Elena Santarelli, lacrime per la morte della figlia dell’amica: «Ha smesso di soffrire, si è spezzato un sogno»

elena-santarelliDolore per Elena Santarelli che su Instagram riporta la morte della figlia di una sua amica. La piccola Marzia, figlia di Valeria, è stata una delle bambine che la showgirl ha incontrato nel percorso che sta facendo insieme al figlio Giacomo e alla sua famiglia, per curare la malattia del bambino.

Dalla diagnosi del figlio maggiore, la Santarelli ha iniziato a conoscere altre mamme che lottano contro il cancro dei loro figli, realtà simili alla sua, che creano un forte senso di solidarietà e uniscono nella preghiera e nella speranza che si possa avere per tutti un lieto fine. Purtroppo non sempre è così, e la piccola Marzia ha perso la sua lotta per la vita, lasciando un vuoto incolmabile nella sua famiglia. È a loro che si rivolge Elena nel suo post, ormai impegnata con le associazioni per fare in modo di aiutare la ricerca, sensibilizzare e mantenere sempre i riflettori bene accesi su queste malattie.

«Quando inizi un percorso così, immagini tante cose, e fra le tante immagini speri di poter continuare questo cammino fatto di alti e bassi insieme ai tuoi amici conosciuti in ospedale e in questo caso alla tua migliore amica di percorso e a sua figlia», esordisce Elena, «Questo mio sogno e’ stato spezzato ieri sera quando ho avuto la notizia che Marzia aveva smesso di soffrire. Penso al dolore della sua mamma ,del suo papà e dei suoi familiari,un dolore incolmabile perché la vita non dovrebbe andare così ,sono i figli che salutano i genitori e non il contrario». Poi conclude con un messaggio rivolto alla sua amica: «Valeria te e tua figlia siete un esempio per me e sono stata fortunata a conoscervi in questo cammino maledetto ,abbiamo riso pianto e ancora riso ma le lacrime che scendono oggi dal tuo viso non avrei mai voluto asciugartele. Marzia sarai sempre nel mio cuore,e quello che posso promettere a te e alla tua famiglia che mi batterò finché avrò forze per aiutare la ricerca e pstare vicino alla tua bellissima mamma. Eri,sei e sarai una bimba piena di Luce».

Emiliano Sala, ritrovati nella Manica i resti dell’aereo scomparso: morti calciatore e pilota

emiliano-sala-incidente-aereo-1I team di ricerca hanno trovato l’aereo scomparso del calciatore Emiliano Sala e del pilota durante il primo giorno di un’indagine finanziata privatamente. Il relitto si trovava sul fondo del Canale della Manica. A ritrovarlo dopo una ricerca guidata dal cacciatore di naufraghi, David Mearns. “Il relitto dell’aereo che trasportava Emiliano Sala e pilotato da David Ibbotson è stato localizzato stamattina dal FPV MORVEN. Come concordato con l’AAIB hanno spostato il GEO OCEAN III sulla posizione che gli abbiamo fornito per identificare visivamente l’aereo da ROV. ”

L’aereo era stato individuato in un’area di mare a circa 24 miglia a nord di Guernsey. Dopo aver confermato la ricerca, Mearns ha aggiunto: “Le famiglie di Emiliano Sala e David Ibbotson sono state informate dalla polizia, l’AAIB farà una dichiarazione domani, i nostri pensieri sono rivolti alle famiglie e agli amici di Emiliano “.

«Sesso gay con me e farai carriera in Regione», così il dirigente ricattava i dipendenti

3685887_1325_coppia_gayIl sostituto procuratore di Venezia Giorgio Gava ha firmato la richiesta di rinvio a giudizio per Antonio Bonaldo, 62 anni, di Mirano (Venezia), in servizio nel settore Ricerca e innovazione della Regione Veneto. Il dirigente è accusato di atti sessuali e tentata concussione ai danni di 4 dipendenti regionali a tempo determinato, tutti uomini, ai quali avrebbe chiesto prestazioni sessuali in cambio di prospettive di lavoro o avanzamenti di carriera. Accuse che gli erano costate anche la sospensione dal lavoro.

