Belen Rodriguez “nervosa”: dalle liti coi paparazzi al like per il “Faccia di m…a”, ecco cosa succede

BELEN-RODRIGUEZ-NERVOSA_02155716Ultimamente Belen Roriguez ha dato modo di far parlare di se, anche per via di alcune reazioni poco misurate nei confronti dei paparazzi. La showgirl, in pausa di riflessione (forse) col fidanzato pilota Andrea Iannone, è un po’ nevosa e gli ascolti non entusiasmanti di “Balalaika”, uniti a un ruolo ridimensionato, di certo non aiutano.
Proprio durante la conferenza stampa del programma sui mondiali si sono registrati alcuni attimi di tensione: “Belen sbrocca? Ha iniziato alla conferenza stampa del programma flop “Balalaika” a tenere un atteggiamento altezzoso e sfottente che ha indisposto molti – fa sapere Ivan Rota per “Novella 2000” nella rubrica “Sussurri e grida”- si è poi scagliata contro un fotografo che le si era avvicinato troppo.
Per chiudere in bellezza, ha messo un mi piace su Instagram al commento di una sua fan su un giornalista definito “faccia di m…”. Il giornalista in questione aveva fatto un’intervista che la Rodriguez non aveva gradito. Urge una bella vacanza. E per chi si augurava un ritorno di fiamma con l’ex marito Stefano Di Martino, non c’è trippa per gatti”.

Ilary Blasi e Belen Rodriguez, regine dei Mondiali di calcio su Mediaset. Ecco il palinsesto

3782640_1341_blasibelenÈ ufficiale, saranno Ilary Blasi e Belen Rodriguez ad animare l’intrattenimento di Mediaset per i Mondiali di Russia 2018. L’annuncio durante la conferenza stampa organizzata a Cologno Monzese per la presentazione dell’offerta Fifa World Cup Russia 2018.
Le due showgirl condurranno ‘Balalaika, dalla Russia con amorè, in onda dal 15 giugno alle 22, insieme a Nicola Savino, Diego Abatantuono e la Gialappas Band.

Lo show vedrà anche la partecipazione di molti ospiti e volti noti dello sport e dello spettacolo. I ‘Gialappì saranno impegnati anche con ‘Mai dire Mondialì su Mediaset Extra e Radio 105, commentando una selezione di 31 partite e, dagli ottavi in poi, tutti gli incontri.

Sessantaquattro partite del Mondiale, tutte in diretta, tutte in chiaro e tutte in HD, a cui si aggiungono oltre mille ore di programmazione, 500 di live con quattro canali dedicati. Mediaset ha presentato a Cologno Monzese il proprio palinsesto per la rassegna di Russia 2018. «Questa è una giornata di festa – rivela l’ad e vice presidente di Mediaset Pier Silvio Berlusconi -, sono contento perché si è già visto il nostro Dna. Per noi è una grande responsabilità, facciamo tanto calcio ma il Mondiale è una prima volta. Lo tratteremo come non si è mai visto, in modo spettacolare, allegro e brillante». «Sarà il Mondiale più bello di sempre», aggiunge il direttore di Sport Mediaset Alberto Brandi. Una squadra di 8 telecronisti e 7 talent che potrà contare sulla presenza da inviato speciale del vice presidente dell’Inter Javier Zanetti. Sette i programmi che accompagneranno i telespettatori dalle 8 di mattina fino a tarda serata.

Gaffe doppia per Michelle Hunziker a Sanremo 2018, Claudio Baglioni la rimprovera

INI2F4_4173252F1_24682Inizia con le gaffe questo Festival di Sanremo 2018: forse per l’emozione del debutto o la tensione che si respira da qualche giorno, Michelle Hunziker commette due errori durante un brindisi in sala stampa e Claudio Baglioni la riprende davanti a tutti. Ecco cosa è successo alla co-conduttrice della kermesse dedicata alla canzone italiana.
È tutto pronto per il debutto del Festival di Sanremo 2018 che partirà stasera 6 febbraio e terminerà il prossimo sabato, ma già segnaliamo una doppia gaffe di Michelle Hunziker al termine dell’ultima conferenza.

