Roberta Morise, dramma e rischio di perdere la vista: «Le sto provando tutte»

ed861e1369677715669c13cee6daf212Roberta Morise, showgirl della Rai ex di Carlo Conti, rischia di perdere la vista. “Già una volta ho rischiato di perdere la funzionalità dell’occhio destro. Non che il sinistro sia perfetto, però l’altro è particolarmente inguaiato”, Roberta Morise, showgirl ed ex fidanzata di Carlo Conti, protagonista della trasmissione tv Rai I Fatti Vostri, rischia di perdere la vista.

La scoperta è recente: “Tre mesi fa scoprii di avere la retina troppo sottile e una pressione sanguigna doppia rispetto alla norma” ha raccontato a “Gente”: “Le conseguenze possono essere gravissime, dalla formazione di veri e propri fori, pericolosissimi per i cristallini, all’emergere del glaucoma, che induce alla cecità. Io ero già in uno stato avanzato di pericolo, per questo l’orzaiolo è diventato un calazio, una cisti sull’occhio dolorosissima”.
Alla fine si è operata (“Alcuni mi sconsigliarono qualsiasi intervento chirurgico. Alla fine optai per l’operazione meno cruenta: quella con il laser”) ma le cose non si sono risolte: “Il laser non ha completato il giro, ha lasciato la cicatrice aperta. Perciò si è ripresentata l’infezione. Per salvare l’occhio destro per sto provando tutte”.

Elisa Isoardi alla Vita in diretta? È già tiro al bersaglio in Rai

elisa-isoardi-sexy-porta-porta-video-645x330Più che la Prova del Cuoco si dovrebbe parlare di prova del fuoco per Elisa Isoardi, la cui carriera in Rai è un tiro al bersaglio da quando ha avuto una storia con Matteo Salvini. L’ultima polemica l’ha tirata fuori il deputato dem Michele Anzaldi che ha presentato un’interrogazione in Vigilanza in cui chiede se corrispondono a verità le voci secondo le quali la Isoardi approderebbe alla conduzione de La Vita in diretta nella prossima stagione.

«Dopo il pesante calo di ascolti riportato dalla Prova del Cuoco come si può pensare di affidare alla stessa conduttrice anche La Vita di diretta?», chiede Anzaldi. Non che il programma del pomeriggio di Rai1 vada poi così bene negli ascolti, anzi tutt’altro (non a caso cambiano l’autore), tuttavia il deputato dem ha paura che con la Isoardi si possano intaccare i temi politici. Ad alimentare la preoccupazione di Anzaldi ci sono le ultime indiscrezioni di gossip secondo le quali la love story tra Salvini e Isoardi non è affatto finita. A far pensare all’arrivo della conduttrice alla Vita in Diretta c’è il fatto che l’autore di fiducia della Isoardi, Casimiro Lieto, stia per sbarcare al contenitore pomeridiano, asfaltato negli ascolti da Barbara d’Urso.

A questo ennesimo attacco Elisa ha risposto sui social con un post nel quale ha detto di aver letto delle notizie sul suo conto e sulla sua vita privata destituite completamente di fondamento: «Le inverosimili interpretazioni personali di soggetti terzi sono lesive della mia onorabilità, della mia dignità e della mia privacy».

Vieni da me, Luisa Corna e la verità su Flavio Insinna: «Ecco cosa vuol dire lavorare con lui»

8_20181120101446Vieni da me Caterina Balivo ha avuto il piacere di ospitare Luisa Corna, attrice, cantante e conduttrice che si è allontanata per un po’ dal piccolo schermo e si dedica per ora alla sua passione più grande: la musica. La bella 53enne di Palazzolo sull’Oglio ha raccontato alla conduttrice campana qualcosa in più di Stefano, il fidanzato carabiniere, poi ha ricordato i tempi in cui ha recitato al fianco di Flavio Insinna nella fiction Rai ‘Ho sposato uno sbirro’.

Per il conduttore de L’Eredità soltanto parole piene di stima: “Insinna è un grande nel lavoro – ha confessato a Vieni da me Luisa Corna – Super professionale. Mi ha dato molta sicurezza. Quando entri nel meccanismo delle fiction avere persone come lui vuol dire tanto”.

