Le confessioni di Raz ad Amici: “Riprendiamoci il tempo, è nostro”

Il vincitore dellʼultima edizione dellʼIsola Dei Famosi non è mai banale quando parla, così anche con Maria, alla quale confessa: “Resterei sullʼisola altri 75 giorni”

C_2_articolo_3068120_upiFoto1F
L’attore israeliano, quinto giudice ospite nel talent di Canale 5, si racconta nell’intervista di Maria De Filippi (geniale nel sottoporgli domande attraverso oggetti riguardanti la sua vita) e dimostra di aver imparato una grande lezione dalla sua ultima esperienza televisiva all’Isola Dei Famosi: “Ho passato lì 75 giorni, ma potevo rimanerci altri 75. Lì c’è tempo in abbondanza, un dono che abbiamo perso nella civiltà con i cellulari. Il tempo è prezioso, è nostro, ma lo abbiamo venduto già prima di nascere, abbiamo sacrificato la cosa più preziosa che abbiamo. Dobbiamo apprezzare il tempo che abbiamo e usarlo per rinnovare mente, anima, spirito e soprattutto il mondo”. Al momento di ricevere tra le mani la bambola di una sposa Raz afferma: “Il matrimonio può essere bello, come una galera, ma la persona che hai accanto non è un oggetto. Non possiamo trattare una persona come tale, la mia sposa non è mia, ma che appartiene alla mia anima. Evviva la libertà delle donne”.

Caso Maddie, ragazza bionda avvistata a Roma: “Parla solo inglese, potrebbe essere lei”

Una ragazza vestita con abiti vecchi e strappati e in evidente stato di difficoltà è stata avvistata negli scorsi giorni nelle strade di Roma.
La giovane parla solo in inglese e non sembra essere abituata alla vita di strada, non chiede né accetta soldi e mangia in modo molto educato, per cui si pensa possa essere una studentessa proveniente dall’Inghilterra o da un paese dell’Est Europa.

girl-e1479798280250_22112014

Le foto della ragazza, che ha detto di chiamarsi Maria ma ha poi fornito ai carabinieri nomi differenti, sono state pubblicate da Lorena Kollobani all’associazione Missing Persons of America, e molte sono le toerie fatte sulla probabile identità della giovane.
Del caso si è occupato anche “Chi l’ha Visto?”, che ha informato anche la polizia olandese, che aveva pubblicato un appello per una ragazza scomparsa e poi ritrovata ad Amsterdam. Alcuni avevano pensato potesse trattarsi di Maddie McCann, la bambina britannica scomparsa nel 2007 durante le vacanze in Portogallo con la famiglia e che oggi avrebbe 13 anni. Se la ragazza avesse nella sua pupilla destra la macchia che aveva anche la bambina, potrebbe riaccendersi la speranza.
L’associazione americana ha contattato anche la famiglia Pipitone, che però ha escluso possa trattarsi di Denise: “Abbiamo visionato l’immagine della ragazza, ma non è Denise, troppo diversa nel colore degli occhi e la fisionomia del viso. Grazie per l’attenzione”.

“Signora Cirinnà, arriverà il tuo funerale”: su Radio Maria frasi choc contro la senatrice

«Questa qui, Monica Cirinnà, mi sembra un pò la donna del capitolo diciassettesimo dell’Apocalisse, la Babilonia, che adesso brinda prosecco alla vittoria. Signora, arriverà anche il funerale, stia tranquilla. Glielo auguro il più lontano possibile, ma arriverà anche quello». A pronunciare queste frasi choc è don Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria, durante la rassegna stampa mattutina.

Senato: disegno di legge sulle unioni civili

Nel mirino del sacerdote la parlamentare prima firmataria del ddl sulle unioni civili, in discussione in questi giorni al Senato. Che su Twitter prontamente e con senso dell’umorismo replica: ‘Mò me lo segnò, echeggiando una famosa scena del film «Non ci resta che piangere» in cui Massimo Troisi replica in questo modo a chi gli diceva «ricordati che devi morire». Scena che Monica Cirinnà infatti allega al tweet. Don Fanzaga aveva già tuonato nei giorni scorsi, sempre dai microfoni dell’emittente religiosa, contro la legge sulle unioni civili, definendo le famiglie omogenitoriali una «sporcizia». «Tutte le tv, tutti i giornali – aveva detto – sono schierati dalla parte del diavolo. Fanno il lavaggio del cervello. Per cortesia, non tiriamo fuori la parola ‘arcobalenò applicandola alle famiglie in cui non si sa bene chi sia il padre e chi sia la madre, chi siano i figli o che cosa. Quella sporcizia lì non vedo che cosa abbia di arcobaleno. Queste forme sono una resa, come dire ‘ho una malattia e me la tengo». Il sacerdote se l’era presa anche con la presidente della Camera, Laura Boldrini. «I bambini hanno il diritto di avere un papà e una mamma. Di questa elementare verità evidentemente si è dimenticata la presidente della Camera, signora Boldrini, che ha detto che l’utero in affitto è un diritto. Un diritto di chi? Boldrini non può fare propaganda per una parte, visto che rappresenta tutti gli italiani». La rete si è scatenata twittando solidarietà alla senatrice Cirinnà e contumelie, come spesso avviene sui social, contro il sacerdote.