Adriana Volpe e il futuro in Rai, i fan la sostengono nella sua battaglia contro Magalli

Con un sorriso (amaro) Adriana Volpe va oltre le accuse di Giancarlo Magalli. La presentatrice televisiva ha recentemente risposto alle accuse del suo collega accusandolo di aver fatto nei suoi confronti una vera e propria violenza.

magalli volpe-5

La Volpe sta affrontando col sorriso sulla bocca un periodo tumultuoso dal punto di vista professionale, ma come ha dimostrato nel corso di tanti anni di carriera, riesce a farlo sempre con il sorriso sulla bocca, con eleganza, tanto da essersi sempre conquistata l’affetto del pubblico. Nelle polemiche e battaglie, prima social, poi legali, con Magalli, la Volpe che ha sempre replicato con educazione alle accuse, spesso molto pesanti del co-conduttore.
Ultimo colpo è stato il mancato contratto per “Affari Tuoi” nel 2018: «Dopo 20 anni ho dovuto salutare il pubblico con l’incertezza del mio futuro lavorativo. Ho accettato la notizia della mia mancata riconferma confidando che mi possa venire offerto un ruolo di pari dignità professionale ed economico dell’azienda».
I rumors vogliono Adriana alla conduzione di Mezzogiorno in famiglia (su Rai1 il sabato e la domenica), ma per ora non si hanno certezze. Una però sembra esserci per la Volpe, moglie e mamma che ha sempre tenuto ad essere da esempio per la figlia, come lei stessa ha dichiarato più volte nell’ambito di questa polemica con Magalli, quello che se non dovesse essere tra i volti della nuova stagione mancherebbe a tanti fan che in questi mesi l’hanno sempre sostenuta.

Belen e la lite con Costanzo in tv: “Ho la benedizione, non farò lo spatrio”

Belen Rodriguez fa la polemica nel dopo-litigio con Maurizio Costanzo e non riesce a trattenersi, sfogandosi con ironia su Instagram a margine di un articolo che riguardava l’episodio.

lapr090307-0014-u43010395716098rpf-656x369corriere-web_640x360

“Ragazzi tranquilli non farò lo spatrio! Ho ricevuto la benedizione!! Mauri ha detto che posso rimanere“ scrive infatti la showgirl argentina, riferendosi a dichiarazioni rese un paio di mesi fa da Costanzo al settimanale “Nuovo”
«Personalmente consiglio a Belen di trasferirsi all’estero e di togliere il disturbo, di non romperci più le scatole. Non è che ogni due minuti possiamo discutere degli amori di Belen: chi se ne importa?». Questa era stata la dichiarazione al veleno di Costanzo che ha dato il via ad una serie di screzi tra i due.

Belen, video selfie con Santiago: il piccolo “parcheggiato” davanti alla tv

Belen Rodriguez posta spesso video e foto del figlio avuto dall’ex marito Stefano De Martino, il piccolo Santiago, che ad aprile compirà 4 anni. Ecco adesso due cliccatissimi video selfie, con il bambino parcheggiato davanti alla tv mentre guarda i cartoni.

2227733_belensantiago

Nei giorni scorsi una polemica sul rapporto della Rodriguez con il figlio era addirittura arrivata a colpire l’interesse dei più importanti tabloid inglesi, come il Daily Mail, che etichettavano la showgirl argentina come modella di Play Boy, in una sorta di “sbatti il bimbo in prima pagina”, del quale il povero Santiago è involontario protagonista.Sembra evidente che il bambino sia vittima di una sovraesposizione mediatica che non giova alla sua serenità, ma giova senz’altro alla popolarita di Belen, che ci tiene a farsi vedre mentre interpreta con dolcezza il ruolo materno, anche se questo poco si concilia con le sue numerose traversie amorose e relazionali.

Laura Pausini, dito medio al concerto di S. Siro: “A quello str**zo che ha detto che non c’era nessuno”

Laura Pausini ha letteralmente mandato a ‘quel paese’ qualcuno e lo ha fatto direttamente dal palco dello Stadio San Siro di Milano, prima dell’inizio del suo concerto di ieri sera, domenica 5 giugno.

1779974_65210623-1083482-0

“Subito una polemica, nei confronti di quello stronzo che ha scritto che stasera non c’era nessuno” e così, dopo aver pronunciato queste parole, Laura Pausini ha alzato il dito medio tra gli applausi di tutti i fan presenti a San Siro. La cantante si riferiva a chi, il giorno precedente, aveva scritto che nella prima tappa del Simili Tour non c’era nessuno, rivelandosi un flop di pubblico. Ma Laura Pausini ha aggiunto: “A quelli che c’erano ieri sera, era tutto sold out. Io voglio tirarmela per 2 ore e me la tiro stanotte!”.

Saviano e la scorta, la rabbia dello scrittore: “Sono questi gli alleati di Renzi? Vergogna”

ALFANO: SCORTA NON IN DISCUSSIONE «La scorta a Roberto Saviano non è in discussione». Lo ha affermato il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, sottolineando di voler «chiudere la polemica». «La scorta – ha spiegato in un incontro di Area Popolare sulla famiglia – viene concessa a seguito di valutazioni tecniche sulla base dei profili di rischio. Negli anni, tali profili di rischio non sono venuti meno». Quindi, «vorrei chiudere la polemica dicendo che tali valutazioni non competono all’interessato ma ad organismi tecnici di valutazione».