Magalli: «Io ancora vittima di Adriana Volpe. Dopo tanti anni vorrei condurre un quiz»

foto_giancarlo_magalli_adriana_volpeÈ un fiume in piena Giancarlo Magalli che intervistato da Dagospia non le manda a dire sulla Rai, Adriana Volpe, sulle dinamiche interne a Viale Mazzini, i raccomandati, la politica e sul perché in 25 anni di tv per 19 abbia condotto solo I Fatti Vostri.

Compiuti un paio di settimane fa 71 anni, a questa età l’amato presentatore può dire ciò che pensa realmente senza aver paura delle conseguenze e lo fa apertamente, così come lo ha sempre fatto in tv, in diretta e davanti al suo pubblico.

Al sito di Roberto D’Agostino, il conduttore ha fatto sapere di non essersi ancora stancato di presentare I Fatti Vostri ma “sarei contento se la Rai mi proponesse anche un quiz, un game show”. Il problema, secondo Magalli, è che i vertici di Viale Mazzini cambiano troppo rapidamente che si preferisce andare sul sicuro e far lavorare sempre gli stessi.

In più il tetto agli stipendi ha convinto molti a emigrare per guadagnare di più, tuttavia il punto centrale della questione – a quanto pare – sarebbero le voci che girano nei corridoi della Rai diffuse da Adriana Volpe per cui, lo sappiamo bene, non ha mai avuto una grande predilezione.

“Ahimè sono ancora vittima di certe voci messe in giro dalla Volpe, ma tutte le donne che hanno lavorato con me possono tranquillamente testimoniare, anche se in molte l’hanno già fatto quanto non sia misogino o prepotente sul lavoro”.

Poi taglia corto: “La pazienza ha un limite. L’ho persa dopo otto anni, non dopo otto settimane, ma oramai è una storia passata”.

Dispiaciuto per la decisione di Laura Forgia di dedicarsi ad altri progetti più stimolanti e meglio pagati, Giancarlo Magalli si è mostrato ben disposto a lavorare con la nuova valletta, Roberta Morise di cui dice: “Non ha lo sguardo spietato di quelle che sono disposte a tutto”.

Staremo a vedere se la nuova squadra che esordirà nella prossima stagione de I Fatti Vostri sarà apprezzata dagli spettatori e porterà a casa dei buoni risultati.

Bianca Guaccero, lo spacco audace della nuova regina di Detto Fatto

3822496_poster_006Bianca Guaccero, il look audace della nuova regina di Detto Fatto alla presentazione dei palinsesti Rai per la prossima stagione. La nuova reginetta del pomeriggio alza la gonna svolazzante e si vede un po’… troppo.

Orfeo presenta i palinsesti e ricorda Fabrizio Frizzi: «Questo sorriso è il volto della Rai»

fabrizio_frizzi_mario_orfeo_ricordo_rai_27140527«Il futuro è già in programmà è uno slogan a effetto, ma soprattutto è il senso della nostra offerta per l’autunno 2018». Così il direttore generale della Rai Mario Orfeo, negli studi di via Mecenate a Milano, ha aperto lo show per la presentazione dei palinsesti autunnali della Rai. Una presentazione che, spiega Orfeo, «arriva al termine di una stagione molto positiva».
Il bilancio del 2017 «è stato molto positivo, con un bel recupero nel finale e un segno più anche per l’anno in corso». La Rai «si è confermata leader assoluta anche rispetto agli omologhi europei» e «ha macinato record su record, da Sanremo a Montalbano. Tutto il resto è solo rumore di fondo». Prima di introdurre le novità in arrivo, poi, Orfeo ha ricordato Fabrizio Frizzi.

Sul maxi schermo è apparsa un’immagine sorridente del conduttore scomparso lo scorso mese di marzo e subito è scattata una lunga e commossa standing ovation del pubblico presente in sala. «Abbiamo ancora negli occhi tutte le persone in coda per dare l’ultimo saluto a Fabrizio – ha detto Orfeo -. Questo sorriso è il volto della Rai che vogliamo oggi e speriamo anche per il futuro».

