Magalli: «Io ancora vittima di Adriana Volpe. Dopo tanti anni vorrei condurre un quiz»

foto_giancarlo_magalli_adriana_volpeÈ un fiume in piena Giancarlo Magalli che intervistato da Dagospia non le manda a dire sulla Rai, Adriana Volpe, sulle dinamiche interne a Viale Mazzini, i raccomandati, la politica e sul perché in 25 anni di tv per 19 abbia condotto solo I Fatti Vostri.

Compiuti un paio di settimane fa 71 anni, a questa età l’amato presentatore può dire ciò che pensa realmente senza aver paura delle conseguenze e lo fa apertamente, così come lo ha sempre fatto in tv, in diretta e davanti al suo pubblico.

Al sito di Roberto D’Agostino, il conduttore ha fatto sapere di non essersi ancora stancato di presentare I Fatti Vostri ma “sarei contento se la Rai mi proponesse anche un quiz, un game show”. Il problema, secondo Magalli, è che i vertici di Viale Mazzini cambiano troppo rapidamente che si preferisce andare sul sicuro e far lavorare sempre gli stessi.

In più il tetto agli stipendi ha convinto molti a emigrare per guadagnare di più, tuttavia il punto centrale della questione – a quanto pare – sarebbero le voci che girano nei corridoi della Rai diffuse da Adriana Volpe per cui, lo sappiamo bene, non ha mai avuto una grande predilezione.

“Ahimè sono ancora vittima di certe voci messe in giro dalla Volpe, ma tutte le donne che hanno lavorato con me possono tranquillamente testimoniare, anche se in molte l’hanno già fatto quanto non sia misogino o prepotente sul lavoro”.

Poi taglia corto: “La pazienza ha un limite. L’ho persa dopo otto anni, non dopo otto settimane, ma oramai è una storia passata”.

Dispiaciuto per la decisione di Laura Forgia di dedicarsi ad altri progetti più stimolanti e meglio pagati, Giancarlo Magalli si è mostrato ben disposto a lavorare con la nuova valletta, Roberta Morise di cui dice: “Non ha lo sguardo spietato di quelle che sono disposte a tutto”.

Staremo a vedere se la nuova squadra che esordirà nella prossima stagione de I Fatti Vostri sarà apprezzata dagli spettatori e porterà a casa dei buoni risultati.

Adriana Volpe e il futuro in Rai, i fan la sostengono nella sua battaglia contro Magalli

Con un sorriso (amaro) Adriana Volpe va oltre le accuse di Giancarlo Magalli. La presentatrice televisiva ha recentemente risposto alle accuse del suo collega accusandolo di aver fatto nei suoi confronti una vera e propria violenza.

magalli volpe-5

La Volpe sta affrontando col sorriso sulla bocca un periodo tumultuoso dal punto di vista professionale, ma come ha dimostrato nel corso di tanti anni di carriera, riesce a farlo sempre con il sorriso sulla bocca, con eleganza, tanto da essersi sempre conquistata l’affetto del pubblico. Nelle polemiche e battaglie, prima social, poi legali, con Magalli, la Volpe che ha sempre replicato con educazione alle accuse, spesso molto pesanti del co-conduttore.
Ultimo colpo è stato il mancato contratto per “Affari Tuoi” nel 2018: «Dopo 20 anni ho dovuto salutare il pubblico con l’incertezza del mio futuro lavorativo. Ho accettato la notizia della mia mancata riconferma confidando che mi possa venire offerto un ruolo di pari dignità professionale ed economico dell’azienda».
I rumors vogliono Adriana alla conduzione di Mezzogiorno in famiglia (su Rai1 il sabato e la domenica), ma per ora non si hanno certezze. Una però sembra esserci per la Volpe, moglie e mamma che ha sempre tenuto ad essere da esempio per la figlia, come lei stessa ha dichiarato più volte nell’ambito di questa polemica con Magalli, quello che se non dovesse essere tra i volti della nuova stagione mancherebbe a tanti fan che in questi mesi l’hanno sempre sostenuta.