Johnny Depp “malato” di lusso, non gli bastano due milioni al mese

Nonostante i milioni guadagnati durante la carriera, Johnny Depp potrebbe trovarsi presto con il conto in rosso. Colpa di uno stile di vita extra-lusso a cui il divo non riesce proprio a rinunciare. Una vera patologia secondo i due ex commercialisti Joel e Robert Mandel, della Mandel Company, che in tribunale hanno dichiarato come i due milioni di dollari spesi ogni mese dall’attore non siano più sostenibili per le sue finanze.
Da tempo le spese folli di Depp preoccupavano i libri contabili.

johnny-depp-spese-pazze

Quando i suoi commercialisti glielo fecero presente, qualche mese fa, lui in tutta risposta li licenziò con l’accusa di avergli rubato i soldi. Proprio per questo adesso è in causa con loro e in tribunale i due hanno dichiarato che le mani bucate dell’attore sono conseguenza di una patologia.
Secondo Joel e Robert Mandel, infatti, Depp ha bisogno di essere seguito da un medico. Per vent’anni ha speso circa due milioni al mese, tra aerei privati, vini pregiati, yacht, residenze da sogno (14 in tutto) e persino un castello in Francia. A tutto questo nell’ultimo anno si è aggiunto anche il divorzio da Amber Heard, a cui ha dovuto versare sette milioni di dollari a titolo di risarcimento.

Angelina Jolie consolata da Johnny Depp: “I due sono molto vicini in questo periodo”

Dopo la tristezza per la separazione arriveranno i duri giorni dei vari dibattiti legali e gli scontri con gli avvocati per Angelina Jolie e Brad Pitt, ma pare che la bella attrice non sarà sola in questo percorso.  Il collega, e amico, Johnny Depp sembra essere particolarmente vicino ad Angelina, i due condividono anche lo stesso avvocato divorzista e stanno attraversando, entrambe e a causa di una separazione, un periodo molto difficile.

johnny-deep

Gli attori sono sempre stati molto amici e anche Angelina in passato è stata vicino a Johnny per la separazione dalla sua prima moglie. Pare poi che sul set la loro amicizia si sia addirittura rafforzata e ora sembrano inseparabili, come riporta anche il Mirror.   C’è già chi parla di un nuovo amore che starebbe nascendo, ma i due non si sono espressi a riguardo. Intanto Brad Pitt ha raccontato di essere distrutto e di affrontare uno dei periodi peggiori della sua vita.

Johnny Depp e Amber Heard, amore al capolinea: lei ha chiesto il divorzio

Sono passati solo 15 mesi dal loro matrimonio, e Johnny Depp e Amber Heard stanno per divorziare. L’attrice avrebbe depositato le carte per la pratica di separazione presso il tribunale di Los Angeles.

johnny-depp-e-amber-heard-a-toronto

Nel documento, la trentenne parla di “divergenze inconciliabili” con l’attore, come si legge in una copia diffusa online sul sito Tmz. Depp ha 22 anni in più della moglie. La loro love story era iniziata nel 2011 mentre giravano il film “The Rum Diary”. La coppia si si era sposata nel febbraio 2015 con una cerimonia da sogno sull’isola di Depp alle Bahamas. L’interprete di “Alice attraverso lo specchio”, per Amber si era diviso dalla compagna Vanessa Paradis, con la quale era unito da oltre un decennio e con cui ha avuto due figli.

Lily Rose, la figlia di Johnny Depp in lacrime all’aeroporto

Ha solo 16 anni ma da tutta la vita è sotto i riflettori e ora, dopo il suo debutto come attrice al Festival di Cannes, la sua carriera sembra pronta a decollare. Ma forse per Lily-Rose Depp, figlia di Johnny Depp e Vanessa Paradis, l’attenzione mediatica è troppa.

1736756_lilyrose

All’arrivo all’aeroporto di Los Angeles cerca in ogni modo di coprirsi il volto con il cappuccio della maxi felpa e risponde male ai fotografi, anche rivolgendo loro un gestaccio. Poi, mentre attende che la venga a prendere il fidanzato Ash Stymest, parlando al telefono scoppia in lacrime. Troppa pressione sulla giovane attrice e modella?

La moglie di Johnny Depp evita il carcere: se l’è cavata con una multa di 1.000 euro

La bellissima attrice e moglie di Johnny Depp, Amber Heard è a processo per aver introdotto in Australia illegalmente due cani che appartengono alla coppia. Se l’è cavata evitando il carcere e pagando una cauzione di circa 1.000 dollari, legata ad un mese di buona condotta.

johnny-depp-e-amber-heard

I due cani sotto accusa erano arrivati nel territorio australiano attraverso un jet privato: proprio in Australia, infatti, Depp stava registrando l’ultimo episodio del film ‘Pirati dei Caraibi’. Proprio in questa nazione c’è una regolamentazione molte severa per quanto riguarda le infezioni animali: chi importa un cane in Australia deve dichiararlo e deve sottoporlo ad un periodi di quarantena di bem 10 giorni.

