Uomini e donne, Mara Fasone: «La verità tra Luigi Mastroianni e me. In primavera sogno il naufragio…»

“A dispetto di quanto si dice, la nostra conoscenza è iniziata dopo che Luigi si è lasciato”, l’ex tronista del trono classico di “Uomini e donne” di Maria De Filippi, Mara Fasone, parla della sua presenta relazione con Luigi Mastroianni.mara-fasone_10175652

Ultimamente si è molto parlato di loro, ma Mara vuole raccontare tutta la verità: “AI momento tra me e Luigi – ha svelato al “Magazine di Uomini e donne” – è in corso una conoscenza che non so, ad oggi, a cosa potrà portare. Ma a differenza di quello che si mormora, è tutto nato in tempi recenti”.
Ora deciderà il tempo: “La realtà è che su Luigi ho lo stesso pensiero positivo che avevo all’interno del programma, però al momento non è successo ancora nulla di cui parlare.

Potrei confermare le mie idee su di lui, ma anche cambiarie, e la stessa cosa vale per Luigi. Questa è la ragione per cui nessuno di noi ha risposto ai rumor circolati sui social. Nella vita non mi creo alcuna aspettativa, perciò sto vivendo tutto seguendo la scia degli eventi”.

Ora si definisce single (“Assolutamente sì, ma non nego che sono alla ricerca dell’amore. Vorrei poter trovare, finalmente, un uomo sincero, di cultura, ma soprattutto serio”), in attesa di naufragare sull’Isola dei famosi: “Mi piacerebbe molto partecipare a un reality e sto pensando a L’Isola dei Famosi. Sarebbe un’esperienza incredibile, soprattutto per una come me che ama stare a contatto con la natura e, appena ha un momento libero, va in montagna o al mare”.

Raffaella Fico single infuriata: «La verità su Francesco Caserta, conoscenza terminata con un caffè»

4680404_1625_raffaella_fico_francesco_casertaUltimamente Raffaella Fico è stata protagonista del gossip per via di una sua presunta liaison con Francesco Caserta, ex di Paola Caruso e papà del bimbo della showgirl. Nonostante le numerosi voci a riguardo, Raffaella ha smentito ogni tipo di relazione dal suo account Instagram.

Nessun weekend romantico con guardie del corpo al seguito, nessun flirt estivo. Tra la Fico e Caserta ci sarebbero stati solo contatti telefonici e un caffè, come ha spiegato Raffaella Fico nel suo post:” “A seguito di tutti questi articoli che sto leggendo – ha fatto sapere – voglio precisare una cosa sola: con Francesco Caserta non ho mai trascorso un weekend né avuto flirt o fidanzamento. È stata una sola ed esclusiva conoscenza telefonica che è terminata al nostro primo incontro a Brescia davanti ad un caffè”.

Nessun commento dall’account social di Caserta, mentre Raffaella Fico rimane single dopo le mancate nozze con Alessandro Moggi, ora felicemente fidanzato con la deputata Elvira Savino.

Rocco Siffredi e il problema a letto con la moglie: inconfessabile verità sull’attore a luci rosse

rocco siffredi moglie_20143546Rocco Siffredi e la moglie Rosa Caracciolo sono sposati dal 1993, hanno due figli e per diverse quanto lapalissiane ragioni sono invidiatissimi da uomini e donne: a vederli i due incarnano i ruoli della coppia perfetta, eppure l’ex re dell’hard e sua moglie hanno avuto i loro problemi anche sotto le lenzuola.

Intervistato dal quotidiano Libero, Rocco ha risposto senza filtri alle curiosità della giornalista svelando alcuni retroscena sconosciuti sul rapporto con Rosa: “Dopo sei mesi di matrimonio mi ha detto: Rocco, possiamo anche farlo in dieci posizioni diverse e per tutta la giornata, ma mi sembra una seduta di fitness e io non riesco a venire”. Non sono mancati i tradimenti, ecco come ha retto la coppia

Belen e Stefano De Martino sono tornati insieme? Cecilia Rodriguez svela la verità

4374807_2046_belen_stefanodemartino_ceciliarodriguez (1)Belen e Stefano De Martino sono tornati insieme? Ormai da settimane si rincorre la voce di un riavvicinamento tra la showgirl argentina e il conduttore di Made in Sud, ma dai diretti interessati non sarebbe arrivata ancora nessuna conferma. Cecilia Rodriguez, la sorella di Belen, in un’intervista a Nuovo avrebbe detto la sua.

