Francesca Giuliano, la “Anni 50” del programma Avanti un Altro!, rivela: «Mi sento bullizzata, non sono rifatta»

18119201_1942432769376646_8572227924866433081_nFrancesca Giuliano, la “Anni 50” del programma di Canale 5 Avanti un Altro!, rivela: «Mi sento bullizzata, non sono rifatta». La maggiorata del francescagiuliano_bullizzata_seno_08203248programma condotto da Paolo Bonolis si è sfogata ai microfoni di Alex Achille di Radiochat.it ON TV. E continua: «Sono stufa e delusa da alcune donne che sul web mi insultano per i miei chili di troppo. Mi sento bullizzata e penso a tante ragazze che hanno perso la vita a causa dei giudizi e delle offese portate avanti da persone stupide e piene di odio».

Nei giorni scorsi, Francesca Giuliano è andata a trovare il suo amico Giacomo Urtis che si occupa di chirurgia estetica e con l’occasione ne avrebbe approfittato per farsi fare qualche punturina di acido ialuronico. Ma un selfie, pubblicato da Urtis che ritrae la giunonica Francesca ancora più “esplosiva” del solito, avrebbe scatenato le ire di centinaia di donne che l’avrebbero accusata di essere ricorsa alla chirurgia estetica per aumentare le sue misure e di essere sproporzionata.

«Sono sempre stata abbondante – ha continuato Francesca – fin dall’età di quattordici anni il mio seno è sempre stato prorompente, non sono mai ricorsa al bisturi ma soltanto a qualche punturina per mantenere il mio aspetto al meglio. Effettivamente sono leggermente ingrassata e in quella foto, pubblicata sul profilo Instagram di Giacomo, sembro essere ancora più in carne. Ma vi assicuro che non mi sono mai rifatta il seno o altro. Non capisco come certe donne possano per invidia o cattiveria arrivare a offendere con frasi pesanti e termini indicibili una persona, soltanto perché ha qualche chilo in più. È ora di dire basta, i social non possono diventare strumento d’odio in mano a persone ignoranti che, con le loro offese, rischiano di portare una persona debole di carattere anche al suicidio».

La Pascale contro Salvini: “È un troglodita che offende senza ritegno i meridionali”

Francesca Pascale non accetta «maschilismi e volgarità» espresse dal leader della Lega e a stretto giro risponde confermando di considerarlo un troglodita perché offende lei come donna e il Sud.

1461487611744.JPG-francesca_pascale__attacco_finale_a_salvini__la_frase_che_demolisce_il_leader_della_lega

«Salvini non può impedirmi di esprimere opinioni personali. Il fatto di essere la compagna di Silvio Berlusconi non mi vieta di avere idee e di poterle esprimere». Intervistata da La Repubblica la Pascale ribadisce il netto giudizio su Salvini espresso già su Instagram: «Il segretario della Lega offende senza ritegno i meridionali e tutti coloro che non condividono i suoi valori. Per me si tratta di una evidenza che non si può più sottacere. Se poi la verità infastidisce il signor Salvini, non credo che sia colpa mia o di altri. E poi, invece di preoccuparsi di me, il cui pensiero vale quanto quello di un militante qualunque, perché Salvini non si preoccupa delle offese che dissemina costantemente?»