Il principe Harry choc: “Volevo uscire dalla famiglia reale, ma ho deciso di rimanere”

Il principe Harry voleva «tirarsi fuori» dalla famiglia reale e vivere una «vita ordinaria» dopo il suo periodo nell’Esercito: lo scrive sul Mail on Sunday la giornalista Angela Levin, la stessa che l’ha intervistato ed ha rivelato la settimana scorsa su Newsweek che secondo Harry nessuno nella famiglia reale britannica vuole diventare re o regina.

LONDON, ENGLAND - MARCH 16: Prince Harry attends a briefing by MapAction to learn more about the charity's response to the recent Nepal earthquakes, ahead of his tour to the country later this month on March 16, 2016 in London, United Kingdom. (Photo by Anthony Harvey/Getty Images)

Il secondogenito di Diana ha detto dopo l’Esercito «non volevo crescere» e di avere lottato per ritagliarsi un ruolo significativo. «Sentivo che volevo tirarmi fuori, ma poi ho deciso di restare e ritagliarmi un ruolo», ha ammesso, sottolineando che di aver preso la decisione soprattutto per una questione di lealtà nei confronti di sua nonna la regina Elisabetta.

Diletta Leotta, nozze top secret a primavera e figlio in arrivo

Non solo carriera professionale per la bella Diletta Leotta.
La giornalista Sky infatti dal punto di vista sentimentale è fidanzata con Matteo Mammì e sembra proprio che a breve i due convoleranno a giuste nozze: “Non solo pose sexy.

leotta-553854.660x368

Diletta Leotta, la giornalista sportiva di Sky, posta la foto assieme alla nipotina e fa incetta di like – fa sapere la rubrica “Sussurri fra divi” di “Diva e donna” – Pochi sanno che la Leotta è da tempo fidanzata con Matteo Mammì, responsabile dei diritti sportivi di Sky nonché nipote dell’ex ministro Oscar Mammì, famoso per la legge che neI 1990 trasformò il sistema radiotelevisivo italiano.
Tra i due l’amore va a gonfie vele e nei salotti milanesi si sussurra che stiano organizzando le nozze, segretissime, per questa primavera. Subito dopo penseranno a un erede? Il desiderio, a vedere le foto della Leotta con la piccola nipotina, è già nell’aria …”.

Paola Ferrari contro Diletta Leotta e Ilaria D’Amico: “La Rai non mi rispetta, è uno schifo”

Chi è la migliore giornalista sportiva tra Diletta Leotta, Ilaria D’Amico e Mikaela Calcagno? La risposta non è importante quanto la reazione che la domanda ha scatenato in Paola Ferrari, volto sportivo della Rai, grande esclusa dal sondaggio lanciato da Gigi&Ross nel corso della puntata di ieri di Sbandati (su Rai2). La Ferrari, incredula per non essere stata menzionata in un programma della sua stessa rete, ha cominciato a twittare compulsivamente il proprio (massimo) disagio: «Mi viene la nausea! Sarà l’influenza o altro?».

paola3

E la risposta non ha tardato ad arrivare, sempre sul profilo Twitter dell’indignata giornalista: «No è che la mia azienda, la Rai, porta ad esempio come giornaliste sportive Due di Sky e una di Mediaset Premium ! Basterà la Tachipirina?», condita da faccetta malata. A «difendere» il volto di “90°minuto” solo l’amica Alba Parietti, alla quale (nemmeno a dirlo) la Ferrari ha dedicato l’apposito hashtag #amichesempre. Rispondendo poi a un complimento arrivato sul social, si è proprio scatenata: «@calabrinterista La Rai come il solito non rispetta i suoi giornalisti. Uno schifo». Dopo cinque tweet di seguito si è evidentemente fatta una ragione della questione e ha abbandonato temporaneamente il social. Con un’evidente vena di delusione, però.

Ilaria DʼAmico e Gigi Buffon, quanti baci con Leopoldo!

Ai giardini pubblici Indro Montanelli di Milano Ilaria D’Amico è di casa. La giornalista sportiva abita a due passi dal parco e ci porta spesso i suoi due bambini, Pietro il primogenito avuto da Rocco Attisani e Leopoldo Mattia, l’ultimo arrivato e figlio del portiere della Juventus Gigi Buffon.