Nonna Irene si lancia dal paracadute a 102 anni: l’ha fatto per una buona causa

nonna_irene_paracadute_102_anni_buona_causa_13140118Non tutti i supereroi indossano il mantello: alcuni hanno anche tanti acciacchi dovuti all’età e portano la dentiera, ma dimostrano comunque un coraggio e una voglia di vivere davvero invidiabili. Chiedete, ad esempio, a nonna Irene, un’anziana che, per una buona causa, si è lanciata col paracadute alla veneranda età di 102 anni.

Irene O’Shea, questo il nome della donna, vive in Australia e potrebbe anche aver fatto registrare un record come persona più anziana a lanciarsi col paracadute. Di certo, è la più anziana debuttante: per lei, il volo compiuto pochi giorni fa arriva a due anni dal suo primo lancio, poco dopo aver compiuto un secolo di vita.

La storia di nonna Irene, con i suoi 102 anni e 194 giorni, non è sfuggita ai media di tutto il mondo: a parlare dell’impresa di questa dolcissima vecchietta è stato anche il Washington Post. L’anziana ha deciso di lanciarsi col paracadute e prestarsi per un filmato allo scopo di raccogliere fondi da destinare alla ricerca per le malattie dei motoneuroni. Una di queste patologie, infatti, aveva colpito la figlia di Irene, deceduta nel 2008 a 67 anni. Ad attendere nonna Irene, all’atterraggio, c’erano tutti i nipoti e i bisnipoti della donna.

Grande Fratello Vip 2018, Francesco Monte:«Cecilia Rodriguez era la donna della vita, spero di innamorami»

3994825_2203_gfvip3_francescomonteDopo tante polemiche Francesco Monte fa il suo ingresso ufficiale al Grande Fratello Vip 2018. Monte entra nella casa che un anno fa ha visto la fine della sua storia d’amore con Cecilia Rodriguez. Francesco è alla ricerca di una seconda opportunità e magari di innamorarsi ancora.
Attore, modello e influencer, Francesco Monte varca la Porta Rossa per vivere un’esperienza forte:«Cecilia Rodriguez era la donna della mia vita commenta Francesco Monte con Ilary Blasi – spero di arrivare fino alla fine e non mi precludo nulla». Per Monte il Grande Fratello Vip è l’occasione del riscatto dopo la bufera canna-gate che lo ha investito durante l’Isola dei Famosi. «Questa è la tua vera occasione – dice Signorini – giocatela tutta, vorrei vederti arrivare alla fine di un reality, dacci soddisfazione che sei single».

Annalisa Minetti a Domenica Live: «Tornerò a vedere grazie a mia figlia»

3729159_1802_minetti«Quando è nata Elena è stato un altro piccolo miracolo nella mia vita».
Annalisa Minetti presenta a Domenica Live la sua seconda figlia, Elena, e racconta il dolore seguito all’aborto, la perdita di speranza, infine la sorpresa della gravidanza.
«Ho aspettato tanto a dirlo, non volevamo dirlo a nessuno per paura».
Poi l’emozione ha spazzato via il ricordo della sofferenza.
«Ho smesso di pensarci e l’ho soltanto attesa, lei è la mia luce».
La Minetti ha conservato il cordone ombelicale della piccola che potrebbe forse aiutarla a tornare a vedere.
«Quel cordone ombelicale potrebbe essere una speranza per tutta la mia famiglia», ha detto Annalisa Minetti. «Nella ricerca sulle staminali ci sono tantissime speranze per quanto riguarda la retinite pigmentosa. Sono in attesa di fare un’operazione. Se anche non vedo più, ho alcuni recettori ancora vivi e dobbiamo mantenerli vivi il più possibile. Le staminali possono essere una speranza in più per il buon esito dell’operazione»

