Eleonora Pedron e le foto sexy. “Mentre Biaggi sta in rianimazione”

Eleonora Pedron sta, come sua abitudine, postando foto sexy dai toni ammiccanti sul suo profilo Instagram.

2511417_2108_pedron (1)

Ma stavolta, anziché ricevere il solito coro di elogi, piove qualche critica. Alcuni followers infatti le rimproverano mancanza di sensibilità.
Il suo ex Max Biaggi è infatti ricoverato in rianimazione, in prognosi riservata, dopo un incidente motociclistico. Ma Eleonora ha fatto la normale scelta di proseguire la sua vita e la sua attività. Max Biaggi ora sta con Bianca Atzei, che invece aggiorna su Instagram i fan sulle condizioni del centauro.
Forse i seguaci della Pedron sono ancora legati alla coppia storica e molto mediatica con Biaggi che, però, appartiene al passato.

Guendalina Bernardini e Rafal Zarazinski morti in un tragico frontale. Auto irriconoscibili, tentativi inutili di rianimazione, alto Lazio sconvolto

Un tragico incidente su quella che nella zona viene chiamata la maledetta “strada delle buche” a Settevene Palo di Cerveteri, nell’alto Lazio. Due le vittime di un frontale tra una Citroen C1 e una Pegeout 208 in pieno rettilineo davanti a un supermercato. Si tratta di Guendalina Bernardini, 27 anni, Guenda per gli amici, bella come una modella, e il polacco Rafal Marcin Zarazinski, operaio 39enne.

guendalinabernardini5_06121906

Le immagini mostrano le due auto devastate dallo schianto avvenuto poco dopo le 22 di domenica ad alta velocità. Sulla dinamica stanno comunque ancora indagando polizia stradale e vigili accorsi subito sul posto.
Tentativi inutili. Drammatica la scena che si è presentata agli occhi dei soccorritori con i testimoni dell’incidente letteralmente disperati. Il personale del 118 ha lavorato più di mezz’ora in un estremo tentativo di rianimare i due giovani, estratti velocemente dalle lamiere contorte. A lungo è stato praticato il massaggio cardiaco su entrambi, ma non c’è stato nulla da fare.
Ragazza solare. Guenda Bernardini era conosciutissima in zona. Faceva infatti la barista ad Aranova e la sua bellezza non passava inosservata. Una ragazza solare, sorridente alla vita, e con una fede incrollabile nel futuro. Sul suo braccio un anno fa scrisse “il meglio deve ancora venire”.
Dolore anche per l’operaio polacco. Rafal era residente a Ladispoli e da poco era diventato papà.
Amici sgomenti. Oggi amici e parenti di Guenda Bernardini si sono dati appuntamento alle 14.30 presso la Capannina di Maccarese per un ultimo saluto. Il corteo funebre partirà alle ore 14.30 dal cimitero nuovo di Cerveteri ed arriverà allo stabilimento balneare la Capannina di Maccarese, dove avverrà una cerimonia laica. La sepoltura a Palidoro.

Don Antonio Polese, il boss delle cerimonie in rianimazione. “Il fisico sta reagendo bene”

Don Antonio Polese, in arte il boss delle Cerimonie, è stato ricoverato in seguito ad un grave scompenso cardiaco presso l’Ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia lo scorso sabato.

Il-Boss-delle-Cerimonie

Il proprietario de “La Sonrisa”, scenario di vistosi matrimoni e location per il programma di Real Time, dopo il ricovero in codice rosso avrebbe subito un peggioramento delle condizioni di salute tale da farlo trasferire nel reparto di rianimazione, come riporta Lo Strillone.
Nonostante il cambio di reparto, la situazione di don Antonio sembra migliorare, come riferiscono persone vicine alla famiglia. In particolare, le sue condizioni sono stazionarie e il suo fisico sta reagendo bene alla terapia.
Non si può che rivolgergli un augurio “Per cento anni e sempre con buona salute”.