Il trio di conduttori ha invitato la sala stampa a festeggiare con un brindisi di buon augurio ed è stata la bella svizzera a prendere la parola e alzare i calici di champagne. Immediato l’intervento del maestrino Baglioni che subito l’ha ripresa: “Questo è un festival italiano, si dice spumante”.
Archiviata la prima gaffe di Michelle Hunziker a Sanremo 2018, ne è arrivata immediatamente un’altra che ovviamente non è passata inosservata ai giornalisti.

Pierfrancesco Favino e il direttore artistico hanno lasciato spazio al brio di Michelle che ha voluto introdurre il dj del press party che di lì a poco avrebbe animato la serata dei giornalisti… Peccato che non sapesse il suo nome (a proposito è Stefano Fontana, in arte dj Stylophonic) e che le presentazioni siano avvenute davanti a tutti con tanto di stretta di mano.

Speriamo che l’emozione non giochi altri brutti scherzi sull’Ariston e che le gaffe di Michelle Hunziker siano state dettate soltanto dalla tensione per un impegno di tale rilevanza. È pur vero che la conduttrice di Striscia ha lasciato Gerry Scotti soltanto un paio di giorni fa per concentrarsi a pieno sul Festival…

“Verissimo”, Silvia Toffanin a Giuliana De Sio: “Lʼintervista vuoi farmela tu?”

Prima dice di non voler parlare di cronaca e politica. Poi, a una domanda sull’adolescenza, Giuliana De Sio risponde piccata. E così, a un certo punto, Silvia Toffanin le chiede: “Ma l’intervista vuoi farmela tu?”.

silvia-toffanin-giuliana-de-sio

L’attrice, ospite di Verissimo, cerca di stemperare la tensione, e punta sull’ironia, spiegando i motivi del suo cattivo umore: “Stamattina mi sono dovuta alzare presto. In albergo mi hanno portato un cappuccino con caffè americano. Ho provato a telefonare per lamentarmi, ma i telefoni non funzionavano. E poi sono dovuta andare in conferenza stampa”. La tensione si scioglie e, dopo un altro scambio di battute, la De Sio confida alla conduttrice: “Mi stai facendo una buona intervista”.

Wikileaks, Hillary fa piangere Berlusconi: “Parli così male di me?”

Il riferimento a Silvio Berlusconi emerge dalla trascrizione relativa ad uno di quei discorsi che Hillary Clinton, adesso candidata democratica per la Casa Bianca, fece dopo la fine del mandato da segretario di Stato alle grandi banche e i cui testi l’aspirante presidente si è rifiutata di diffondere, punto questo su cui è stata più volte incalzata da Donald Trump. In particolare la conversazione in questione ebbe luogo il 29 ottobre del 2013 in Arizona con il Ceo di Goldman Sachs, Lloyd Blankfein, che la intervistava.

clinton_berlusconi-630x300 (1)

La trascrizione era contenuta in una delle e-mail rubate al capo della campagna di Hillary Clinton John Podesta, che Wikileaks ha appena diffuso. Nel testo Hillary Clinton si assicura che sia tutto off the record e comincia il suo racconto: Segretario Clinton: «Okay. Ero segretario di Stato quando accadde Wikileaks. Ricorderete la debacle. Vengono fuori centinaia di migliaia di documenti. E io devo andare a fare il giro delle scuse. Avevo una giacca come se fosse il tour di una rock star. Il Clinton Apology Tour. Dovetti andarmi a scusare con chiunque fosse stato in qualche modo descritto nei cable in qualunque maniera che fosse considerata meno che lusinghiera. E fu doloroso. Leader che resteranno anonimi, che erano caratterizzati come vanitosi, egotisti e affamati di potere…». Sig.Blankfein: «Assodato». Segretario Clinton: «Corrotti. E noi sapevamo che lo erano. Questa non era fiction. E io dovevo andare a dire: sai, i nostri ambasciatori, certe volte si lasciano trasportare, vogliono tutti essere dei letterati. Partono per la tangente. Cosa posso dire. Ho sentito uomini adulti piangere. Letteralmente, dico. ‘Io sono un amico dell’America, e tu dici quelle cose di me’». Frase quest’ultima che a quanto pare Hillary Clinton pronunciò con un accento italiano, stando alla reazione di Blankfein che emerge dalla trascrizione. Sig.Blankfein: «Questo è un accento italiano». Segretario Clinton: «Abbiate senso dell’umorismo». Sig.Blakfein: «E quindi tu hai detto, Silvio…» (risate.).