Andrea Damante litiga con Signorini durante la pubblicità, poi su Instagram: “Con Giulia superato ogni limite”. Boom di like

ROMA – Non accennano a placarsi le polemiche sulla discussione tra Giulia De Lellis e Alfonso Signorini. Il direttore di Chi avrebbe attaccato l’ex corteggiatrice per alcune presunte frasi omofode pronunciate all’interno della Casa.

giulia-de-lellis-andrea-damante-grande-fratello-signorini

Tra le affermazioni incriminate: “Se in discoteca uno sconosciuto chiede un sorso del mio drink e io non lo conosco e non so se si tratti di un gay o un drogato, non ribevo dallo stesso bicchiere”. Alfonso va su tutte le furie e accusa Giulia di essere ignorante. Lei per tutta risposta gli dice che “non deve permettersi” e che il suo discorso era in generale. La querelle non deve essere andata giù ad Andrea Damante, il fidanzato di Giulia, che durante la pubblicità avrebbe affrontato Signorini. Lo riporta il sito ilGiornale.
Non è tutto. Pochi minuti fa, l’ex tronista ha scritto un lungo post in cui difende la sua Giulia: “Ho molto pensato, alle circostanze che si sono venute a creare ieri sera in trasmissione,ero oltremodo combattuto di esternarli al mondo, combattuto se tenere dentro di me quella rabbia, recondita, furibonda, per aver visto , non solo la ragazza che io amo più profondamente al mondo , non solo la ragazza più dolce e sensibile dell’universo, quanto piuttosto una RAGAZZA DI VENTI ANNI, sbattuta al varco, al centro di un dibattito che ha superato ogni limite di eleganza”.
In pochi minuti il post ha sfiorato i 160mila like. Segnale che i tanti fan della coppia nata a “Uomini e Donne” sono dalla loro parte. E voi che ne pensate?

“Isola dei Famosi 2016”, la seconda puntata Signorini: “Prevedo unghie e denti…”

Stasera alle 21.10 su Canale 5 arriva la seconda puntata dell’Isola dei famosi. A Cayo Paloma si convive tra i primi tentativi di pesca e l’accensione del fuoco. Mentre la leader Mercedesz Henger è immune dalla nomination, chi tra Jonas Berami e Claudia Galanti dovrà lasciare per sempre il reality? Al timone della trasmissione Alessia Marcuzzi, con l’aiuto di Mara Venier e Alfonso Signorini che a Tgcom24 sottolinea: “Hanno tutti voglia di vincere”.

C_4_foto_1465867_image

Signorini, come è cambiata l’Isola?
A renderla diversa sono sempre i protagonisti che la vivono, trovo che ci siano delle personalità molto più forti di quelle dell’anno scorso… c’era un po’ di ipocrisia in più, meno determinazione e meno coraggio. Qui hanno tutti voglia di vincere e di arrivare fino alla fine, con le unghie e con i denti.
I naufraghi li consoci tutti, cosa c’è da aspettarsi?
Dipende da come il personaggio vuole giocarsela. C’è chi è sbarcato con il proprio bagaglio di verità, e c’è chi invece si rifugia dietro a una cortina e allora da raccontare resta poco e la presenza diventa inutile. Nomi non ne faccio. Per come li conosco, tutti avrebbero un potenziale enorme. Simona per esempio, mia amica da una vita.
Si sta mettendo in gioco?
Sì, è molto coraggiosa e determinata. Ha voglia di vincere e di riscattarsi. Sarebbe bello anche avere il coraggio per riflettere insieme al pubblico, che la ama e che le vuole bene, su certe scelte coraggiose ma sbagliate a livello professionale. Ecco, vorrei che riconoscesse il fatto di avere sbagliato, sarebbe un valore aggiunto e una bella pagina di televisione. Ma siamo ancora all’inizio…
Sei tra due prime donne…
Ti ricordo che sono tre le prime donne quest’anno (Marcuzzi, Venier, Ventura, ndr)… Mica facile per me (ride, ndr)
Con Mara Venier come va?
Le voglio un bene dell’anima, siamo molto diversi, io sono meno ‘caciarone’ e più ironico. Come una vera coppia io e la Venier non ce le mandiamo di certo a dire. Anzi, ti dirò di più. Secondo me non esiste una coppia così in tv…
Da direttore di “Chi”, chi sono i personaggi oggi?
Il mondo è cambiato con una velocità incredibile, il livello si è abbassato. Parliamo di personaggi, ma i personaggi veri oggi non ci sono più. Manca lo studio, la voglia di acculturarsi, di mettersi in gioco. Sono persone che lavorano in tv ma non personaggi. Non c’è più professionalità, c’è molta improvvisazione con carriere che si bruciano con una velocità impressionante, tutto questo impoverisce. Fare ‘Chi’ è diventato difficilissimo…
La soluzione?
Anche per un vissuto mio personale ho scoperto di più i miei spazi e lì non ci faccio entrare nessuno, ne sono talmente geloso… Ho ripreso in mano il pianoforte che non suonavo più da trent’anni. La vera conquista per me oggi è arrivare a suonare bene un Notturno di Chopin. Solo così trovo l’energia e mi ricarico..
Chi vorresti sull’Isola?
Un personaggio impossibile come Vittorio Sgarbi e gliel’ho anche detto. Sarebbe bello vedere una persona così disarmante, così spiazzante, culturalmente accattivante. Ma anche Orietta Berti. Purtroppo una come lei, non per snobismo perché Orietta è una donna di pancia, ha i concerti già in calendario da qui fino al 2018… Vorrei dei portatori sani di normalità.