Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Randi Ingerman, il dramma della malattia: «Se vado in crisi, mi picchio la faccia»

randi-ingerman-eta-getty-1217Randi Ingerman rivela il suo dramma. «Sono appena tornata da Miami. Mia sorella, che non ha neanche 50 anni, era malata da 20, stava morendo. Ha avuto il trapianto di rene che le serviva, grazie a un giovane di 17 anni che purtroppo ha perso la vita. Io oggi credo ai miracoli». Randi Ingerman a Domenica Live racconta la sua storia e la sua malattia. Soffre infatti di crisi epilettiche.

«Ho avuto la prima crisi nel 2009 – dice – ma se capita solo una volta ti dicono che magari era stanchezza, esaurimento. Poi sono stata male dopo che il mio compagno mi ha lasciata, sì lasciano anche me… Fino a oggi ho avute 160 crisi. Mi propongono un intervento al cervello, molto pesante, sono terrorizzata. Io cerco di reagire. Mi hanno trovato già due volte quasi morta in casa».

Randi Ingerman entra nei dettagli delle crisi: «Mi prende una crisi, se sono da sola mi picchio la faccia, chiamo un’ambulanza. Io dico a tutti: soffro di epilessia, se mi vedi che tremo mettimi così.. Io vivo da sola, ho un amico un compagno non so come definirlo ufficialmente, ma non viviamo insieme. E comunque quando vivevo con un compagno è successo, io ero in bagno, lui guardava la partita, non mi ha sentita. Le crisi durano un minuto, un minuto e mezzo. Il mio messaggio è: non dobbiamo vergognarci di starci male».

Randi Ingerman, il dramma della malattia: «Se vado in crisi, mi picchio la faccia»ultima modifica: 2018-12-12T12:48:32+01:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo