Povera Ferragni, Fedez è un riciclone in amore

La tattica amorosa è sempre quella. Da Fedez ci aspetteremmo qualcosa di originale e nuovo e invece il rapper mostra romanticismi già visti. Dopo aver riciclato il nomignolo “raviolo” per la nuova fiamma, Chiara Ferragni, e aver dimostrato di non aver ancora dimenticato la ex, Giulia Valentina, a cui ha dedicato un brano dell’ultimo album, Fedez ne combina un’altra… pure la dedica riciclata!

C_2_fotogallery_3011277_3_image

“Quando lei si addormenta sulla tua spalla e tu resti immobile per non svegliarla. E ti chiedi come faccia il cuore a stare così comodo. Goodnight” scrive il rapper postando una foto che lo ritrae abbracciato a letto con la sua Chiara Ferragni. I follower non tacciono e subito si scatenano: “@fedez ma questa frase non l’avevi usata già per la tua ex?”. Incalzano ricordandosi che le parole “quando lei si addormenta sulla spalla di lui…” non suonano come nuove. E infatti la frase l’aveva già usato un anno e mezzo fa, quando al suo fianco c’era Giulia Valentina (la stessa a cui ha dedicato “Meglio tardi che noi”). Del resto anche il nomigliolo “raviolo”, lo stesso che Chiara e Federico si sono fatti tatuare da Jon Boy (il tatuatore delle star), lo aveva già utilizzato per la Valentina.
La Rete non perdona nemmeno la presenza costante di un fotografo negli scatti della coppia. I follower scrivono: “Rapporto a tre.. Lei lui e il fotografo… mah…”. Ma c’è anche chi li difende a spada tratta: “E come cavolo fate a sapere che aveva già usato la frase ???? ? se lo seguite da una vita un motivo ci sarà… sono bellissimi ❤ e fotografo o non fotografo, fanno bene agli occhi e anche all’anima ! ? due giovani ragazzi innamorati, sono una bella immagine da guardare no ? Se poi riescono a fare anche soldi ben venga”. Tutto è bene quel che finisce bene…

Le confessioni di Raz ad Amici: “Riprendiamoci il tempo, è nostro”

Il vincitore dellʼultima edizione dellʼIsola Dei Famosi non è mai banale quando parla, così anche con Maria, alla quale confessa: “Resterei sullʼisola altri 75 giorni”

C_2_articolo_3068120_upiFoto1F
L’attore israeliano, quinto giudice ospite nel talent di Canale 5, si racconta nell’intervista di Maria De Filippi (geniale nel sottoporgli domande attraverso oggetti riguardanti la sua vita) e dimostra di aver imparato una grande lezione dalla sua ultima esperienza televisiva all’Isola Dei Famosi: “Ho passato lì 75 giorni, ma potevo rimanerci altri 75. Lì c’è tempo in abbondanza, un dono che abbiamo perso nella civiltà con i cellulari. Il tempo è prezioso, è nostro, ma lo abbiamo venduto già prima di nascere, abbiamo sacrificato la cosa più preziosa che abbiamo. Dobbiamo apprezzare il tempo che abbiamo e usarlo per rinnovare mente, anima, spirito e soprattutto il mondo”. Al momento di ricevere tra le mani la bambola di una sposa Raz afferma: “Il matrimonio può essere bello, come una galera, ma la persona che hai accanto non è un oggetto. Non possiamo trattare una persona come tale, la mia sposa non è mia, ma che appartiene alla mia anima. Evviva la libertà delle donne”.