“Temptation Island”, lʼestate sexy delle tentatrici Desirée e Antonella

A “Temptation Island” non sono riucite a far scoppiare le coppie, ma poco importa. Antonella Fiordelisi e Desirée Maldera (rispettivamente tentatrici dei fidanzati Nicola e Francesco) si stanno godendo la loro sexy estate da single tra gite in barca e feste in discoteca. “Amo l’amicizia che ti coccola il cuore.

C_2_articolo_3088935_upiImagepp

Amo la verità. Amo il bene E sono felice di averti incontrata” la dedica di Desirée alla compagna di scorribande.
Tante risate e molta complicità tra la mora e la bionda, che a Positano fanno girare la testa con le loro curve mozzafiato. Davvero difficile non notarle e anche a “Temptation Island” i fidanzati non sono rimasti indifferenti alle belle tentatrici. Desirée ha cercato di mettersi tra Francesco e Selvaggia, ma ha poi fatto marcia indietro una volta capito quanto fossero legati l’uno all’altra. Anche Antonella, dopo aver fatto girare la testa a Nicola, ha vissuto con molta serenità il suo ritorno dalla fidanzata Sara.
A giudicare dalla cartoline pubblicate sui social se la spassano alla grande anche da single. Tra scatti in spiaggia, cenette a base di sushi e lunghi bagni in piscina non hanno davvero tempo da dedicare agli uomini.

“Kate Middleton con un occhio nero”: l’oscura verità dietro la foto in rete che preoccupa i sudditi

La duchessa di Cambridge con un occhio visibilmente nero. La foto di Kate Middleton dal volto tumefatto, con tanto di etichetta “Exclusive!” e titolo “Kate finalmente rivela cosa ha scatenato la lite domestica”, lasciando intendere che anche tra i reali volano le mani, ha fatto preoccupare i sudditi di Sua Maestà che hanno visto l’immagine circolare sul web nei giorni scorsi.

kate middleton occhio nero_05153618 (1)

Ma anche un occhio non troppo allenato può facilmente accorgersi che si tratta di un fotoritocco, che si è rivelato essere una pubblicità ingannevole di prodotti per il viso. Il banner pubblicitario è apparso su molti siti anglosassoni, anche autorevoli come riporta Mammamia.
Una volta cliccato sul banner, il lettore viene ricondotto a un articolo dal titolo: “La principessa Kate Middleton passerà del tempo senza la Famiglia Reale per fare da testimonial a una innovativa linea di prodotti per la pelle”. La linea di prodotti esiste davvero, è già in passato è stata accusata di pubblicità ingannevole.

Rissa in diretta a maratona Mentana ma poi si scopre…

Le maratone elettorali di Mentana non sono mai noiose: anche stavolta un imprevisto in diretta ha movimentato la serata.

mentana-640

Una rissa in piena regola ha disturbato il collegamento dell’inviato da Londra, che ha causato l’ilarità del pubblico e degli ospiti in studio con la sua imperturbabilità.
Solo dopo su Twitter è uscita fuori la verità: ecco chi erano i protagonisti della rissa.

Albano: “Sono venuto gratis per il 25 Aprile”. Ma l’anziano non ci crede

Albano si trova a San Severo, in provincia di Foggia e un anziano lo incontra, ma invece di chiedergli un autografo gli rivolge una domanda, preoccupato per le spese del comune: “Quanti soldi ti hanno dato per venire a San Severo?”.

41157555 (1)

Albano prima scherza, poi, tornato serio, assicura di aver presenziato a titolo gratuito ai festeggiamenti. Ma il cittadino non intende fidarsi delle parole del cantante e risponde: “Non ci credo, è una str…ata. Tieni per te la tua verità”.

Isola, Raz Degan: “Ecco cos’è successo davvero in Honduras…”

MILANO – Raz Degan, il vincitore dell’Isola dei Famosi, dopo aver rifiutato di rilasciare interviste, parla in esclusiva al Corriere della Sera dell’esperienza in Honduras e racconta la sua verità: “I veri squali non erano in acqua ma sulla spiaggia…”. Il regista israeliano non fa mistero dei rapporti difficili con gli altri naufraghi: “Ero più in sintonia con i paguri, le onde, il vento, le palme, il canto degli uccelli piuttosto che con loro e le loro chiacchiere banali e noiose.

04_13_2017_01_19_50

Ho cercato di convertire la rabbia, era diventata quella la vera sfida, la meno facile da superare. Una persona intelligente non deve cadere nelle logiche degli imbecilli o cambiare per diventare più simile a loro”.

