Greta Thunberg, Nadia Toffa: «Usano i bambini per non fare nulla. Che vergogna». Pioggia di insulti su Twitter

greta-thunberg-nadia-toffa-1«Usano i bambini per non fare nulla. Che vergogna». Così Nadia Toffa su Twitter commenta la figura di Greta Thunberg divenuta simbolo della battaglia a difesa del clima. La presentatrice tv ha condiviso un articolo del Foglio intitolato «Risparmiateci i bambini climaticamente corretti e gli adulti che li usano» e si è detta d’accordo con quanto scritto all’interno. La risposta dei suoi follower è rabbiosa scatenando anche una pioggia di insulti alla persona.

«Secondo questo ragionamento, nel ‘69 nessun ragazzo sarebbe dovuto scendere nelle piazze per protestare? Sono senza parole Nadia… da te non me lo sarei aspettato», rispondo sotto al tweet i suoi follower. «Che vuol dire. Lei è una bimba, mamma che ignoranza», risponde Nadia Toffa. Poi i commenti diventando incandescenti. «A 16 anni non siamo bambini – scrive un utente – Molti dei ragazzi di oggi sono persone pensanti e con la testa sulle spalle e a volte ci si sente un po’ piccoli davanti anche a loro». E c’è chi passa agli insulti: «Lei ha mai manifestato? Si, le sue fregnacce sui doni del cancro ha manifestato».

Altri invece invitano rispondono in modo educato, seppur contrari al pensiero della “Iena”, insistendo sull’importanza della figura e del lavoro di Greta Thunberg: «Cara Nadia, è un pensiero frustrante e negativo cercare le magagne in tutto quello che di positivo muove le coscienze. Invece io penso che questa sana energia debba replicarsi e dilatarsi proprio come è successo oggi in tutto il mondo». E ancora: «La bimba ha al suo attivo circa tre anni di militanza a favore di queste tematiche che fanno storcere gli occhi ai potenti del mondo per interesse personale».

Un dibattito che è andato avanti e c’è chi chiede spiegazioni alla Toffa su chi fosse il destinatario del suo tweet: «Ma chi sarebbero quelli che li usano?». La presentatrice risponde: «I potenti che non muovono un dito», e chiarise di non essere contro Greta Thunberg «è per difenderla. La sfruttano».

Corona chiede scusa a Riccardo Fogli: «Mi sento una me**a. Tra Marcuzzi e Ilary Blasi scelgo 100 volte Alessia»

4345829_1528_fabrizio_corona_30Fabrizio Corona chiede scusa a Riccardo Fogli durante la conferenza stampa straordinaria indetta dopo l’umiliazione subita all’Isola dei Famosi dal cantante in seguito al video del presunto tradimento da parte della moglie: «chiedo scusa a Riccardo Fogli. Penso di aver fatto la cosa peggiore della mia vita», ha detto il re dei paparazzi. «Di solito me la sono presa con i potenti – ha continuato – ma questa volta mi sento una merda perché ho attaccato un uomo che non si può difendere».

ll videomessaggio di Fabrizio Corona, tramesso nella puntata di lunedì scorso dell’Isola dei Famosi, «è stato giusto dal punto di vista lavorativo». Lo afferma lo stesso ex fotografo dei Vip, durante la conferenza stampa organizzata a Milano dopo il caso che ha visto protagonista Riccardo Fogli.

«Dal punto di vista umano – spiega Corona – ho sbagliato e prima di rifare cose di questo tipo dovrò riflettere di più; ma dal punto di vista lavorativo, è stata la risposta ad una accusa e quindi è stato giusto». «Oggi – osserva – leggo sui giornali che due giornalisti, Renato Franco e Aldo Grasso, mi chiedono a che titolo l’ho fatto: per me è stato rispondere a una accusa su una notizia data dal sito del quale sono responsabile. Il titolo ce l’avevo ed era giustificato».

E poi «se questa cosa non fosse successa a Riccardo Fogli, il cantante dei Pooh, il cantante dei sentimenti, un uomo di una certa età, che si è messo a piangere in maniera straziante, non sarebbe successo niente». Del resto, «a me dispiace, ma se a 70 anni decidi di metterti in gioco in un reality, devi anche mettere in conto che una cosa del genere può succedere».

Corona ha parlato anche del suo rapporto con Belen: «Aveva ragione, ma, dato che lo ha fatto pubblicamente e non in privato, non mi sento di chiederle scusa».

«Penso che adesso anche Alessia Marcuzzi debba prendere una posizione e schierarsi. Gli eventi televisivi di quest’anno oltre a Meghan Markle e al Principe Harry, sono stati i casi Corona-Blasi e Corona-Fogli. Comunque tra Ilary Blasi e Alessia Marcuzzi, scelgo cento volte la Marcuzzi», ha detto Corona nel corso della conferenza stampa.

Su Parpiglia, uno degli autori messo fuori dal programma, Corona ha detto: «Su Parpiglia devo dire che lui è completamente estraneo a questa vicenda, dato che questo lavoro è stato fatto è stato fatto esclusivamente con Mediaset e Magnolia. I miei unici rapporti sono stati con la capoprogetto Cristiana Farina. È stata lei ad avere l’idea, a venirmi a cercare e ad occuparsi del video».

Corona e Ilary Blasi, la lite senza censura: «Quando avevi 16 anni…»

corona ilary senza censura_08094854Della lite al Grande Fratello Vip tra Fabrizio Corona e Ilary Blasi, abbiamo visto le immagini dal punto di vista della diretta televisiva, fino al momento in cui la moglie di Francesco Totti ha interrotto il collegamento finendo per zittire l’ex paparazzo dei vip. Ma Corona, su Instagram poco fa, ha postato un video in cui si sente bene tutto ciò che dice a Ilary, senza ‘interferenze’ da parte di quest’ultima. «Mai, mai, mai sopporterò nessuna censura! – scrive nel post – Sempre dirò e urlerò quello che penso! Questo sabato a Verissimo finalmente la mia verità».

Nel filmato, girato presumibilmente da un collaboratore di Corona da lontano durante il collegamento, si vede Fabrizio urlare all’indirizzo della telecamera. «Dei potenti non me ne frega un c… perché io non ho bisogno di niente e di nessuno – dice, arrabbiato – perché quello che ho vissuto io voi non lo avete vissuto, perché quello che dico lo dico col cuore».

Poi passa alle offese personali a Ilary: «Ricordati cosa facevi tu a 16 anni, da dove vieni, non è perché hai sposato un calciatore e sei lì e pensi di essere migliore degli altri – le sue parole – perché non sei preparata, perché non sai quello che dici. Non ti puoi permettere di dire a una persona che ha fatto due anni di galera, e non sai cos’è la galera, che hai fatto una battuta».

Tutto ciò a pochi giorni dal suo post in cui chiedeva scusa al marito di Ilary Francesco Totti, post che evidentemente perde di valore alla luce dell’insistenza con cui Corona posta queste sue parole. E stamattina tra le sue stories, in cui mostra l’inizio della sua giornata, ai suoi followers dà il buongiorno così: «Non è importante quanto dormi, l’importante è che la mattina alle 7 ti svegli per andare a lavorare», dice con grande convinzione, per poi postare alcuni selfie. Al lavoro? No, in palestra.