Mara Carfagna, Simona Ventura e lo scambio di tweet esilarante: «Mattarella è Leone?». La risposta è memorabile

3874397_0910_maracarfagna_gaffe_simonaventura_mattarella_leoneScambio di tweet esilarante tra Mara Carfagna e Simona Ventura e forse c’è una gaffe… La vicepresidente della Camera dei deputati condivide un post per il compleanno del capo dello Stato Sergio Mattarella e la conduttrice di Canale 5 chiede: «Leone?». La risposta della Carfagna è memorabile.
Simona Ventura avrebbe chiesto infatti se il presidente Mattarella fosse del segno zodiacale del Leone (essendo nato il 23 luglio), ma l’ex ministra potrebbe non aver colto la domanda, pensando che Super Simo si riferisse all’ex presidente della Repubblica Giovanni Leone. Ed ecco quindi la sua risposta: «No, il presidente Leone ha concluso il suo mandato nel 1978». A quel punto la conduttrice replica: «Segno del Leone! Ti abbraccio». L’esponente di Forza Italia ricambia con le emoticon gattino e leone. Gaffe o battuta?
I commenti degli utenti non si fanno attendere. «Leone era dello Scorpione». E ancora: «Meno male che non è del segno della Vergine, sennò sai che discussione». La Carfagna replicherà all’ironia social? Staremo a vedere.

Kylie Jenner e il tweet che fa crollare Snapchat in borsa: ecco cosa è successo

21479891_584000568390252_2842307518523244544_n_23154527Un solo tweet per far crollare in borsa il titolo di una compagnia importante come Snapchat: sembrerebbe esserci riuscita Kylie Jenner, una delle sorelle di Kim Kardashian e vera star planetaria.
Tutto è iniziato due giorni fa, quando la ‘starlette’ statunitense, su Twitter, aveva mosso una critica, neanche troppo velata, al nuovo restyling del social network divenuto popolare tra i giovanissimi grazie alle foto istantanee: «C’è qualcuno oltre a me a non aprire più l’app o sono l’unica? È così triste…»
Anche a causa dei quasi 25 milioni di follower vantati da Kylie, nelle ore successive a quel tweet il titolo di Snapchat ha perso l’8%, per una perdita complessiva di oltre un miliardo di dollari. Solo qualche ora dopo, la ventenne star del web, diventata per la prima volta mamma da poco, ha corretto il tiro: «Amo ancora Snapchat, resta il mio primo amore».

Gela contro Selvaggia Lucarelli, insulti su uno striscione allo stadio

«In radio giorni fa ho detto “Gela non è bellissima” e la curva del Gela ha risposto così. Che brutto mondo», è il tweet pubblicato da Selvaggia Lucarelli contro la protesta piuttosto forte che l’ha vista protagonista.I fatti si riferiscono a una puntata del programma radiofonico protagonistadurante la quale parlando di mete turistiche, la Lucarelli si è lasciata andare a commenti poco positivi sulla città di Gela.

selvaggia-lucarelli-cruciani-c-milano-bag-in-tulle

In collegamento telefonico con un’ascoltatrice delusa da Malta, la nota blogger, scherzando con la ragazza al telefono ha commentato: “L’hanno scaricata a Gela secondo me”, per poi rafforzare quanto detto sostenendo che “Gela non è proprio bellissima”. Un commento che a qualcuno in ascolto non è piaciuto e che, durante la diretta, ha deciso di intervenire difendendo la città con un messaggio. Fino allo striscione offensivo esposto allo stadio.

Selvaggia Lucarelli contro Barbara D’Urso: “Raschiato il fondo. Ecco perchè mi querela”

E’ di nuovo guerra fra Selvaggia Lucarelli e Barbara D’Urso.
Il rapporto fra la conduttrice Mediaset e la conduttrice-blogger non è mai stato facile, ma ora si arricchisce di un nuovo capitolo.

dursolucarelli-default

In un vecchio tweet Selvaggia scriveva “L’applauso del pubblico delle Invasioni alla D’Urso sembrava quello alla bara di Priebke”. Il cinguettio, con paragone forse un po’ azzardato, non è andato giù alla diretta interessata che è ricorsa a vie legali. E’ stata la stessa Selvaggia a ripostare il messaggio dalla sua pagina Twitter, seguito da un altro “attacco”: “La D’Urso – ha scritto – che mi querela per questo tweet e intasa al solito i tribunali è il fondo del barile”.