Sul consenso unanime ricevuto dal pubblico commenta: “Per me è stato un regalo caduto dal cielo. La gente è riuscita a percepire il richiamo della natura nei miei confronti, il mio urlo pacato. Mi fa molto piacere, sono grato”. E quando il giornalista gli chiede come siano i suoi rapporti con il prossimo al di fuori dalle telecamere risponde così: “La differenza – dice – è che lì scegli chi portare con te nel viaggio. Comunque in generale mi trovo molto bene nel trullo dove vivo, un po’ fuori dal tempo, il telefono che non prende…”.

Celentano contro la Rai, ecco la replica a Fabiano: “Non mi piace la verità che hai divulgato”

«Caro Andrea Fabiano di Rai1, non mi piace per niente il modo di come è stata divulgata alla stampa la VERITÀ sulla messa in onda delle due serate dedicate a Mina-Celentano previste in primavera». Adriano Celentano dal suo blog smentisce la ricostruzione fatta dal direttore di Rai1 a Sanremo.

mina-celentano

«Dopo lo speciale andato in onda lo scorso 12 dicembre, pur premiato da un inaspettato 20% di share, mettere in piedi altri due spettacoli live dove né io, né Mina saremmo fisicamente presenti, mi sembrava di forzare la mano». Ieri sull’argomento si era già espressa la moglie di Celentano, Claudia Mori: «È stato Adriano a chiedere alla Rai di rinunciare al progetto: ha ritenuto che fosse un pò sbagliato per il pubblico realizzare due show di due ore, due ore e mezza senza i due protagonisti, senza la possibilità di avere contributi nuovi, neanche in voce». «Un conto è uno speciale realizzato dalla Rai con i materiali di repertorio, come quello che è andato in onda a dicembre e di cui siamo molto grati», spiega Mori. «Un altro è mettere in piedi due show soltanto con i materiali delle Teche: sarebbe arduo. Per questo Adriano ha chiesto alla Rai di non fare i due speciali, per adesso. Se cambiano le cose è pronto a rimettersi in campo».
«Le cose sono andate semplicemente così e tu (Andrea Fabiano, ndr) lo sai: la settimana scorsa dissi a Claudia di fare due telefonate. La prima alla Rai e subito dopo a Mina o a Massimiliano Pani per metterli al corrente di quanto avevo deciso. E quindi spiegare a entrambi le ragioni del mio ripensamento dovuto esclusivamente a una forma di rispetto nei riguardi del pubblico. E lei, così fece», ha spiegato nel suo intervento scritto il Molleggiato. «Mi sembrava di forzare la mano, nonostante questa volta l’assenza delle »MIGLIORI« sarebbe stata compensata da grossi nomi dello spettacolo non solo italiani ma anche stranieri, che per quanto grossi, a mio parere, si sarebbero trovati alle prese con un titolo sbagliato come »Mina-Celentano. Senza contare poi la marea di Spot che avrebbe preceduto «l’arrogante spettacolo» di chi non c’è. Questa è la verità dei fatti. Certo, mi rendo conto che rifiutare due prime serate su Rai 1 con tutto l’apporto pubblicitario che ne conseguirebbe a beneficio del disco, per qualcuno è uno scandalo. Ma il disco si sa, arriva sempre dopo la «verità».

Titanic, sulla zattera poteva starci anche Di Caprio? Finalmente il regista Cameron svela la verità…

A 19 anni dall’uscita di uno dei film epici più belli di tutti i tempi, Titanic continua a far discutere. Tanti fan non si sono mai rassegnati alla morte di Jack (Leonardo Di Caprio), sostenendo che Rose (Kate Winslet) avrebbe potuto fargli posto sulla porta usata a mo’ di zattera, permettendo anche all’amato di mettersi in salvo.

b_96043-35695934

C’è poi chi ha elaborato una vera e propria teoria secondo la quale Jack avrebbe potuto sopravvivere. Nel programma tv Mythbusters, in cui si parla di miti da sfatare, i conduttori avevano confermato che sulla zattera non ci sarebbe stato spazio per Jack, ma che se avessero legato i giubotti salvagente sotto alla porta, entrambi i protagonisti avrebbero potuto salvarsi.
A dissipare ogni dubbio sulla questione ci ha pensato il regista James Cameron, in un’intervista al Daily Beast.
“Provate a immaginare la situazione: sei Jack, immerso nell’acqua gelida a -2 gradi e il tuo cervello inizia a risentire dei primi segni di ipotermia. Arrivano i Mythbusters e ti chiedono di slacciarti il giubbotto di salvataggio, di immergerti sotto alla zattera e legare il giubbotto in chissà quale maniera. Questo significa rimanere sott’acqua a -2 gradi per un processo che richiede almeno 5-10 minuti. A rigor di logica, moriresti subito. In che modo sarebbe potuto funzionare? Jack ha fatto la scelta migliore, rimanere in parte fuori dall’acqua sperando che qualcuno lo vedesse e lo tirasse fuori di lì. Purtroppo la vicenda è stata affrontata in mille modi, anche attraverso accurati studi fisici e scientifici, ma la risposta è una sola: Jack non poteva salvarsi su quella porta”.