114939673-770x512

“POLVERONI INUTILI” «Gli inutili polveroni sollevati in queste ore non ci distoglieranno dal perseguire, con tenacia e determinazione, l’affermazione di Ala e di Valeria Valente a Napoli». Lo affermano i senatori di Ala Vincenzo D’Anna, Pietro Langella e Antonio Milo, all’indomani delle polemiche per le parole di D’Anna su Saviano e Capacchione. «La battaglia elettorale necessita di sintonia ed unità». «Tutto il resto è strumentale e marginale e non ci distoglierà dal raggiungimento degli obiettivi prefissati», concludono.

Il ministro sbaglia la risposta nei test per le elementari, è polemica: “Sono troppo difficili”

​È guerra tra i genitori inglesi e il dicastero dell’Istruzione nelle scuole di Inghilterra e Galles, a causa de nuovi test «troppo difficili» introdotti a partire dalle scuole elementari. Alcune delle domande sono dei veri e propri rompicapo per i piccolo allievi, protestano diversi genitori, denunciando come «lo stress» abbia portato alle lacrime bambini di 6-7 anni.

57249f77160000e90031d357

E ad alimentare la contestazione, si scopre ora che la stessa ministra Nicky Morgan, promotrice della riforma e figura rampante del Partito Conservatore di David Cameron, è caduta sulla trincea grammaticale: sbagliando clamorosamente – come evidenzia oggi il Daily Mail – una risposta di sintassi considerata dal suo dicastero alla portata di scolari 11enni. Ma le polemiche colpiscono anche i genitori coinvolti nella contestazione, dopo che ieri a centinaia hanno portato fuori dalle scuole elementari del regno i figli: inscenando con loro una manifestazione fra slogan e cartelloni di protesta contro i diabolici test della Morgan. «Strumentalizzazione» dell’infanzia, l’accusa di alcuni commentatori.

Belen dopo la polemica con Striscia: “Ecco perché ho chiamato la polizia”

Belen non ci sta. E dopo la polemica (l’ennesima) sul servizio a Striscia la Notizia in cui la showgirl ha rifiutato il tapiro da Staffelli e ha chiamato le forze dell’ordine, racconta la sua verità su Instagram. «Nulla da dire contro il servizio simpaticissimo di Striscia la notizia – scrive Belen – però c’è qualcuno che non la vuole raccontare giusta.

12650850_857183124403928_2350610730003247876_n

Tempo fa durante la consegna di un’altro tapiro ho trovato tutto lo staff di Valerio Stafelli dentro il box di casa mia, cioè vi spiego meglio, hanno aspettato che una macchina salisse al piano, si sono infiltrati in proprietà privata e quando io sono arrivata gli ho trovati praticamente dentro casa mia.Lasciamo perdere che quasi mi viene un infarto dallo spavento, ma io dico, è normale entrare in casa della gente senza suonare il citofono? Ieri sera non ero d’umore e capita a tutti di avere una giornata no, e non avevo voglia di ricevere tapiri per ingrandire la mia basta collezione. Uno sarà libero di dire non ho voglia? E fino qui tutto fila liscio. Ma il simpatico Valerione ( che adoro, perché davvero è una bella persona) pur di portarsi il servizio a casa mi ha bloccata per mezz’ora davanti alla porta del mio garage, bloccando la foto cellula per fare in modo che il portone non si chiudesse, altrimenti una volta salita nel mio garage loro si sarebbero infiltrati di corsa per due piani per raggiungermi dentro casa. Ho avvertito, ho chiesto gentilmente di farmi salire a casa, ma non c’è stato verso. Allora ho chiamato la polizia! Giusto per far capire che va bene tutto, ma le intenzioni di una persona e la proprietà privata vanno rispettate».

Laura Chiatti polemica con i follower

Non è in crisi con Marco Bocci e non andrà a Sanremo, forse è incinta del secondo bebè e sicuramente è una bellezza acqua e sapone. Laura Chiatti non le manda a dire e sui social replica a ogni accusa. Anche a una follower che le cinguetta di esser bella grazie al trucco.

C_4_articolo_2153076__ImageGallery__imageGalleryItem_67_image

E così posta una foto al naturale, dedicata proprio alla fan dubbiosa.“Senza filtri” scrive accanto a uno scatto in cui appare senza maquillage con i capelli appena tirati a lucido dal parrucchiere. E poi ancora “Dedicata a pezzella_giuseppina che sostiene che con me il trucco fa miracoli”, una foto in cui ha i capelli bagnati e pare appena uscita dalla doccia. Insomma Laura Chiatti ci tiene a sottolineare di essere bella anche senza make up e sfida le fan più scettiche postando primi piani al naturale.
Non è la prima volta che la Chiatti usa il suo profilo social per controbattere ai maligni. Si era scatenata quando era stata accusata di essere una mamma distratta, quando scrivevano che era in crisi con il marito. Insomma, l’attrice non le manda mai a dire. Nessun commento invece sulla sua possibile seconda gravidanza…