Barbara D’Urso e Silvio Berlusconi, show a Pomeriggio 5: «Mi fece la corte e lo rifiutai perché era…» E si interrompe

barbara-durso-silvio-berlusconi-corte_26101357«Silvio Berlusconi mi fece la corte, ma io lo rifiutai»: Barbara D’Urso ammette di aver ricevuto attenzioni dal Cavaliere durante la puntata di Pomeriggio 5. Il leader politico è stato ospite della trasmissione e Vittorio Sgarbi ha riaperto l’argomento chiedendo racconti maliziosi. La conduttrice aveva già confessato di aver respinto Berlusconi quando entrambi erano più giovani.

Il critico d’arte ha ricordato come Carmelita riservò al Cav un “no”. «No, allora, già ho capito che è un pomeriggio difficile. Non sono io che sostengo, o ad aver divulgato di non aver mai avuto una storia sentimentale con il presidente Silvio Berlusconi, ma è stato lui che lo ha voluto divulgare in diretta, peraltro davanti a me, tempo fa… È vero, è vero. Anni fa il dottor Silvio Berlusconi mi fece la corte. Io ero molto piccola, anche lui era più giovane. Ma io non ho mai accettato la sua corte, perché in quel periodo lui era…». A quel punto si è interrotta e a completare la frase ci ha pensato Sgarbi: «Era ancora sposato».

Silvio Berlusconi era nel salotto di Barbara D’Urso per chiudere la campagna elettorale in Sardegna. Il leader di Forza Italia ha avuto l’occasione di commentare la situazione politica attuale: «Siamo in un momento molto grave, i grillini sono peggio dei comunisti. Sono più pericolosi perché sono degli incompetenti, buoni a nulla, ma capaci di tutto. Sono spinti dall’invidia sociale, vogliono portare via a chi ha più di loro… Le elezioni in Sardegna confermeranno che il centrodestra è la maggioranza naturale degli italiani. A seguito degli errori dei grillini, arriverà una decrescita e questo governo cadrà. Non saranno loro a mollare, perché sono innamorati del potere. Saranno le cose che andranno male a costrigerli ad andare a casa. Sono quasi sicuro che metteranno una tassa patrimoniale».

Belen furiosa su Instagram: «Mica ti sto facendo vedere le te***». Ecco cosa sta succedendo

4317729_1735_belen_seno_furiosaBelen furiosa su Instagram: «Non ti sto facendo vedere le te***». Su Leggo.it le ultime novità. La showgirl argentina ha postato sul suo profilo social un video in cui mostra il viso e sorride e, anche in questo caso, è esplosa la polemica.

Come riporta il sito il Giornale, un follower avrebbe lasciato un commento al vetriolo sotto al video: «Sei di un egocentrismo puro. Ma quando cresci? Nemmeno mia figlia di 16 anni fa post così stupidi ma, in fondo, è tutta questione di intelligenza». Immediata sarebbe arrivata la reploca piccata di Belen: «È tutta una questione di intelligenza, sono d’accordo. Nel sapere osservare. Non ti sto facendo vedere due tette, che mi andrebbe bene lo stesso, ma ti sto facendo vedere i miei occhi sereni, che dicono un sacco di cose, raccontano le mie storie».

A onor del vero, tanti fan della showgirl argentina la difendono: «Tutta invidia, Belen è bellissima».

Costanza Caracciolo attaccata sui social, la furia di Karina Cascella: «Invidia per ciò che non siete»

Karina-Cascella-Costanza-CaraccioloNon è la prima volta che Costanza Caracciolo viene presa di mira sui social ma stavolta a difenderla è scesa in campo Karina Cascella. Costanza, come riportato da Leggo.it da poco diventata mamma di Stella nata dalla sua relazione con Bobbo Vieri, durante la gravidanza era già stata attaccata sui social per la sua forma fisica costringendo l’ex velina a rispondere per le rime alle invettive.

Stavolta a scatenare le ire degli haters alcuni scatti postati da Costanza, rei secondo alcuni internauti di essere modificati con l’ormai celebre programma di fotoritocco Photoshop. L’ex velina ha prima risposto sottolineando che alcuni scatti risalivano a servizi fotografici pre parto, poi è intervenuta l’ex “Uomini e donne” Karina Cascella. Karina non è andata per il sottile: “L’invidia per ciò che non siete e che non sarete mai porta a questo. a dire cazza** su cazza**.

Dovete farla finita, con tutte intendo, perché non potete sfogare la frustrazione di essere delle brutte persone sugli altri. Specie su ragazze come Costi, che è bella e riservata. Lei è una delle poche che non modifica le foto! Mai! Perché non ne ha bisogno, semplice. La vostra immensa ignoranza non ha fine. Se solo aveste avuto la fortuna di vedere Costanza dal vivo, avreste potuto constatare la sua immensa bellezza! Lei è talmente bella che sarebbe davvero inutile modificare una foto. Vi dovete solo vergognare, ma tanto”.

