Angelina Jolie: “Eʼ dura essere sola, ma sono una guerriera e ciò che conta è la felicità dei miei figli”

Dalla burrascosa separazione da Brad Pitt, nel settembre 2016, è passato già un anno. Adesso Angelina Jolie tira le somme e, in una lunga intervista esclusiva pubblicata dal settimanale “Chi”, svela come è riuscita a superare tante difficoltà: “Ho passato un anno molto difficile e i miei figli avevano bisogno di me a casa. Da un anno, a parte il mio lavoro umanitario, mi dedico interamente a loro. Non mi lamento, adoro il mio ruolo di madre. Quando loro vorranno che io torni a lavorare, riprenderemo la strada insieme. Per il momento, sto cercando di mantenere in tutti i modi il mio equilibrio”.

angelina-figli-toronto

Un equilibrio sempre molto precario in cui essere single le è pesato moltissimo: “Sì, è difficile essere sola. Immaginavo un futuro molto diverso. Per me quello che conta quando mi sveglio è sapere che i miei figli sono felici e in buona salute. Quanto a me, incrocio le dita che tutto vada bene nonostante il caos degli ultimi mesi”.
Angelina Jolie e Brad Pitt sono stati fidanzati per 12 anni e sposati per 2. Nel settembre del 2016 hanno divorziato.
“Mi hanno sempre ritenuta una matta e una selvaggia, ma era il mio modo di lottare contro un mondo in cui non trovavo il mio posto”, spiega Angelina Jolie, che ha appena presentato il suo nuovo film come regista “Per primo hanno ucciso mio padre” dedicato al genocidio dei cambogiani sotto il regime di Pol Pot. “Prima di avere i ragazzi e di lavorare per gli altri non sapevo davvero cosa significasse essere felice, ma mi ritengono sempre una outsider. Dicono che sono fredda, indifferente. È vero, mi capita di essere dura, ma la verità è che ho molto amore da donare. Sono una guerriera, posso lottare con molta passione per le mie idee, ma cerco sempre di non fare del male intorno a me. Desidero il meglio per tutti”. E poi confessa: “Mi sorprende semplicemente il fatto di essere ancora viva! Da adolescente pensavo sempre alla morte. Sono molto fortunata perché posso vivere la vita per cui sono fatta. Adoro essere molto impegnata, svegliarmi con i miei figli e i cani. Per me il caos è vita”.

Paola Perego: “Vi confesso il mio drammatico segreto”

Un periodo buoio nella vita di Paola Perego, risalente circa a 20 anni fa, quando si ritrovò a dover crescere due figli da sola, una bimba di 4 anni, Giulia e l’altro di pochi mesi, Riccardo. Il suo matrimonio con il calciatore Andrea Carnevale era appena finito e lei ha attraversato un tunner molto buio, dal quale però è riuscita ad uscire grazie alla sua grande forza d’animo e tenacia.

1328784659928.jpg--

A raccontare tutto è stata proprio lei, Paola Perego, nel corso di un’intervista rilasciata sul settimanale ‘Grazia’: “Ero disperatamente sola – ammette la conduttrice – Il mio bambino soffriva d’asma, non dormiva la notte e io avevo paura a prenderlo in braccio. Temevo di buttarmi dalla finestra insieme con lui. Soffrivo di attacchi di panico e non volevo ammetterlo. Me ne vergognavo, perché mi sembravano una debolezza inaccettabile. Non riuscivo a fare cose banalissime, come guidare”.  Fortunatamente c’era il lavoro, una vera e propria fonte di distrazione: “Per anni è stato l’unica cosa che io riuscissi a fare in pubblico. Andavo in onda con l’aiuto dei farmaci che il mio medico mi prescriveva. Lavoravo e poi mi rinchiudevo in casa. Adesso so perfettamente che cosa sono e che cosa voglio essere. Ci sono riuscita dopo molti anni di lavoro su me stessa”.