Kate Winslet e Johnny Depp, incontro sul red carpet 11 anni dopo “Neverland”

Kate Winslet e Johnny Depp hanno accentrato l’attenzione dei fotografi al Palm Springs International Film Festival in California. In occasione della kermesse, giunta alla 27esima edizione, le due star hollywoodiane si sono ritrovate sullo stesso red carpet dopo molti anni e si sono abbracciate calorosamente posando per qualche scatto.

C_4_foto_1434610_image

Erano stati coprotagonisti del film drammatico del 2004, “Neverland”.
Il festival ha aperto la stagione dei grandi eventi cinematografici del nuovo anno, prima dei People Choice Awards e dei Golden Globes. Il divo de “I pirati dei Caraibi” è arrivato per ritirare il Desert Palm Achievement Award, con cui è stato premiato, in compagnia della moglie Amber Heard. I due si preparano a festeggiare il primo anniversario di matrimonio, nonostante i gossip li descrivano in crisi.

Johnny Depp: “La malattia di Lily-Rose è stato il periodo più buio della mia vita”

Johnny Depp si commuove in tv, raccontando la malattia che colpì la figlia Lily-Rose nel 2007, quando aveva 7 anni. Ospite del “The Graham Norton Show”, l’attore ha ripercorso il periodo in cui la ragazza, che oggi ha 16 anni, fu ricoverata in ospedale, vittima di un’infezione da Escherichia Coli che l’ha quasi uccisa.

C_4_foto_1420657_image

“È stato il momento più buio della mia vita”, ha spiegato la star di Hollywood, visibilmente emozionata. Johnny Depp ha ricordato la sua esperienza parlando del suo impegno per i bambini malati, compresa la recente visita a un ospedale di Brisbane, nei panni di Capitan Jack Sparrow.
L’attore ha raccontato che proprio la malattia della figlia Lily-Rose, nata dall’unione con Vanessa Paradis, è il motivo per il quale ha deciso di intensificare la sua attività filantropica nei confronti dei piccoli degenti: “Ho sempre amato andare a visitare i bambini in ospedale, ma dopo questo evento ho capito quanto fosse importante aiutarli”, ha detto Depp sottolineando che “i bambini sono molto forti e coraggiosi, ma sono i genitori a morire di dolore giorno dopo giorno, per questo regalare loro un sorriso o un abbraccio per me significa tutto”.

Johnny Depp rischiò di non fare Jack Sparrow: la Disney voleva licenziarlo, ecco perché

È uno dei suoi personaggi più conosciuti e apprezzati: non molti, però, sanno che per la primissima interpretazione di Jack Sparrow, il protagonista della celebre saga cinematografica piratesca targata “Disney”, Johnny Depp rischiò o, meglio, ebbe paura di essere cacciato dal set.

pirates5title

A rivelarlo è stato lo stesso divo statunitense, che, in un’intervista concessa durante l’”AFI Fest”, annuale rassegna filmica organizzata a Los Angeles dall’”American Film Institute”, ha raccontato un gustoso aneddoto risalente ai tempi della lavorazione de “La maledizione della prima luna”, capitolo d’esordio, datato 2003, della tetralogia detta “dei Caraibi”: “Mi era arrivata voce che Michael Eisner (all’epoca amministratore del colosso californiano ndr.) si fosse lamentato dicendo “Dio Santo, Johnny Depp sta rovinando il film! È ubriaco? È gay?”. Quindi mi aspettavo di essere licenziato. Poi mi ha chiamato uno della “Disney”, che è stato abbastanza coraggioso da chiedermi, “Ma che c***o stai facendo?”. Stavano per mettere i sottotitoli al mio personaggio, non riuscivano a capire il Capitano Jack”.  A dispetto dei maggiorenti “Disney”, che, a quanto pare, – è un eufemismo – non apprezzarono immediatamente la disinvolta prova recitativa di Depp, Sparrow piacque molto ai critici, che, senza indugi, nominarono l’interprete di “Edward mani di forbice” all’Oscar” e al “Golden Globe” nella categoria miglior attore protagonista. Naturalmente, il pirata (forse) più famoso nella storia recente del grande schermo non lasciò indifferente neanche il pubblico, che si riversò in massa nelle sale facendo registrare un incasso record. Il gradimento degli spettatori si mantenne costante anche durante le uscite delle altre tre pellicole dell’epopea, un risultato che ha permesso alla casa di produzione americana di pensare alla realizzazione di un quinto episodio, “Dead Men Tell No Tales”. Il film, il cui titolo italiano non è stato ancora ufficializzato, è stato finito di girare in estate e verrà distribuito a partire dal 7 luglio 2017. Sicuramente, visti i precedenti, sarà un successo.