più», avevo già dato. Ma con Liam sono crollata”.

Elisabetta Canalis, morto il padre: era andato a trovarla negli Usa

Grave lutto per Elisabetta Canalis, suo padre Cesare è infatti morto, a causa di un malore improvvisomentre si trovava a Los Angeles, per trascorrere un periodo di vacanza con la figlia. Originario di Tresnuraghes, in Sardegna, Cesare Canalis aveva 78 anni, ed era molto conosciuto e stimato.

2211415_elisabetta_canalis_padre_morto

Era stato amministratore comunale del suo paese e a Sassari era stato primario dell’Istituto di radiologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università e consigliere di amministrazione dell’Ateneo. A dare la notizia della sua scomparsa è stato proprio l’ex rettore dell’Università di Sassari, Attilio Mastino, con un post su Facebook.

Tragedia Chape, le ultime parole della copilota e modella

Non solo la Chape. Anche la Bolivia piange i suoi morti nella sciagura di Medellin. Tra le cinque persone di La Paz che hanno perso la vita in Colombia c’è Sisy Arias, una ragazza di 29 anni, modella e che era la copilota del volo LaMia. A renderlo noto è la stampa locale, precisando che Sisy lavorava spesso quale modella.

Sys13

«Più che le passerelle la sua passione erano gli aerei. Il tragico volo di Medellin – il primo che faceva per LaMia – rientrava nelle pratiche che doveva svolgere quale piloto civile, studi che aveva iniziato due anni fa negli Stati Uniti, dove viveva», ricordano i media di La Paz. «Era rientrata in Bolivia per raggiungere le mille ore di volo, in modo di poter entrare in una grande compagnia aerea», ricordano ancora i media, precisando che «non era impiegata della LaMia».
Sisy lascia due figli (Matias, di 10 anni, e Mariana, 7) ed è a sua volta la figlia minore del giornalista Jorge Arias, molto noto a La Paz dove è proprietario di una rete tv. «È stato Arias a dare la notizia della morte, pubblicando su sulle reti sociali la triste notizia», sottolineano i media locali, precisando che l’uomo si trova ora a Medellin per riportare a La Paz il corpo della figlia.
«Sisy aveva rifiutato la sicurezza economica che rappresentavano le imprese del padre, amava la libertà dei cieli», ricordano i media, che dedicano articoli e immagini alla giovane modella-pilota. Tempo fa, precisa il quotidiano El Deber, nel commentare il mestiere che aveva scelto quale professione, la ragazza aveva sottolineato che «la sensazione di stare lassù è incredibile, anche se è vero che qualche volta pensi al fatto che i motori possono avere un guasto, ma so anche che volare è un modo per arrivare dove vuoi». «Che Dio ti accolga nella gloria, bambina mia, ti amerò sempre: te ti sei solo anticipata di un pò, e questo non è un addio», ha scritto il padre su Facebook.

Stefano de Martino, lite con il padre di Belen

Come riportato nel servizio su “Chi” in edicola mercoledì che Tgcom24 vi presenta in anteprima esclusiva, ecco un acceso diverbio scoppiato tra Stefano De Martino e l’ex suocero, Gustavo Rodriguez, papà di Belen. Come mostrano le immagini, il secondo si scaglia verbalmente contro l’ex genero che mantiene la calma. Il momento di tensione si scioglie all’arrivo del piccolo Santiago che saluta il padre.

C_2_fotogallery_3005125_0_image

Il settimanale “Chi” ha anche scoperto il motivo della contesa. Stefano si era presentato a casa della ex moglie per prendere il figlio, ma in quel momento Santiago non stava bene e secondo Belen non sarebbe dovuto uscire per evitare di prendere freddo. Quando Stefano ha chiesto di poter vedere il bambino anche solo per qualche momento è scattato il nervosismo di Gustavo Rodriguez che è sceso per strada a parlare con De Martino. Poi il papà di Belen è tornato in casa e ha portato il piccolo Santiago dal papà per farglielo salutare prima di riportalo a casa.

Naike Rivelli: “Yari ed io stiamo riprovando ad avere un figlio”

“Abbiamo perso un bambino, ma ci stiamo riprovando”
Naike Rivelli parla del suo amore con Yari Carrisi negli studi di Domenica Live.
“I bambini portano sempre qualcosa, anche quando non nascono. Io ho lasciato il gioco per seguire Yari e salvaguardare la gravidanza.

