Selvaggia Lucarelli e la spesa domenicale di Gianni Morandi: “Non state bene. Allora non andate al bar o al ristorante”

Un post di Gianni Morandi di domenica, mentre accompagnava la moglie a fare la spese, ha scatenato la bagarre sulla rete. Molte sono state le critiche perché il cantante non avrebbe considerato tutti quei lavoratori costretti a lavorare anche durante il week-end. Sul tema è intervenuta Selvaggia Lucarelli con un lungo post dalla sua pagina Facebook: “Gianni Morandi – ha scritto sul social – va a fare la spesa di domenica e viene lapidato perché non dimostra solidarietà ai lavoratori costretti a lavorare la domenica.

morandi-vs-lucarelli-maxw-650

Davvero, voi non state bene. Che la spesa di un uomo diventi una questione sindacale è ridicolo e per niente costruttivo. La faccenda è molto più complessa e ridurre il tutto a “non andate nei negozi la domenica così non ci costringono a lavorare” è una scemenza colossale anche e soprattutto per voi che protestate. Le aperture domenicali servono a chi vi dà lavoro perche molte attività fanno fatica ad andare avanti e per rimanere competitive (e non abbassare la serranda per sempre) devono poter contare sugli incassi del fine settimana. B) delle aperture domenicali beneficiano soprattutto quelli che hanno orari di lavoro rigidi durante la settimana (per esempio i commessi) e magari nel fine settimana hanno voglia di fare shopping o un giro per negozi con figli o marito. Gianni Morandi la spesa la può fare quando gli pare, fosse per quelli come lui probabilmente i negozi il fine settimana sarebbero belli che chiusi. C) se non è giusto lavorare la domenica allora dovreste evitare di andare al bar o al ristorante la domenica perché anche il ristoratore o il pizzaiolo, con questo ragionamento, meritano sollevazioni popolari perché obbligati a servire capricciose per chi lavora alla cassa di un supermercato tutta la settimana. D) i diritti dei lavoratori, gli straordinari, i turni domenicali, il riposo infrasettimanale sono cose molto serie e io capisco tutte le ragioni, anzi, sono qui per ascoltarle, ma davvero se la battaglia (e con quale ferocia) deve partire dalla spesa di Gianni Morandi, mi sa che non state centrando il bersaglio”.

Ilaria D’Amico, spesa per la famiglia allargata e pancino sospetto

Concluso il lungo periodo di vacanze in Versilia Ilaria D’Amico e Gigi Buffon sono tornati ai loro impegni tra Torino e Milano. Mentre il portiere si allena con la Juventus, la giornalista trova il tempo per andare a fare una maxi spesa al supermercato per la grande famiglia allargata. Bellissima anche in versione casalinga, secondo “Novella 2000” la D’Amico nasconderebbe, ma non troppo, un dolce segreto.
E’ stata un’estate ricca di emozioni e di passione quella di Gigi e Ilaria.

C_2_articolo_3031226_upiImagepp

La coppia in “trasferta” in Versilia per le vacanze, dove Buffon possiede uno stabilimento balneare, ha prima fatto battezzare il piccolo Leopoldo Mattia e poi si è concessa un periodo di relax tra tintarella e bagni infuocati. Di rientro in città i due sono tornati agli impegni di sempre. Lui con la Juventus a Torino e con la Nazionale e lei sul piccolo schermo a Milano. Abituata a fare la pendolare tra il capoluogo lombardo e quello piemontese è stata pizzicata all’uscita di un supermercato con il carrello colmo di spesa.
Con un outfit total white impeccabile, secondo il settimanale la giornalista evidenzierebbe una linea più morbida del solito che farebbe ipotizzare a una nuova gravidanza. Fonti vicine al portiere confermerebbero che Ilaria sarebbe già oltre il terzo mese e aspetterebbe una femminuccia, la prima sia per Gigi sia per la giornalista. I due ancora non si pronunciano… ma segreti come questi non si possono nascondere a lungo.