Come riporta il Giornale, che avrebbe ripreso l’intervista, queste le parole di Cecilia: «Per me il ritorno di fiamma non esiste. È come quando si rompe un bicchiere, puoi provare a rimettere insieme i pezzi ma non sarà mai come prima. Però mai dire mai. Comunque se Belen è felice io lo sono per lei. E poi Stefano è il papà di Santiago. Nel caso la famiglia potesse riunirsi sarei contenta. Basta che non facciano scelte avventate… Se vogliono tornare insieme perché hanno bisogno l’uno dell’altra e lo fanno anche per il bene del loro figlioletto io non posso far altro che appoggiarli».

Di recente Stefano De Martino aveva partecipato al compleanno della mamma di Belen, Veronica Cozzani. Ora le parole di Cecilia. Ritorno di fiamma o fuoco di paglia? Staremo a vedere.

Massimo Boldi, Christian De Sica e la verità sulla lite: «Mai successo, lo dicevamo per assecondare gli altri»

4172747_1650_massimo_boldi_christian_de_sicaMassimo Boldi e Christian De Sica, dopo anni di separazione, come riportato da Leggo.it sono tornati insieme sul grande schermo col cinepanettone Natale a Miami. I due dopo anni di proficua collaborazione sono stati divisi per tredici anni, ma a separare i due attori non c’è stata nessuna lite a separarli. Dopo anni di silenzio sul caso infatti si svela che i rapporti non erano affatto logori: “Perché noi non abbiamo mai litigato – hanno spiegato – Lo dicevamo per assecondare gli altri”.

Dal punto di vista cinematografico soltanto problemi contrattuali: “Non c’ erano state divergenze incolmabili – ha fatto sapere De Sica a “Libero Quotidiano” che ha intervistato i due comici – ma io ero legato a Filmauro e lui a Medusa. Era impossibile parlare di fare un film insieme, dal momento che avevamo già preso degli impegni improrogabili”.
Regista della pellicola che li riunisce proprio De Sica: “All’inizio avevo pensato a una storia che puntava sul cambio di identità di un uomo che voleva diventare donna. Era triste. Così partendo dal soggetto insieme con Fausto Brizzi, Alessandro Bardani, Edoardo Falcone e Marco Martani ho dirottato il racconto verso una commedia che raccontava un uomo costretto a travestirsi per necessità, come accadeva in Mrs Doubtfire, con Robin Williams”.

Appena contattato Boldi non ha esitato: “Non ci ho pensato un attimo. Questo incontro sul set ci ha fatto ringiovanire, ci ha regalato un grande entusiasmo. Lo sa che noi 40 anni fa ci esibivamo insieme a Milano in un gruppo musicale, io come batterista e lui come cantante?

Si rotola per terra con Vittorio Sgarbi e si definisce la sua “schiava”, la verità sul loro incontro: «Non ci siamo più fermati»

4120421_1741_vittorio_sgarbi_paola_camarcoÈ diventata famosa dopo un video in cui si rotolava per terra con Vittorio Sgarbi all’autogrill, ma Paola Camarco è un’assistente tutto-fare di 22 anni che si definisce “la sua schiava”. Ed è tutto iniziato per caso. «Ci siamo conosciuti due anni fa alla presentazione di un suo libro dove ero andata coi miei», racconta al sito spraynews.it.

«Io ero in coda per farmi fare un autografo e una foto, e quando arriva il mio turno lui mi chiede se voglio andare a prendere un gelato e a fine serata mi lascia il suo numero di telefono. Una settimana dopo mi invita a Bologna per un altro evento. Io vado anche lì e non ci siamo più fermati». Ha iniziato così a far parte del suo staff e a essere assunta come assistente. «Con il suo autista storico, Guido, e Sauro Moretti, formiamo una vera squadra. Sempre insieme. La nostre giornate iniziano tra le 11 e le 12, quando Vittorio si sveglia, per finire spesso alle 2-3 di mattina. E, nel mezzo, può succedere qualsiasi cosa. Ai miei amici dico che è come fare l’Accademia militare… È durissima. Vuole leggere sempre i giornali, quelli di carta, che bisogna sempre avere dietro, quindi nel pomeriggio inizia l’organizzazione delle serate tra eventi, cene, mostre, presentazioni. Quello culturale e artistico è il suo lato che mi piace di più, mentre quello politico è l’aspetto che mi piace di meno».