“Il mostro di Loch Ness è morto, ecco la prova”. Dopo poche ore, si scopre la verità

Moltissime persone da ogni angolo del mondo erano pronte a fare le valigie e andare a vedere con i propri occhi la carcassa di quello che tutti hanno considerato per qualche ora il mostro di Loch Ness.

13557904_1306503322694972_5380391566619592945_n

Lo scheletro e le sue interiora, tutto perfettamente conservato. Quella che si credeva essere la scoperta del secolo, è stata fatta da un cane, Walker, che stava passando casualmente su quella parte di spiaggia. Le immagini sono state pubblicate sul profilo Facebook dell’associazione Help2Rehome Scotland ma, dopo qualche ora, la verità è venuta a galla. La carcassa dell’animale faceva parte del set di un nuovo show televisivo e, con tutta probabilità, è stata lasciata sulla spiaggia vicino al lago proprio a scopo promozionale. A giudicare dal gran clamore che ha sollevato, soprattutto nel Regno Unito, è stata una trovata molto originale e di successo.

Anna Oxa avverte: “Se accade qualcosa a me o ai miei figli tutti sapranno la verità”

Anna Oxa torna a farsi sentire dopo le polemiche e i post seguiti alla finale di “Amici” di settimana scorsa. In un messaggi audio postato su Facebook la cantante commenta quella che a suo dire è un’opera di “diffamazione della stampa organizzata” e si riferisce poi a possibili pericoli per la sua persona dicendo che “se accadrà qualcosa a me o ai miei figli, tutti sapranno la verità”.

C_2_articolo_3011852_upiImagepp

La Oxa apre il messaggio sottolineando di non aver voluto fare nessuna polemica ad “Amici”. “Ogni cosa che dico i giornalisti la definiscono polemica perché ormai si sono disabituati alla verità – dice la cantante -. Non ho mai detto che voglio fare querele a Canale 5, non ho motivo di farlo e non mi risulta di non essere in buoni rapporti con Maria” e sostiene di sapere chi c’è dietro a certi articoli, “gente non sana che vive in modo alterato la verità e la propria vita”.
Il messaggio prosegue con alcuni riferimenti che sembrano poco chiari almeno a chi non è al corrente di qualche retroscena. I riferimenti più chiari della Oxa sono quelli per la stampa, “che non ha scrupoli per i soldi” e avverte che “prima o poi le autorità dovranno rispondere anche per quelli che hanno scritto commenti ai danni della mia persona”.
Infine il messaggio su possibili conseguenze alla sua persona. “Ricordate che se accade qualcosa all’incolumità dei miei figli, della signora Milly Milano, e l’incolumità mia, tutti sapranno la verità e nessuno nasconderà tutto ciò che volete nascondere quando mi attaccate. Non sono sola. Nel momento in cui toccherete uno di noi salterà fuori tutto quanto. E vi assicuro che non potrete fermarmi”.

La figlia di 7 anni viene trovata morta in piscina, dopo anni emerge la verità choc

Morì nel 2008 affogando in piscina, dopo anni emerge la verità sul tragico “incidente” che porto la piccola Adrianna Hutto, di soli 7 anni, alla morte. La bimba cadde nella piscina di casa sua in Florida, dove fu ritrovata morta.

1717588_uccisa-mom

Per giorni si è creduto a un incidente fino a quando il fratellino minore di lei non è stato interrogato dalla polizia. Il bambino raccontò quello che aveva visto, una versione ben diversa da quella fornita dalla madre dei due, Amanda Lewis.La donna avrebbe gettato in acqua la figlia per punirla dopo che la bimba aveva: «spruzzato del detersivo per vetri sul televisore», raccontò il fratello, come riporta il Mirror.  «Ha fatto delle cose sbagliate e la mia mamma si è arrabbiata, e così l’ha gettata in piscina», confessò il piccolo sul conto della sorella. Gli agenti proseguirono con dei sopraluoghi nella casa e scoprirono che i bambini erano costretti a vivere tra i loro stessi escrementi, evidente dimostrazione del fatto che venivano regolarmente trascurati. Oggi è arrivata la sentenza definitiva che conferma ogni colpevolezza della mamma mostro che sconterà i prossimi 30 anni in cella.