Si slaccia la cintura per farsi un selfie: l’auto si ribalta e lei muore a 16 anni

3715774_1518_schermata_2018_05_07_alle_15.15.14Quella sera Kailee era allegra e solare come sempre, si era divertita tanto durante la festa con gli amici e stava tornando in auto con loro tra canti e risate. Poi, all’improvviso, la voglia di scattarsi un ultimo selfie prima che la serata finisse e, per scattarlo meglio, la decisione di slacciare la cintura di sicurezza: mancavano solo 500 metri all’arrivo a casa, cosa mai sarebbe potuto accadere?
In quell’attimo preciso, con il destino in agguato, Kailee ha decretato la fine della propria esistenza: appena slacciata la cintura, il suo amico alla guida ha perso il controllo dell’auto, la vettura si è ribaltata e lei, seduta sul sedile posteriore, è finita sbalzata fuori dall’abitacolo andandosi a sfracellare sull’asfalto. È finita così la breve vita di Kailee Mills, studentessa 16enne di Rothwood, in Texas, dove frequentava la Klein Collins High School. Mentre i suoi amici, che avevano tutti la cintura, se la sono cavata con ferite lievi, lei è morta, stroncata dall’imprudenza di un solo attimo: gli imprevisti non avvisano in anticipo.

La tragedia è avvenuta il 28 ottobre scorso: subito dopo i suoi genitori, che ancora oggi non riescono a darsi pace, hanno avviato la Kailee Mills Foundations, un’organizzazione senza fini di lucro in memoria della figlia, tutta rivolta a sensibilizzare la gente sul tema della sicurezza stradale, anche tramite l’applicazione di decalcomanie sui finestrini delle auto per ricordare a tutti l’importanza di utilizzare le cinture di sicurezza.

Quando le si indossa, secondo gli esperti texani, in caso di incidenti il rischio di morire scende del 45% in un’auto e del 60% in un camion. La fondazione collabora con il Dipartimento dei trasporti del Texas per una nuova campagna sulla sicurezza che sarà caratterizzata da una mostra commemorativa in ricordo delle vittime della strada in cui compaiono centinaia di scarpe bianche. «Rappresentano i quasi mille morti a causa di incidenti stradali, molti dei quali non indossavano la cintura di sicurezza – dice con tono amaro David Mills, il padre di Kailee – Le chiamano già “le scarpe dei fantasmi”: mi sembra quasi di vederle tutte in piedi qui, quelle persone. Le uniche scarpe rosa presenti sono quelle di mia figlia: se quella sera non avesse slacciato la sua cintura, oggi sarebbe qui».

C’è Posta per te, Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti scrivono a Belen e Andrea Iannone

BELEN-RODRIGUEZ-E-ANDREA-IANNONE_5AC3827Appuntamento imperdibile quello di sabato alle ore 21.20 su Canale 5: Maria de Filippi conduce l’ottava puntata dello show amatissimo dal pubblico televisivo del sabato sera “C’è Posta per Te”.
A farla da padroni sono i sentimenti e le emozioni della gente comune, gente che scrive per ricongiungersi a una persona amata, per una persona cara che non vede da troppo tempo per una persona con la quale si sono interrotti dei rapporti importanti.
Ma come sempre a “C’è Posta per Te” si vivono anche momenti di svago e grande divertimento: una sorpresa corale, allegra ed esilarante coinvolge cinque grandi personaggi famosi.
A mandare la posta sono i due attori comici e mattatori dell’access prime time della rete ammiraglia Mediaset Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti.
Cosa bolle in pentola? Belen e Andrea accetteranno la posta? Se sì, apriranno la busta per incontrare chi ha scritto?

SamanthaDe Grenet ed Elenoire Casalegno, pranzo insieme tra selfie e ammiratori

MILANO – Dopo l’esperienza sull’Isola dei Famosi, che ha da poco incoronato Raz Degan come vincitore, Samantha De Grenet è tornata alla vita di tutti i giorni.

2381548_1553_samantha_de_grenet_elenoire_casalegno

L’ex naufraga è stata fotografata mente pranza assieme a Elenoire Casalegno, che quest’anno invece ha preso parte al Gf Vip.
Naturalmente l’allegra tavolata viene spesso interrotta da altri clienti del ristorante che vogliono qualche selfie con le reginette dei reality.