Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Mariana ai genitori: “Esco mezz’ora, lo lascio”. Poi l’incontro con la morte

Mezz’ora per chiudere definitivamente con quell’amore diventato insopportabile. Così Mariana Caraus, May, 24 anni, giovedì sera è uscita dall’appartamento dei suoi genitori in via Praarie a Cavino, portando con sé il cellulare ed il portafoglio. Mariana era una ragazza bellissima: capelli lunghi color castano chiaro, grandi occhi scuri vivaci, un sorriso solare e un fisico da fotomodella.

1588589_03fca0f2e3d63b5820a5c605f634e726

Unica figlia di Vasile Caraus, 49 anni, operaio da 15 alla Norani Srl Cromatura di Bronzola, e di Viorica, 42 anni, operaia alla Marcato di Campodarsego, azienda che produce macchine per impastare. «Papà, esco mezz’ora e gli dico che non ne voglio più sapere. Un bacio, a tra poco». Sono le ultime parole che Mariana ha rivolto al padre prima di andare incontro alla morte. «Quel ragazzo l’avevo visto una sola volta circa due mesi fa, dopo le feste di Natale – racconta Vasile – Mi è sembrato gentile, cortese ed educato. Mia figlia mi aveva raccontato di quell’amicizia e che lui voleva qualcosa di più. Ieri (giovedì, ndr) mi ha detto che era arrivato e che scendeva per dirgli addio per sempre».

Mariana ai genitori: “Esco mezz’ora, lo lascio”. Poi l’incontro con la morteultima modifica: 2016-03-06T01:57:20+01:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo