Rihanna premiata ad Harvard per il suo impegno umanitario

Rihanna ha ricevuto dall’università di Harvard il premio come “Humanitarian of the Year”, destinato alla personalità che più si è distinta per i suoi sforzi nel campo delle opere umanitarie. La pop star, in un twin set composto da abito e stivali assortiti in tweed grigio, ha spiegato che il suo desiderio di aiutare gli altri è iniziato da piccola guardando spot su come un quarto di dollaro poteva contribuire a salvare la vita di un bimbo.

C_2_articolo_3059525_upiImagepp

Rihanna è da molti anni impegnata nel sostenere chi non ha la possibilità di costruirsi un futuro dignitoso solo con i propri mezzi, partendo proprio dalla sua terra d’origine, le isole Barbados. La cantante ha costruito un centro per la prevenzione e la diagnosi del tumore presso il Queen Elizabeth Hospital di Bridgetown. Negli Usa invece ha creato una borsa di studio con il nome dei suoi nonni (Clara and Lionel Foundation Scholarship Program) con cui viene garantito il sostegno economico agli studenti provenienti da Paesi caraibici che vogliono studiare negli States. Inoltre, supporta la Global Partnership for Education e il Global Citizen Project, una campagna in 66 Paesi in via di sviluppo per promuovere il diritto all’istruzione. Di recente Rihanna è stata promotrice del test fai da te per l’HIV insieme al Principe Harry.

Paola Caruso contro L’Isola dei Famosi: “Concorrenti senza personalità, parlano solo di me”

“Si devono inventare qualcosa, sennò come ti devono attaccare?”. Paola Caruso, protagonista di quest’ultima edizione dell’Isola dei Famosi dice la sua sugli altri partecipanti al reality: “Devono inventarsi qualcosa – ha fatto sapere a Giada Di Miceli che conduce sulle frequenze di “Radio Radio” la trasmissione “Non succederà più” – si sono sempre coalizzati contro di me, infatti facendo questo gruppo sono arrivati alla finale senza meritarlo assolutamente, né Mercedesz, né Gracia perché non hanno fatto niente in quest’Isola sinceramente!

paola-caruso

Mercedesz e Gracia davanti alle telecamere ridevano e facevano, senza le telecamere erano due pitbull, praticamente ringhiavano! Erano insopportabili, una roba allucinante, sempre tristi”.
Anche dopo la trasmissione la “lotta” contro di lei è andata avanti: “Mi dispiace dirlo ma la maggior parte dei concorrenti non aveva una personalità, quindi è normale che una personalità come la mia dà fastidio, infatti la maggior parte dei concorrenti continua a farsi pubblicità, andare in radio e parlare soltanto grazie al mio nome”.
Anche il vincitore, Giacomo Fragomeni, ha criticato il comportamento nel reality della Caruso, trovandola a volte poco sincera: “L’ho reputato un amico e lui non doveva permettersi a dire una cosa del genere. Mi dispiace proprio perché ha proprio sbagliato, io non ho mai detto nulla di lui, anche se avrei potuto. E mi sono anche pentita, perché è facile non prendere mai una posizione”.