Vladmir Luxuria insultata dalla truccatrice Rai: i provvedimenti presi

3799334_poster_007Vladimir Luxuria è stata ospite del programma tv ‘Quelle brave ragazze’, ma prima di entare in studio è stata la protagonista di una disavventura all’interno della sala trucco. Insultata pesantemente da una truccatrice, la conduttrice Veronica Maya le ha chiesto immediatamente scusa per le offese ricevute.
Ecco cosa è accaduto dietro le quinte della trasmissione
A raccontarlo è stata direttamente lei, in un video pubblicato sul suo profilo Facebook, spiegando di come tutto sia successo nella sala trucco della trasmissione condotta Arianna Ciampoli, Valeria Graci, Mariolina Simone e Veronica Maya.

“In questa sala – ha raccontato Vladimir – c’è uno specchio divisorio che separa delle postazioni trucco e chi stava dietro lo specchio non mi vedeva. C’era una truccatrice che non sapeva che fossi lì e, letto l’elenco degli ospiti, appena ha visto che c’ero anche io ha cominciato a dire a voce alta: ‘Oddio, ce sta pure Luxuria, quella che se crede donna, quella che vuole rappresenta’ le donne. Ao, io mica me posso sentì rappresentata da sto frocione?’”
A Quelle Brave Ragazze Vladimir Luxuria insultata pesantemente: arrivano le scuse della RAI
Parole dure senza alcun dubbio, alle quali la stessa ex parlamentare ha voluto rispondere: “sono andata dietro lo specchio e le ho detto: ‘signora, lei non si può permettere di usare questo tipo di linguaggio nei confronti di una persona che è stata invitata dall’azienda RAI, che in questo momento anche lei rappresenta e che è qui per partecipare a una trasmissione e non per essere insultata’. Lei ha negato tutto”.

A chiedere scusa a Vladimir ci ha pensato Veronica Maya, rimasta sbigottita come lei. Nel video, però, Luxuria ha lanciato un appello alla tv di stato affinché “nessuno possa essere insultato per via della sua razza, religione, orientamento sessuale e identità di genere”.

La risposta di Viale Mazzini non si è fatta attendere. Con un comunicato stampa la RAI ha presentato “le proprie scuse formali per l’inaccettabile episodio”. Ha inoltre reso noto che al suo interno esiste un Codice Etico a riguardo. Inoltre, è stata immediatamente aperta un’indagine interna per accertare le responsabilità. Sperando che episodi del genere non si ripetano…

Mara Venier, il gran ritorno a Domenica In: pronta la sfida a Barbara D’Urso

mara_venier_domenica_in_13102227Il gran ritorno di Mara Venier. Sul tavolo del consiglio di amministrazione della Rai l’esame dei palinsesti 2018 preceduto dall’audizione dei direttori di rete. Questo il piatto forte del consiglio scritto nero su bianco nell’ordine del giorno. Il tema caldo e spinoso dei diritti tv, invece, sembra non figurare fra le questioni da affrontare in attesa delle determinazioni della Lega Calcio che proprio domani valuterà i pacchetti dei vari broadcaster.
I programmi che la Rai sfoggerà per la prossima stagione, invece, sono un punto obbligato del Cda considerato che il 27 giugno è già fissato l’appuntamento di rito con gli investitori pubblicitari a Milano, cui seguirà quello del 5 luglio a Roma. Fra le novità, secondo quanto si apprende, l’arrivo di Mara Venier a ‘Domenica In’.

All’ordine del giorno del consiglio anche l’audizione del Chief Technology Officer, Stefano Ciccotti, sul piano nazionale delle frequenze e la questione della data per l’elezione del dipendente Rai in Cda. A tale riguardo sembra che l’intento condiviso sia quello di fissare la stessa data che sarà scelta da Camera e Senato per l’elezione del nuovo consiglio di amministrazione. Consiglio che, stando alla norma, dovrebbe scadere con l’ultimo bilancio consuntivo approvato dall’assemblea entro il 30 giugno prossimo ma che resterà comunque in carica fino all’insediamento del nuovo.

