Nicoletta Larini, la fidanzata di Bettarini racconta come si è persa in autostrada. Ma la Gialappa’s la prende di mira

4330235_0950_nicoletta_larini_bettariniTutte le strade portano a Novara. Almeno tutte quelle che ha percorso Nicoletta Larini, la bella fidanzata di Stefano Bettarini, che ieri sera in studio all’Isola dei Famosi ha raccontato la sua disavventura in autostrada tra i commenti pungenti della Gialappa’s band.

Nicoletta stava viaggiando in autostrada a Milano e doveva tornare a casa a Viareggio. Quando non si sa come si è ritrovata a Novara. «C’era un incidente di 7 chilometri per andare sull’A1 – racconta – ci hanno fatto prendere la tangenziale, non avevo internet né il navigatore, mio nonno ha chiamato la polizia stradale e mi hanno guidato fino a casa. Ero stanca». E la Gialappa’s ironizza: «Sai che esistono dei cartelli verdi in autostrada?»

Gerry Scotti si racconta a Domenica Live: «Ho pagato per far lavorare mio figlio»

3671415_1604_gerry_scotti_addio_mediaset_va_in_rai (1)«Sono nato su un tavolo da cucina, in campagna. Quando la levatrice ha visto mia mamma e la scala su cui avrebbe dovuto farla salire, ha detto: facciamolo nascere qui. Sono stato uno degli ultimi a nascere su un tavolo da cucina. Ho la cucina nel DNA».
Gerry Scotti si racconta a Domenica Live, tra vita privata e carriera.
Una delle prime domande di Barbara D’Urso è sul suo peso, o meglio sul suo dimagrimento.
«Sì, ho perso dieci chili, ho raddoppiato la mia attività sessuale, prima era una volta ogni sei mesi, ora due ogni sei mesi – scherza Scotti – No, in realtà, ho dovuto perdere peso. Sono un uomo di un quintale che si porta in giro il suo quintale con disinvoltura ma ho sempre amato giocare a calcio e ora ho qualche problema alle ginocchia. È successo anche a Maldini, che è magrissimo, vuoi che non accada a me alla mia età?».
Si parla poi del figlio di Scotti, Edoardo, e di quando ha debuttato in televisione, lavorando come inviato nella trasmissione condotta dal padre sui Guinness dei Primati, “Lo show dei record”.
«Mio figlio era in America per studiare regia. In ottica economica, la produzione disse: perché dobbiamo pagare un inviato, quando il figlio di Scotti è già in America? Facciamo lavorare lui, tanto, hanno detto, paga Gerry. Ed era vero, pagavo io, ma a mio figlio è piaciuta molto quell’esperienza, è stata importante».
Si parla anche del presunto screzio tra Scotti e Barbara D’Urso che aveva tenuto banco sui social.
«Una volta questa signora che è notoriamente esaurita per la mole di lavoro, ha chiuso la trasmissione, senza lanciare la mia trasmissione. Sui social è partito subito il tormentone: non lo ha lanciato, hanno litigato. No, tre minuti dopo, mi ha telefonato Barbara, chiedendo scusa. Barbara è proprio una brava persona».

Anna Tatangelo racconta della fine della storia con Gigi, D’Alessio chiama durante la trasmissione

C_2_fotogallery_3087004_upiFoto1F-768x432Anna Tatangelo racconta al Maurizio Costanzo Show la sua crisi con Gigi D’Alessio. I due cantanti sono stati insieme per 11 anni e hanno anche messo al mondo il loro bambino, Andrea, ma sembra che la relazione sia giunta al capolinea.
A dare la notizia è stata la stessa Tatangelo che al Costanzo Show ha ribadito: «Gigi è stato ed è e sarà sempre la persona più importante della mia vita… Ci sono sempre stata, anche mettendomi contro il mondo, per la famiglia e per l’amore. Mi sono presa tante critiche all’epoca e tuttora, però ci ho sempre creduto e ci credo». Durante l’intervista Gigi è intervenuto telefonicamente che ha ripetuto quello che ha detto Anna: «Le storie sono sempre vere, le storie non si cancellano…Le storie non sono scritte a matita, sono scritte con la penna e, quando le scrivi, le scrivi con il sangue».

Sembra che alla base della crisi ci fossero dei problemi all’interno della coppia: frequenti liti, diversi modi di concepire il rapporto. La Tatangelo ha confessato che desiderava un matrimonio, un altro figlio, ma Gigi non voleva e per lei rinunciare a queste due cose era troppo.

Camilla racconta per la prima volta l’incubo vissuto con Carlo: “Prigioniera in casa mia”

Si avvicina il regno di Carlo III e a luglio sua moglie Camilla compie 70 anni. Buckingham Palace è dunque a lavoro per rendere sempre più popolare agli occhi del pubblico la donna che solo pochi anni fa era ancora considerata l’antipatica rivale di Lady Diana.

2468570_1436_camilla

Per tutti era la persona che aveva distrutto il matrimonio del secolo e portato alla morte della “principessa triste”. In un lunghissimo reportage del settimanale You del Mail on Sunday, Camilla ha confidato di aver vissuto momenti difficili: “Non potevo uscire, ero prigioniera nella mia casa, è stato davvero orribile. Non augurerei una cosa del genere nemmeno al mio peggior nemico”. I suoi figli Tom e Laura, avuti dal precedente matrimonio con Andrew Parker Bowles, dal quale ha divorziato nel 1995, l’hanno aiutata molto, andandola a trovare spesso. E lei ingannava il tempo dipingendo e leggendo.
Camilla racconta anche gli impegni pubblici a cui deve adempiere: “Al mattino ti svegli e pensi di non potercela fare, ma poi lo fai, devi farlo. Se sei una persona positiva è più facile. La gente è sempre come un bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Io penso positivo… Spesso, davanti a situazioni davvero particolari, quando qualcosa ad esempio non funziona come dovrebbe, faccio fatica a stare seria”.