Vittorio Sgarbi, tuttavia, non è noto per il suo “buon carattere”: «Capita che s’arrabbi, ma io lo lascio sfogare, aspetto che gli passi. So che mi vuole bene e mi rispetta. Quella serata all’autogrill Vittorio aveva trovato una piccola biblioteca di libri usati, voleva comprarli tutti. Erano le tre del mattino, io volevo tirarlo via di lì e siamo finiti a terra. Tutto qua. Qualcuno ha ripreso la scena con un telefonino e l’ha spedita a “Viterbo news”. Ma lui non era ubriaco, solo stanco».

Vieni da me, Luisa Corna e la verità su Flavio Insinna: «Ecco cosa vuol dire lavorare con lui»

8_20181120101446Vieni da me Caterina Balivo ha avuto il piacere di ospitare Luisa Corna, attrice, cantante e conduttrice che si è allontanata per un po’ dal piccolo schermo e si dedica per ora alla sua passione più grande: la musica. La bella 53enne di Palazzolo sull’Oglio ha raccontato alla conduttrice campana qualcosa in più di Stefano, il fidanzato carabiniere, poi ha ricordato i tempi in cui ha recitato al fianco di Flavio Insinna nella fiction Rai ‘Ho sposato uno sbirro’.

Per il conduttore de L’Eredità soltanto parole piene di stima: “Insinna è un grande nel lavoro – ha confessato a Vieni da me Luisa Corna – Super professionale. Mi ha dato molta sicurezza. Quando entri nel meccanismo delle fiction avere persone come lui vuol dire tanto”.

Clerici, lacrime e la verità su La Prova del Cuoco: «Strappata in modo ingiusto»

4117282_8_20181119080520Il 18 novembre Antonella Clerici è stata la super ospite di Mara Venier a Domenica In: quella dell’amatissima conduttrice di Portobello è stata un’intervista davvero a cuore aperto, fatta di grandi confessioni e toccanti rivelazioni alla collega sull’aborto prima di avere Maelle, su Fabrizio Frizzi e la sua prematura scomparsa ma anche – ovviamente – sul programma che di fatto le ha cambiato la vita, La prova del cuoco.

Inaspettata una dichiarazione sulla trasmissione culinaria che ha condotto per 18 edizioni: “All’epoca della maternità La prova del cuoco mi è stata strappata in modo ingiusto. Dopo il Festival di Sanremo ho detto: voglio tornare a La prova del cuoco!

Scopre il tradimento del fidanzato il giorno prima delle nozze, la rivelazione choc sull’altare

4111902_1635_sposa_tradimento_altare«Niente matrimonio, oggi si celebra l’onestà». Sono state queste le parole di una sposa all’altare dopo aver scoperto la sera prima delle nozze che il suo futuro marito la tradiva da tempo e lo aveva fatto anche il giorno prima di sposarla. La donna, come riporta il Daily Mail, ha raccontato di aver ricevuto dei messaggi da un numero sconosciuto la sera prima del matrimonio, mentre brindava con le sue amiche.

Una donna le ha raccontato chi era realmente l’uomo che stava per sposare. Le ha detto che la tradiva da tempo, che andava a letto con lei da mesi e lo aveva fatto anche qualche ora prima che lei le scrivesse. L’amante del suo futuro marito le ha scritto di non sposarlo e lei ha voluto crederci, ma ha deciso di chiudere la storia a modo suo.

Il giorno dopo si è presentata all’altare, come se non ci fosse nulla di strano, poi, quando in chiesa c’è stato il silenzio ha parlato lei prima del sacerdote, raccontando nel dettaglio quello che era accaduto e chi era l’uomo che credeva essere l’amore della sua vita. Il matrimonio è saltato, ma la donna ha invitato ugualmente tutti a partecipare al banchetto di nozze, non come celebrazione dell’amore, ma della verità.