E dai rumors raccolti sembra che l’attuale Cda potrebbe, infatti, rimanere al suo posto fino a metà luglio quando si presuppone che i 7 membri del nuovo board inizieranno il loro percorso (2 eletti dalla Camera, 2 dal Senato; 2 designati dal Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell’Economia e delle Finanze; 1 designato dall’assemblea dei dipendenti della Rai tra i dipendenti dell’azienda titolari di un rapporto di lavoro subordinato da almeno tre anni consecutivi). Il consiglio di amministrazione attende anche di valutare eventuali ricorsi da parte dei dipendenti che si sono candidati per l’elezione a consigliere Rai.

Antonella Clerici e l’addio a “La prova del cuoco”: «Sarei scoppiata. Dopo Frizzi dovevo spostare le mie priorità»

Antonella-Clerici-ecco-perche-ho-lasciato-la-prova-del-cuoco_07141608Antonella Clerici e l’addio a “La prova del cuoco”: «Sarei scoppiata. Dopo Frizzi dovevo spostare le mie priorità»
Antonella Clerici ha dato l’addio al collaudatissimo “La prova del cuoco” passando il testimone a Elisa Isoardi. La conduttrice ha spiegato i motivi della sua decisione: “Lasciare La Prova del cuoco è stata una decisione soffertissima. Ma se fossi andata avanti sarei certamente scoppiata. Quello che è successo a Fabrizio Frizzi mi ha fatto pensare tanto”.
Antonella ha confidato a “Oggi” che la morte del compianto Fabrizio Frizzi l’ha spinta a riflettere: “Fabrizio adorava sua figlia Stella e se ne è andato così precocemente. Dovevo davvero fermarmi e spostare le mie priorità, ed è stata la pancia a dirmelo. Le ho dato retta. Sono 32 anni che lavoro in Rai, correndo sempre: una vita tranquilla non l’ho mai fatta, tanto meno normale. È arrivato il momento di consolidare quello che ho costruito e a 54 anni mi voglio godere le piccole cose. Certamente anche quelle grandi, come mia figlia e Vittorio”.
Per lei ora è pronta la riedizione di “Portobello”, programma portato la successo da Enzo Tortora: “Con Portobello mi confronterò con un mito, Enzo Tortora. Non è semplice, lo so. La televisione è cambiata, quegli ascolti sono impossibili, perché a cambiare è stato il nostro mondo. Io sono diversa da Tortora, lui era tagliente nella sua ironia, io sono autoironica, ma farò il mio, nel rispetto della sua figura. Rispetterò il format originale, modernizzandolo perché purtroppo quel modo di fare televisione non c’è più. Sono già iniziati i casting del pappagallo”.

Fabrizio Frizzi, Cinzia Fiorato: “La Rai lo piange ma lo mise da parte perché non era raccomandato”

3637596_2106_fabrizio_frizzi_cinzia_fiorato_raiNon solo lacrime e commozione per la morte di Fabrizio Frizzi, ma anche qualche polemica. Come quella di Cinzia Fiorato, conduttrice del Tg1, che in un post su Facebook lancia un duro attacco a viale Mazzini: «La Rai che oggi lo celebra, gli inferse la ferita di metterlo da parte per molto tempo».
Il riferimento di Cinzia Fiorato è al fatto che spesso a Fabrizio Frizzi sono stati preferiti conduttori che, secondo la conduttrice, sarebbero raccomandati: «Noi qualche parola la dobbiamo spendere su un’azienda che venera a colpi di milioni di dobloni gente mediocre che non vale nemmeno i soldi di un francobollo e bolla come inadeguato alle prime serate importanti o agli eventi come il Festival di Sanremo un cavallo di razza come Frizzi. Fabrizio, da persona per bene qual era, non faceva parte della corazzata di raccomandati,di gente torbida che usa ogni mezzo per prendersi tutta la torta e non lascia agli altri nemmeno le briciole».
La giornalista e conduttrice poi conclude: «Fabrizio era uno che credeva nella forza del suo lavoro. Per questo non ha mai presentato il festival e non ha mai avuto contratti da 70 milioni di euro per mettersi seduto dietro un acquario in prima serata. Non sono andata alla camera ardente e non andrò nemmeno al funerale perché so che lì non incontrerò Fabrizio, ma tutta quella pletora di ipocriti».