Nicole Minetti inarrestabile, star del sito feticista dei piedi “Wikifeet”

Da tempo Nicole Minetti ha lasciato l’Italia e trascorre il suo tempo al caldo, fra Miami e Ibiza.

41379363

Ultimante è tornata alla ribalta perché dal suo profilo instagram ha postato un video che la vede dj in consolle all’interno di una discoteca, ma di lei si continua a parlare anche per altre ragione: “Della serie per la gioia dei feticisti – fa sapere Dagoreport per “Dagospia” – Nicole Minetti è ora una star anche su Wikifeet, il sito americano con foto dei piedi delle celebrities internazionali.
L’igienista dentale preferita da Papi Silvio ha per le sue graziose estremità una valutazione a cinque stelle e una quantità immensa di foto pubblicate sul sito, per la felicità dei suoi fans…”.

“I nostri lati b valgono 20 mila euro al mese”, ecco il segreto di due gemelle

Guadagnano 20 mila dollari al mese semplicemente fotografandosi il loro posteriore. Dana e Nadia Bruna sono due gemelle che vivono a Miami, in Florida, con la passione per il fitness e con due corpi statuari. Le loro curve mozzafiato però sono diventate non solo un piacere per gli occhi maschili, ma anche una fonte di guadagno.

1741571_gemellebum

Secondo quanto raccontano al Sun, le due sorelle Argentine, hanno un fondoschiena che vale molte migliaia di dollari al mese. Chirurgia e costante esercizio fisico sono stati, per loro, la chiave del successo. «Siamo state fortunate», dice Nadia, «siamo latine e abbiamo un corpo sinuoso, per noi è facile mantenere le nostre curve perfette».  Le due donne sono riuscite a fare soldi con i loro “belfie”, vale a dire con i selfie fatti al loro fondoschiena. Il loro scopo è, come confessano, far del bene alle altre donne: «Tutte desiderano un colpo tonico e scolpito, noi siamo in grado di dare loro buoni consigli».  Poi tendono a precisare: «La nostra vita privata è altro, quello che si vede sui social per noi è lavoro. Entrambe sappiamo che i nostri corpi non saranno così in eterno, approfittiamo adesso di quello che possono darci».