ES86uVal

Ci siamo goduti quei quindici giorni lì, fuori dal gioco, e ci siamo conosciuti davvero. Così quando abbiamo perso il bambino, eravamo saldi. Io che non avrei mai più avuto un figlio con nessuno, con Yari lo vorrei. Sono quelle cose che non si spiegano. Quando vedo Yari, vedo me stessa. Se fossi nata uomo, sarei stata Yari. Siamo uguali. Quando l’ho visto la prima volta, ho riconosciuto qualcosa di cui potevo fidarmi assolutamente perché di me stessa mi fido e lui è me stessa”.
Sarà un buon padre Yari?, le chiede Barbara D’Urso.
“È un buon compagno, sarà un buon padre”.
I sentimenti sono forti.
“Prima quando litigavo, ero triste sì ma non di più. Adesso, quando litigo con Yari, sto proprio male, mi sento sfasata…”.
La coppia si è trasferita in Puglia, dove li raggiungerà presto anche Ornella Muti, la madre di Naike.
“Verrà a vivere anche lei in Puglia e mio figlio Akash farà avanti indietro”.

Alba Parietti, furia contro Cristiano De Andrè: “Ho visto Francesca, provo vergogna e dispiacere”

Dopo aver visto l’intervista di Francesca De André, figlia dell’ex Cristiano, in quest’ultima confessava di essere finita in orfanotrofio, Alba Parietti ha scritto una lunga lettera indirizzata al cantante dal suo profilo Facebook. «Oggi vedendo l’intervista di Francesca ho provato vergogna e dispiacere.

Didietro-di-Alba-Parietti

Le cose di cui lei parla le sapevo, i comportamenti di suo padre nei confronti dei figli li ho sempre saputi, ero al corrente di tutto, dai loro disperati racconti da ciò che avevo visto, ne sono stata sempre cosciente, ma anche io ho chiuso un occhio, e ho pensato stupidamente, che anche lui, povera vittima a sua volta, aveva subito e sofferto e che con me sarebbe stato diverso, come tutte le donne che amano, che compatiscono proteggono il loro aguzzino, ho pensato che con me sarebbe stato un uomo, che lo avrei aiutato a essere consapevole dei suoi tragici errori, da quello che oggi ho visto descrivere».

Il principe William si confessa: “La paternità mi ha reso più emotivo”

“La paternità mi ha cambiato, ora sono più emotivo”, comincia così il racconto del Duca di Cambridge che ha confessato di essere anche più incline al pianto. William è padre di due bambini – il principino George e la principessa Charlotte – e ha scoperto che diventare un genitore lo ha reso più consapevole di quanto “sia preziosa la vita”.

Kate-William-e-George-Alison-Jackson1

In una intervista con il fratello Harry a “Ant e Dec” ha raccontato i cambiamenti che la paternità ha apportato al suo stato d’animo. “Sono molto più emotivo di quanto lo ero prima, stranamente. Di solito non ero troppo imbufalito o preoccupato per ciò che accadeva. Ma ora anche le più piccole cose mi fanno effetto: ogni cosa che succede anche da un’altra parte del mondo mi colpisce, probabilmente proprio perché sono padre”, ha spiegato il principe William.
“Succede – ha aggiunto il marito di Kate Middleton – perché realizzi quanto preziosa sia la vita e consideri tutto in questa prospettiva. Anche l’idea di non esserci più, di non poter vedere i figli crescere e cose del genere”.
Il principino George tra poche settimane inizierà a frequentare la scuola materna Montessori Westacre a Norfolk. Il Duca e la Duchessa di Cambridge hanno evitato le scuole private più tradizionali a favore di una scuola Montessori a pochi minuti d’auto da Anmer Hall, la loro casa di Norfolk.

“Mio padre potrebbe essere il papà del mio bambino”, la confessione choc in rete

«Forse aspetto un figlio da mio padre», la confessione choc è stata fatta da un lettore al Sun.
Il giovane racconta di aver sorpreso la sua compagna a letto con il padre e di aver recentemente ricevuto la notizia che lei è in attesa di un bambino.

Donne_mondiali

Il padre di lui si era trasferito a casa loro dopo la morte della mamma, e una sera, mentre lui rientrava a casa in un orario insolito ha scoperto i due a letto insieme. «Mio padre si è allontanato dalla mia vita, la mia ragazza mi ha lasciato, ma sono ancora innamorata di lei, ora lei mi ha detto che è incinta e c’è il dubbio che possa essere figlio di mio padre».