Fabrizio Frizzi, insulti choc da vegani e animalisti: “Questa volta Telethon non ti ha salvato”

fabrizio-frizzi-malore-tumore-ischemia-638x425_28104640”Questa volta telethon non ti ha salvato”. Non solo i commoventi messaggi di ricordo, su Facebook esistono utenti che si sono permessi di insultare la memoria di Fabrizio Frizzi con frasi choc. Si tratterebbe di una frangia animalista vegana.
Un settore al quale Frizzi non ha mai rivolto alcuno sgarbo o parola fuoriposto. Ma i social oltre ad essere uno strumento di comunicazione e condivisione spesso riescono a far emergere odio e oltraggio nei confronti di uno dei personaggi più puri e limpidi della storia della tv italiana.
“Frizzi=Telethon=me**e abominevoli”, scrivono sui social, aggiungendo. “Scusate ma non posso avere pena per chi ha condotto Telethon! Esiste il karma!”.
Il conduttore romano, scomparso lunedì all’età 60 anni, aveva anche sostenuto una fondazione che si occupa di ricerca per curare malattie rarissime oltre ad aver donato il midollo a Valeria Favorito, una ragazza veronese di trent’anni. Ma lui, di fronte a queste frasi, avrebbe sdrammatizzato col suo solito sorrido.

Paura all’Isola dei famosi, naufraghi bloccati dai serpenti. Sui social si scatena l’ironia

3581889_35_20180302110049Imprevisto all’Isola dei Famosi. Durante un’esplorazione nella foresta vicina a Playa Uva, i naufraghi hanno fatto un incontro davvero inaspettato. Elena Morali si è ritrovata faccia a faccia con uno strano abitante della giungla… Ma sui social gli utenti si prendono beffa dei concorrenti: ‘i serpenti hanno meno veleno in corpo’… Ecco cosa è successo
I concorrenti dell’Isola dei Famosi si sono presi davvero un bruttissimo spavento, dovuto ad un incontro ravvicinato con alcuni rettili dall’aspetto tutt’altro che amichevole. Un contatto inaspettato che in breve tempo ha causato il panico generale… Ma come sarà andata questa inaspettata avventura nel cuore della giungla vicina a Playa Uva?
Il fattaccio è accaduto mentre tutti i naufraghi erano impegnati in un’esplorazione nella foresta. Intenti nella ricerca di legna per accendere il fuoco, a interrompere il loro compito è giunto l’urlo dell’ex pupa. Elena Morali si era difatti ritrovata davanti a un serpente, che l’ha fatta sussultare e cercare l’aiuto degli altri concorrenti…

Quello che è successo subito dopo ha quasi dell’incredibile. Giunti da lei per soccorrerla, il gruppo di VIP si è ritrovato circondato dai serpenti, che li hanno tenuti bloccati per un bel po’ di tempo… Incapaci di muoversi, c’è voluta una buona dose di coraggio per superare l’ostacolo e ritornare all’accampamento!

Serpenti sull’Isola dei Famosi: dopo la paura si scatena l’ironia dei social network
Scene bizzarre, sicuramente, che hanno scatenato un’ondata di ironia da parte dei social network. Twitter è praticamente esploso tra una battuta e l’altra. C’è ad esempio chi rimembra la presenza di Rocco Siffredi e del suo “boa rosa” durante la decima edizione del programma…

Qualcun altro invece paragona Elena e Rosa ai serpenti, accusandole di aver trovato “i loro simili”. C’è chi addirittura contesta alla Morali di avere più veleno in corpo rispetto ai rettili sbucati nella foresta…

Tanta ironia quella del web, anche se probabilmente ritrovarsi nella giungla al cospetto di alcuni sconosciuti serpenti velenosi fa un certo effetto e spaventerebbe qualsiasi impavido commentatore… Oppure no? Voi avreste reagito come Elena e gli altri naufraghi? Oppure avreste sfidato gli amici striscianti?

Paola Barale: “Raz è uno che va troppo veloce per me”

“Sull’isola siamo stati benissimo, sembravamo noi ai bei tempi. Lui è stato meraviglioso. Abbiamo ritrovato un’armonia che avevamo perso, ma nella quotidianità è uno che va troppo veloce per me. Io ho bisogno di fermarmi e ho anche bisogno che ogni tanto uno si fermi per guardarmi”. Paola Barale, nella puntata di “Verissimo” in onda sabato 29 aprile alle 16.10 su Canale 5, mette la parola fine ai gossip su un presunto ritorno di fiamma con Raz Degan.

