Adriana Volpe choc: «Ho rischiato di morire bruciata. Ero solo a casa con mia figlia Gisele…»

1497286807447.jpg--adriana_volpe (1)Ho rischiato la vita”. Leggo.it torna a parlare di Adriana Volpe, conduttrice di Mezzogiorno in famiglia, su Raidue, che ha rischiato un brutto incidente domestico.
“Dopo essermi fatta una doccia sono andata a svegliare mia figlia Gisele – ha raccontato a “Nuovo” – e ho lasciato acceso lo scaldino elettrico in modo che lei trovasse il bagno caldo. Mentre ero nella cameretta di Gisele ho sentito un rumore molto forte e ho pensato che lo scaldino, appoggiato su un mobiletto, fosse caduto per terra. Poco dopo ho avvertito anche un forte odore di plastica bruciata e mi sono subito precipitata in bagno”.
La paura è stata tanta per via dell’incendio (“Non potevo credere ai miei occhi, perché lo scaldino era esploso e le fiamme erano alte un metro! Avrebbero potuto prendere fuoco anche i tappetini e le tendete a quel punto sarebbe diventato molto difficile gestire l’incendio”), ma lei ha sistemato la situazione: “Per prima cosa ho fatto allontanare mia figlia, volevo metterla al sicuro. Poi mi sono fatta largo tra le fiamme e ho staccato la spina dalla presa di corrente. Solo allora ho preso un secchio d’acqua e ho spento le fiamme. Pensa che se avessi gettato subito l’acqua sul fuoco senza staccare la spina sarei morta fulminata. La prima cosa da fare in casi come questi è staccare il contatore generale della corrente”.

Cannagate, l’audio che incastra Francesco Monte: a pubblicarlo è Striscia la Notizia

francesco-monte-fuma-canna-450x300-720x340Si è tornato a parlare del “canna-gate” nella puntata di ieri sera di Striscia la Notizia. Cristiano Militello, questa volta, ha sottoposto la seconda puntata dell’Isola dei Famosi al Var: nella puntata in questione, Eva Henger denunciava in diretta il presunto scandalo dell’uso di marijuana sull’isola da parte di Francesco Monte. Ripulendo l’audio dalle voci degli altri naufraghi, ecco cosa è venuto fuori: “Monte ha portato la droga sull’Isola. Io l’ho detto, soltanto…”, ha detto Eva Henger.
Francesco ha quindi risposto: “Allora fai i nomi di tutto il gruppetto che si è messo a fumare, dai. Visto che stai facendo questa… la paladina della giustizia”. Dopo l’affermazione di Monte, Militello ha commentato: “Capito? Monte riconosce che non era da solo a fumare, ma vediamo ancora…”.
“Fai i nomi di quelle persone, così è una figuraccia al plurale”, ha continuato l’ex naufrago. “Monte ribadisce di aver fumato in compagnia e chiede a Eva di fare altri nomi oltre al suo. Stefano De Martino si chiede come mai nessuno si sia lamentato”, ha commentato l’inviato di Striscia. Francesco, poi, si risponde da solo: “Perché l’hanno fatto in tanti, è normale che non si lamentino”.
Militello ha poi contuinuato: “Ovvio, i tanti che fumavano le canne non erano disturbati dal loro stesso odore. E lo stesso De Martino fa di nuovo la domanda: ‘Perché nessuno di voi ha mai detto nulla a me durante la settimana?’. E la risposta la fornisce Francesco…”
“Anche perché non mi sembrava un problema”, si sente dire da Monte.
“Sentito? Per chi fumava le canne questo non sembrava un problema. Insomma, invece di negare le canne, Monte afferma di non essere stato il solo a fumarle. Giustamente, tutto quello che Eva ha sostenuto fin dall’inizio”, ha concluso l’inviato del programma. Dopo l’analisi fatta, Militello ha fatto ascoltare un audio di Cecilia e Nino nel quale entrambi non contraddicono le parole di Eva, limitandosi ad affermare: “uno si fumi una canna o una sigaretta a me non me ne frega un mazza, per me è fumare. Punto”.