Leone pronuncia la prima parola: «Papà». Fedez esulta e la Ferragni esulta

4174632_1407_ferLeone dixit. Il figlio dei Ferragnez ha scelto e ha detto «papà». Esulta Fedez che da settimane sta tentando di far imparare la parola al piccolo Leone. E così nel video postato sul suo profilo Instagram, il rapper mostra orgoglioso il figlio seduto sul seggiolone, mentre, continua a chiamarlo.

«Ha detto pappa», ribatte Chiara Ferragni con una punta di invidia invitando Leone a ripetere mamma. Ma lui niente, continua a ripetere quella “strana parola” che fa tanto contento Fedez. Ad aggiudicarsi la sfida quindi è stato il marito con buona pace della moglie. Anche se per i fan la prima parola di Leone resterà e resterà per sempre «Lady Gaga».

Nadia Toffa: “Non ho più paura di morire”

nadia-toffa-parrucca-nera-645“Non ho paura della morte. E non vorrei mai sapere quando morirò, perché non saprei che fare”. Nadia Toffa parla della malattia a Radio 24 e sottolinea di voler vivere la sua vita in modo normale, senza cambiare una virgola. “La vita è stramba, ci stupisce sempre, ma anche con i lieti fine però. Ci sono persone che guariscono, persone che imparano dal dolore, dalla morte, a non avere paura. Io non ho più paura di morire”, prosegue.

La Toffa commenta anche le polemiche che l’hanno travolta: “Non ho mai detto che il cancro è un dono ma che io ho provato a trasformarlo in un dono. Ho ricevuto critiche e tanto affetto. Affetto dalle persone che sono vicine a una persona malata, che sono state malate, da chi ha perso un familiare per un tumore, cioè da chi conosce, perché è ovvio, che è difficile mettersi nei panni di chi è malato, se non lo hai provato sulla tua pelle. Alle persone che mi criticano rispondo con battute, e quando gli rispondi stanno zitti, si ritirano”.

Le critiche Nadia riesce a trasformarle in forza, ma la preoccupazione più grande è per i ragazzini: “Ho fatto un servizio su una ragazza bullizzata che si è suicidata in America perché aveva il seno grande. Un ragazzino non è pronto, io sono con le spalle larghe, ho scelto di fare questo mestiere, e sono adulta: uno mi attacca? Gli rispondo a tono. C’è tanta invidia sociale in Italia, mi hanno anche scritto persino ‘tu ti sei curata presto perché hai avuto agevolazioni perché sei famosa’. Ho risposto: ‘A parte che non ho mai detto di essere guarita’, perché chiunque ha il cancro sa che si deve curare a vita e fare controlli a vita, sperando e pregando tutte le volte. E poi dico: guarda che gli ospedali son posti seri. Non è che i medici operano Nadia Toffa di urgenza se c’è prima uno che deve essere operato. I codici sono decisi da altre cose, non dalla notorietà”.

La Toffa svela infine che una domanda la infastidisce, quella che le fanno tutti: “Mi chiedono ‘come stai?’. Io rispondo sempre ‘benissimo’, e la gente ci rimane. Un mio amico mi ha scritto: ‘Ah allora sei guarita?’ No, non son guarita, però non posso stare benissimo?”.

Sonia Bruganelli posta foto del jet privato con un libro sul sedile: «Invidia il prossimo tuo». Boom di critiche

3852248_1925_soniabruganelli_invidia_il_tuo_prossimo_hatersCi risiamo. Sonia Bruganelli torna a “stuzzicare” gli haters e questa volta lo fa con un post che avrebbe il sapore di un’ironica vendetta. La moglie di Paolo Bonolis pubblica di nuovo su Instagram la foto del jet privato, ma questa volta in primo piano c’è un libro poggiato sul sedile. «Invidia il prossimo tuo» è il titolo del volume ed è subito boom di critiche.
Sonia è stata a lungo bersaglio degli haters, che l’accuserebbero di ostentare troppo la ricchezza sui social. Ma l’imprenditrice romana non ci sta e replica con la foto del libro dal titolo emblematico. Nella didascalia poi cinguetta: «Dedicato» e i commenti non tardano ad arrivare.
«E ci risiamo con l’aereo, chi si arricchisce deve mostrare» tuonano i follower. C’è poi anche chi difende la signora Bonolis: «Falli morire d’invidia tu che puoi», commentano i sostenitori. Insomma, la polemica dell’estate non accenna a placarsi. E voi come la pensate?