C_2_articolo_3068776_upiImagepp

“Raz è stato un viaggio meraviglioso – prosegue – una persona molto diversa da me che mi ha insegnato a spostare i miei limiti. Io avrei voluto sposarlo. Io amo il matrimonio, mi sposerei tutti i giorni, però non lo faccio!”. Parlando dei suoi sentimenti nei confronti dell’attore e regista israeliano confida: “Una volta avevo in mente un’immagine di noi due: Raz che correva nel deserto ed io che tentavo di raggiungerlo. Oggi, invece, vedo sempre Raz che corre ma io sono comodamente seduta su di una pietra e lo guardo da lontano. Diciamo che lui corre e io ballo”.
La Barale non sembra alla ricerca di un nuovo amore: “Di amore ce ne è stato uno solo importante e forse ce ne sarà solo uno, a meno che non incontri qualcuno ancora più fuori di testa di Raz, ma la vedo dura! Non sono alla ricerca di un nuovo compagno. Nell’attesa di quello giusto mi diverto con quelli sbagliati”.

Arrestato l’ex tronista Alessio Lo Passo: estorsione al chirurgo estetico

L’ex tronista di ‘Uomini e Donne’ Alessio Lo Passo è stato arrestato nella notte tra sabato e domenica a Monza. A fermare l’uomo sono stati i carabinieri della Sezione Catturandi del comando provinciale di Milano, che l’hanno intercettato mentre si recava all’inaugurazione di un locale.
Su Lo Passo pende una condanna in via definitiva a 3 anni per un’estorsione nei confronti di un chirurgo estetico nel 2014. Secondo quanto riferito dai carabinieri, Lo Passo è stato fermato mentre andava come ospite all’inaugurazione di un locale assieme a Lele Mora e Guendalina Canessa, entrambi estranei alla vicenda giuridica.

2399461_1240_14980744_1388901264461200_1022790881172688037_n

ESTORSIONE A CHIRURGO ESTETICO La vicenda inizia il 24 settembre 2014, quando Lo Passo, che aveva svolto il ruolo di tronista nel programma ‘Uomini e donne’ nel 2010, si sottopone a un’operazione di rinoplastica presso lo studio di un chirurgo a Milano. La prima visita, fissata per la settimana successiva, mostra una buona ripresa, ma la settimana dopo il medico nota una «depressione ossea nei lati» che sembra compatibile con un urto. Lo Passo nega di aver avuto traumi nonostante il chirurgo insista nel dire che quel decorso è molto strano. Così decide di fare una ricerca su internet e su YouTube scopre un video della trasmissione Pomeriggio 5 in cui Lo Passo, contattato telefonicamente da Barbara D’Urso, rivela di aver fatto a botte all’esterno di un locale per alcuni apprezzamenti rivolti alla sua donna. La lite sarebbe avvenuta proprio nei giorni tra il primo e il secondo controllo medico. Il 6 novembre 2014 Lo Passo si presenta allo studio con una fidanzata e un uomo di circa 60 anni che dice di essere calabrese (ma di fatto mai identificato) e pretende la restituzione dei 57mila euro pagati per l’operazione. I tre minacciano il medico e il personale, ripetono che in caso di mancata restituzione sfasceranno lo studio e rovineranno la reputazione del professionista in tv. Il 27 novembre Lo Passo ripete le intimidazioni al telefono ma nei primi giorni di dicembre il medico sporge denuncia e il 21 aprile 2016 l’ex tronista è condannato in via definitiva a tre anni di reclusione. Quando è stato preso dai militari della sezione Catturandi, diretti da Marco Prosperi, ha detto di non sapere della condanna.

L’ULTIMO SELFIE SU INSTAGRAM “Panta rei”, “tutto scorre”, aveva scritto l’ex tronista nell’ultimo scatto postato su Instagram, tre settimane fa. Poi l’arresto.