Luigi Favoloso, il video della lite con Mariana Falace a Pomeriggio 5: «Mi hai rotto…»

3768034_1849_mariana_falace_luigi_favoloso_lite_videoParole forti a Pomeriggio 5 dove gli ospiti, reduci dal Grande Fratello, Luigi Favoloso e Mariana Falace continuano a battibeccarsi. Che non si sopportino non è una novità, ma in diretta hanno dovuto spiegare i motivi del litigio avvenuto dietro le quinte dello studio del reality e finito per errore in un video pubblicato da Angelo Sanzio.
Il “Ken” italiano aveva filmato Danilo Aquino all’uscita dalla casa. In sottofondo la discussione tra gli altri due ex concorrenti. «Mi hai rotto il ca***, devi stare calmo, sei un piccolo mostro», l’attacco della bella napoletana, convinta che Favoloso l’avesse definita “faccia di m***”.
A Barbara D’Urso l’ex di Nina Moric ha spiegato che l’appellativo era rivolto a Matteo Gentili: «Mariana soffre di manie di protagonismo, ‘spero che non vinca quella faccia di m’ non era riferito a lei, ma a Matteo. Sei analfabeta funzionale, ammettilo ti piaccio ma non ci sto e soffri”.

Corona, rissa fuori dall’Hollywood: «Ti vengo a prendere, pezzo di m…». Libertà vigilata di nuovo a rischio?

3649693_1215_corona_video_minacce (2)Uscito da poco dal carcere, Fabrizio Corona non riesce davvero a non combinarne una al giorno, e adesso rischia di tornarci ancora: l’ex fotografo dei vip torna a far parlare di sé per una lite avvenuta la scorsa notte davanti a un locale del centro di Milano. Corona, in un video pubblicato in esclusiva dal sito «MilanoToday», inveisce contro un altro uomo di cui non si riesce a capire l’identità che si trova all’ingresso di una discoteca, circondato da un capannello di persone che fa da muro.
Le immagini partono dal momento in cui Corona si sta allontanando dal luogo urlando «ti vengo a prendere a costo di tornare in galera». Pochi secondi dopo attraversa la strada, raggiunge l’ingresso e continua a rivolgersi con toni violenti all’interlocutore dicendogli «devi chiedermi scusa in ginocchio, pezzo di m…». In un passaggio sembra che sferri un calcio, sottolineato da un verso di sorpresa dei presenti. Il filmato si interrompe mentre l’azione è ancora in corso.
È l’ennesima intemperanza dell’ex fotografo dei vip, che si trova in una delicata posizione costantemente monitorata dalla magistratura di sorveglianza. Le forze dell’ordine, per quanto comunicato finora, non hanno ricevuto segnalazioni per l’episodio. Corona è in affidamento terapeutico dal 21 febbraio scorso, quando ha potuto lasciare il carcere di San Vittore. Si attende di capire se la lite avrà ripercussioni sul suo percorso giudiziario e se comporterà l’annullamento della misura.

‘Per Stella e per tutti i bambini…’, quel video commovente di Fabrizio Frizzi pubblicato da Rita Dalla Chiesa

1509308498242.jpg--fabrizio_frizzi_e_stellaUn video commovente quello pubblicato da Rita Dalla Chiesa su una storia raccontata da un giovane Fabrizio Frizzi a I Fatti Vostri. L’ex moglie dedica il video strappalacrime alla figlioletta di Frizzi e a tutti bambini che cercano la luce di una candela.
Il video di Fabrizio Frizzi sulla candela spopola sul web
In questi giorni Rita Dalla Chiesa ha evitato sovraesposizioni mediatiche nel ricordare Fabrizio Frizzi con cui ha condiviso 16 bellissimi anni insieme, ma a modo suo ha voluto rivolgere un pensiero all’ex marito prematuramente scomparso e ampliarlo alla piccola Stella e al nipotino Lorenzo che ha perso il padre qualche mese fa pubblicando su Facebook un video commovente del conduttore.

Per la festa del papà la Dalla Chiesa aveva reso omaggio alla memoria del genero e ringraziato le maestre del nipote per non averlo fatto sentire escluso o diverso e ieri sui social ha pubblicato un filmato strappalacrime dove Fabrizio Frizzi legge una poesia che Rita ha dedicato a “Stella, Lorenzo e tutti i bambini che hanno bisogno di credere nella luce di una candela…Grazie, Fabri”.

– ‘Quando non ci sarò più, non voglio che Stella…’, le parole di Fabrizio Frizzi per sua figlia

Il testo interpretato dall’amatissimo conduttore narra di quattro candele che rischiano di spegnersi: quella della pace è la prima a morire, poi la fede e l’amore fino alla candela della speranza che rassicura il bambino protagonista della poesia impaurito dal buio e gli dice: “Finché io sarò accesa, potremo sempre riaccendere le altre candele”.

“Che cosa vuol dire questa storia?” si è chiesto Fabrizio. “Che non si deve mai spegnere la speranza nel nostro cuore e che ciascuno di noi può essere lo strumento, come quel bimbo, capace in ogni momento di accendere con la sua speranza la fede, la pace e l’amore”.

Il toccante video ha raggiunto in poche ore quasi 300mila visualizzazioni e tra i commenti ce ne sono a migliaia in cui si evince tutto l’affetto per una persona buona e speciale come Fabrizio Frizzi. Rita Dalla Chiesa non poteva fare regalo migliore alla piccola Stella, a Lorenzo e a tutti i bimbi che hanno perso il loro papà e che – facciamo nostre le parole di Fabrizio – speriamo non perdano mai la loro speranza.

Fabrizio Corona, nuovo tatuaggio: la fidanzata Silvia Provvedi sulla mano

3608817_1859_fabrizio_corona_silvia_provvedi-1Il soggetto del nuovo tatuaggio di Fabrizio Corona sulla mano destra è la fidanzata, Silvia Provvedi. La cantante, orgoglisa, ha pubblicato sui social una foto del tattoo con la didascalia: “Sempre sulla mano…”. Se il tatuaggio sia recente o meno Fabrizio Corona non può dirlo: si trova, infatti, in affidamento in comunità terapeutica e ogni genere di contatto con i media gli è proibito.
Il tatuaggio è l’ennesimo motiovo di gioia per Silvia: proprio ieri, infatti, lei e la sorella Giulia hanno conquistato la finale di Dance Dance Dance.

Max Biaggi, passeggia dopo l’incidente e dichiara il suo amore a Bianca

Max Biaggi è uscito dall’ospedale e ha pubblicato una foto sui social mentre passeggia a Monaco, mentre poco tempo fa ha dichiarato tutto il suo amore alla fidanzata Bianca Atzei.

41795133 (1)

“Raramente – ha spiegato – nel nostro cammino si incontrano anime gemelle o pseudo angeli. Beh! Io l’ho trovato e mi ha fatto sentire tutta la sua positività, amore, e ogni volta che mi stringeva la mano quando ero in fin di vita o mi accennava un sorriso io come un bambino adolescente mi illuminavo di immenso. È una sensazione complicata per me da descrivere ma è stata la miglior cura che potessi mai avere. Questo angelo si chiama Bianca, la mia Bianca capace di sorprendermi con la sua caparbietà e devozione verso l’uomo che ama. ? ?Perché vi dico questo? Perché quando una dramma si trasforma in un regalo divino diventa importante esternare amore verso chi ha dato tutta se stessa per farti sentire vivo quando in realtà lo eri poco. ? Ti amo piccola mia”…