Jennifer Lopez resta piegata durante lo show: non riesce a rialzarsi dopo il casquet

Gli anni passano ma a guardare lei non si direbbe: Jennifer Lopez, 47 anni e non sentirli, continua a brillare nel firmamento dello showbusiness. Attrice, cantante e ballerina, Jenny from the Block ha conquistato il mondo grazie a talento e bellezza (e un lato B “no filter” che a Kim Kardashian fa un baffo ancora oggi).

2490590_1733_jlo (1)

Ma non sono più gli anni Novanta: il fisico c’è e si vede ma l’età pure e qualcosa, durante una recente performance, è andata storta, a cominciare dalla sua povera schiena. In minidress e stivali glitterati (che lasciavano poco spazio all’immaginazione delle sue forme) Jlo si stava esibendo in un medley di grandi successi in quel di Las Vegas, un live impeccabile nonostante le coreografie a perdifiato, con tanto di scivolata sulle ginocchia da vera rocker. Eppure, il finale della coreografia le è costato più di qualche livido: Jennifer, infatti, non è riuscita a risollevarsi dal casquet. Ci sono voluti pochi secondi perché i ballerini intorno a lei si accorgessero che qualcosa non andava. Nonostante il crampo, Jlo è rimasta sul palco e portato a termine il concerto: the show must go on.

Charlotte compie due anni, la nuova foto conquista il web: “È identica a Diana”

La principessa Charlotte, figlia di William d’Inghilterra e di Kate Middleton, domani compirà due anni e per l’occasione la Duchessa di Cambridge ha deciso di pubblicare uno scatto, molto recente, che ha conquistato tutti.

Copyright: HRH The Duchess of Cambridge 2017. NEWS EDITORIAL USE ONLY. NO COMMERCIAL USE (including any use in merchandising, advertising or any other non-editorial use including, for example, calendars, books and supplements). This photograph is provided to you strictly on condition that you will make no charge for the supply, release or publication of it and that these conditions and restrictions will apply (and that you will pass these on) to any organisation to whom you supply it. All other requests for use should be directed to the Press Office at Kensington Palace in writing. Undated handout photo released by the Duke and Duchess of Cambridge of Princess Charlotte taken by her mother at Anmer Hall in Norfolk in April. The Duke and Duchess of Cambridge will celebrate their daughter's second birthday on Tuesday May 2. PRESS ASSOCIATION Photo. Issue date: Monday May 1, 2017. See PA story ROYAL Charlotte. Photo credit should read: The Duchess of Cambridge/PA Wire NOTE TO EDITORS: This handout photo may only be used in for editorial reporting purposes for the contemporaneous illustration of events, things or the people in the image or facts mentioned in the caption. Reuse of the picture may require further permission from the copyright holder.

La foto di Charlotte ha scatenato non solo i sudditi di Sua Maestà, ma anche coloro che, pur non essendo cittadini britannici, sono appassionati fan della Casa Reale più famosa al mondo. Gli occhi azzurri di Charlotte, secondogenita di William e Kate, hanno scatenato un dibattito: somiglia più a Lady Diana, sua nonna, o alla regina Elisabetta, la sua bisnonna?
Vedere per credere, il confronto è d’obbligo. Qui sopra potete apprezzare una foto di Diana Spencer da bambina e in basso una della regina, sempre in età infantile. Ad ogni modo, William per lei ha scelto di onorare sia la mamma, sia la nonna, chiamandola col nome completo di Charlotte Elizabeth Diana.

Ballando con le Stelle, vince Oney Tapia: “Dedico la vittoria ai ragazzi disabili”

Oney Tapia è il vincitore dell’ultima edizione di Ballando con le stelle. L’atleta paralimpico ipovedente, argento a Rio 2016, ha trionfato rispettando i pronostici e sconfitto un altro campione, Fabio Basile, arrivato sul secondo gradino del podio.
“Voglio dedicare questa vittoria a tutti i ragazzi disabili”, ha detto Oney visibilmente emozionato subito dopo la vittoria.

oney-tapia-vincitore-ballando-con-le-stelle-2017

Italiano 41enne di origine cubana, aveva conquistato da subito il pubblico e infatti era dato a 1,10.
Vera e propria rivelazione di questa edizione di Ballando con le stelle, il vincitore della trasmissione in onda su Rai1 è rimasto cieco dopo un incidente di giardinaggio.
Giocatore di baseball, si è trasferito in Italia nel 2002, lavorando contemporaneamente come giardiniere. È durante tale attività che, nel 2011, viene colpito da un grosso ramo al capo e perde la vista.
Abbandonato il baseball, inizia quindi a giocare a goalball e torball. Entrato in nazionale vince la medaglia d’oro nel lancio del disco agli Europei paralimpici di Grosseto del 2016 e un argento ai Giochi paralimpici di Rio de Janeiro dello stesso anno.

“Blindspot”, arriva su Italia 1 la serie che ha conquistato gli Stati Uniti

Arriva martedì 10 maggio in anteprima esclusiva su Italia 1 “Blindspot”, la serie più vista della stagione negli Stati Uniti. Puntata dopo puntata ha tenuto con il fiato sospeso oltre 15 milioni di telespettatori, conquistando anche i Critics Choice Award. Protagonista dello show è una donna che viene ritrovata in un borsone a Times Square con il corpo completamente tatuato e che dice di non ricordare nulla del proprio passato.

C_2_articolo_3005917_upiImagepp

Essendo priva di memoria, la donna ritrovata nel borsone assume il nome di Jane Doe (Jaimie Alexander), l’appellativo dato a coloro che perdono coscienza della propria identità. Tra gli stravaganti tatuaggi che ricoprono il suo corpo c’è il nome dell’agente dell’FBI Kurt Weller (Sullivan Stapleton). Si scoprirà che il DNA della donna corrisponde a quello di Taylor Shaw, vicina di casa di Weller quando erano bambini, che era scomparsa 25 anni prima e creduta morta. Il detective e la sua squadra iniziano così ad indagare per decifrare i numerosi tatuaggi e cercare di risolvere i misteri a lei legati, puntata dopo puntata, come un puzzle da ricomporre.
La serie è ideata e prodotta da Martin Gero e Greg Berlanti, quest’ultimo definito “il Re Mida della nuova Hollywood”. A lui si devono infatti i successi di “Arrow”, “The Flash”, “Supergirl” e “Legends of Tomorrow”.