C_2_fotogallery_3000999_16_image (1)

Tra giostrine e coccole, questa volta spunta anche Gigi Buffon che riempie di baci e attenzioni la sua compagna.Si è presa una pausa dalla tv e si dedica completamente ai suoi tesori la bella Ilaria che appare serena e rilassata durante le pause nel verde di Milano. Pietro ama arrampicarsi e mamma D’Amico lo sorveglia attenta, mentre per il piccolino di casa ci sono le coccole tra le braccia di Ilaria. Questa volta insieme a lei c’è anche il portiere della Juventus e neocampione d’Italia. Abitino leggero e giubbino in pelle nera, la compagna di Gigi Buffon si intrattiene nei giardini pubblici tra foto e passeggiate che non passano certo inosservate. Lui la riempie di baci e coccole. Poi si digirono in centro per pranzo e per shopping. Leopoldo Mattia passa dalle braccia del papà a quelle della mamma, poi via di corsa verso casa tra flash e abbracci teneri della coppia.

Regeni, la giornalista egiziana in diretta: «Non è il primo caso di omicidio al mondo: che andasse al diavolo»

Uno sfogo choc in diretta sulla rete saudita Al Arabiya. L’argomento è il caso della morte dell’italiano Giulio Regeni. La presentatrice Rania Yassen prima dà la notizia: un’indagine è stata aperta contro Reuters dalle autorità, con l’accusa di aver diffuso notizie false a proposito del caso di Giulio Regeni.

image (33)

Poi lo sfogo: «Voglio dirvi una cosa: tutto questo interesse per il caso Regeni a livello internazionale, come in Gran Bretagna e Usa…. Tutto ciò indica una sola cosa: siamo davanti ad un complotto! Come se Regeni fosse il primo caso di omicidio in tutto il mondo!». Spiega che sono tanti i casi di egiziani spariti in tutto il mondo in particolare in Paesi come Italia e Usa «dove le bande mafiose fanno di tutto». E poi le offese: «All’inizio francamente sentivo pietà nei suoi riguardi, un ragazzo ucciso, ma adesso basta, che andasse al diavolo!» . Infine lascia intendere che Regeni appartenesse ai servizi segreti e chiude il servizio: «Non rompete insomma, siamo davvero stufi di voi».

Palpeggiata in diretta durante il collegamento: il cameraman lascia tutto e la difende così

1480482_60113_giornalista-palpataAggressione choc in diretta televisiva durante un collegamento con un’inviata.
La giornalista Mary Beth McDade si trovava tra i fan di David Bowie sulla Walk of Fame di Hollywood alla stella ottenuta dal cantante nel 1997, quando è stata palpeggiata da uno dei presenti. Le immagini mostrano un giovane avvicinarsi bruscamente alla camera che poco dopo distoglie l’inquadratura. Il cameraman, infatti, ha prontamente soccorso la giornalista.

Isis, uccisa la giovane giornalista Ruqia Hassan: era l’unica reporter indipendente donna

Oltraggio alla libertà. È stata uccisa l’unica reporter indipendente donna che da Raqqa, roccaforte jihadista in Siria, aveva continuato a osare sfidare negli ultimi mesi l’Isis con le sue cronache cittadine, le sue denunce e la sua sferzante ironia sul web. Lo annunciano attivisti locali citati dall’associazione giornalistica Syria Direct e ripresi oggi da media britannici stando ai quali da ottobre sale cosi’ ad almeno 5 il numero dei giornalisti controcorrente assassinati dai seguaci del Califfo.

1463673_20160105_ruqia-hassan-syria

La morte della ragazza, Ruqia Hassan, fattasi conoscere sulla rete come una coraggiosa ‘citizen journalist’, talvolta con lo pseudonimo di Nisan Ibrahim, risalirebbe a qualche tempo fa. Ma solo nei giorni scorsi sembra che l’Isis abbia comunicato ai genitori di averla «giustiziata» in quanto «spia», raccontano gli attivisti di Raqqa, diffondendo anche quelli che vengono presentati come gli ultimi tweet di Ruqia. «Sono a Raqqa e ho ricevuto minacce di morte – vi si legge – ma quando l’Isis mi arrestera’ e mi uccidera’ sara’ ok perche’ loro mi taglieranno testa e io ho la dignita’. Meglio che vivere nell’umiliazione con l’Isis». L’Independent traduce poi l’ultimo post sul profilo Facebook della ragazza, pubblicato a luglio per ironizzare sulla guerra al Wi-Fi dichiarata dai jihadisti nella sua citta’. «Avanti – scriveva Ruqia – tagliateci internet, i nostri piccioni viaggiatori non se ne lamenteranno».