Mario Biondo, la mamma a Domenica In: «La moglie mi ha mandato il conto del funerale, mi hanno minacciato, ma non mollo»

Mario Biondo aveva soltanto trent’anni quando è stato trovato morto in casa sua in Spagna. Mara Venier intervista la mamma nell’ultima parte della puntata di Domenica In. «Finché non uscirà la verità io non mollo», ha detto più volte nel corso degli anni la donna, che non si rassegna alla fine di suo figlio e ai punti oscuri della vicenda. Il destino del giovane italiano è cambiato il giorno in cui ha incontrato la moglie Rachel Sanchez Silva, di dieci anni più grande.

Mario Biondo aveva una grande passione: quella di fare il cameraman. Riesce a realizzare il suo sogno quando fa del suo talento un lavoro. In honduras, durante l’edizione spagnola dell’Isola dei Famosi, conosce Rachel Sanchez Silva, presentatrice e giornalista spagnola. I due si sposano, ma non tutte le favole hanno lieto fine. Mario viene ritrovato senza vita nel maggio 2013. La procura spagnola archivia il caso come suicidio, ma la famiglia non ci ha mai creduto.

Santina, la mamma di Mario, non nasconde la rabbia nei confronti della nuora: «Lei è sparita dopo la sua morte, anzi si è fatta sentire per dirci che voleva vendere tutto quello che era di Mario per recuperare i soldi del funerale. A mio marito aveva detto che non potevamo permetterci di acquistare le sue cose. Poi ci ha mandato ‘la cuenta’. Nel giorno del matrimonio mio figlio era felice. Quando sai che stai bene, anche se non lo vedi per mesi, sei tranquilla. Sono cinque anni e mezzo che non vedo mio figlio, ma lo vorrei felice in Australia e vivo».

In un misto di rabbia e commozione racconta il giorno in cui ha scoperto che Mario non c’era più: «Eravamo per strada in auto quando mi chiama Rachel e mi dice ‘Santina, Mario è morto’. Pensavo a un incidente in motocicletta. Prenotiamo il volo per l’indomani mattina. A casa mi chiama un suo collega che mi dice ‘Signora, Rachel mi ha detto di dirle che suo figlio si è impiccato’. Noi non abbiamo mai creduto, neanche per un momento, che si fosse suicidato. Quella sera lui era da solo, mentre la moglie era nel suo paese d’origine. La polizia spagnola però non ha mai verificato. Quella sera Mario aveva chattato con i fratelli parlando di una possibile festa per il loro arrivo. Non c’era niente che faceva presagire una simile tragedia».

Dopo il ricordo e il dolore, le verità dell’inchiesta irrompono nel dialogo. C’è attesa per l’esito di una nuova autopsia. «Mio figlio è stato riesumato per la seconda volta. La prova provata che è stato ucciso sono le foto del suo ritrovamento. Mio figlio è stato posizionato in quella libreria quando era ‘rigor mortis’. Il nodo troppo alto non avrebbe permesso l’impiccagione. Ha due segni, uno lasciato da una sciarpa e uno da un cavetto elettrico. Mio figlio stava facendo delle investigazioni su Rachel e lei stessa dopo aver visto un link su di lei aveva urlato ‘Io no puta’ (non sono una poco di buono). Ha avuto un atteggiamento come se lei fosse stata la vittima e lui l’orco. In questa trama l’orco è morto ammazzato, la vittima è rimasta viva. In quei giorni che siamo stati a Madrid dopo la sua morte, mi ha descritto la persona peggiore del mondo. Mio figlio era ancora caldo… Sono due forze contrapposte che ti fanno andare avanti: l’amore e l’odio. Sulla sua tomba ho promesso che avrei lottato per la verità e io sono una mamma che le promesse le mantiene».

Anche Mara Venier è commossa e ricorda quel giovane cameraman che ha lavorato in tv. «Sono sicura che gli assassini di mio figlio stanno guardando la televisione. Su Twitter mi hanno anche minacciato, ma mi devono ammazzare per farmi tacere», conclude Santina.