Adriana Volpe e il futuro in Rai, i fan la sostengono nella sua battaglia contro Magalli

Con un sorriso (amaro) Adriana Volpe va oltre le accuse di Giancarlo Magalli. La presentatrice televisiva ha recentemente risposto alle accuse del suo collega accusandolo di aver fatto nei suoi confronti una vera e propria violenza.

magalli volpe-5

La Volpe sta affrontando col sorriso sulla bocca un periodo tumultuoso dal punto di vista professionale, ma come ha dimostrato nel corso di tanti anni di carriera, riesce a farlo sempre con il sorriso sulla bocca, con eleganza, tanto da essersi sempre conquistata l’affetto del pubblico. Nelle polemiche e battaglie, prima social, poi legali, con Magalli, la Volpe che ha sempre replicato con educazione alle accuse, spesso molto pesanti del co-conduttore.
Ultimo colpo è stato il mancato contratto per “Affari Tuoi” nel 2018: «Dopo 20 anni ho dovuto salutare il pubblico con l’incertezza del mio futuro lavorativo. Ho accettato la notizia della mia mancata riconferma confidando che mi possa venire offerto un ruolo di pari dignità professionale ed economico dell’azienda».
I rumors vogliono Adriana alla conduzione di Mezzogiorno in famiglia (su Rai1 il sabato e la domenica), ma per ora non si hanno certezze. Una però sembra esserci per la Volpe, moglie e mamma che ha sempre tenuto ad essere da esempio per la figlia, come lei stessa ha dichiarato più volte nell’ambito di questa polemica con Magalli, quello che se non dovesse essere tra i volti della nuova stagione mancherebbe a tanti fan che in questi mesi l’hanno sempre sostenuta.

Rihanna premiata ad Harvard per il suo impegno umanitario

Rihanna ha ricevuto dall’università di Harvard il premio come “Humanitarian of the Year”, destinato alla personalità che più si è distinta per i suoi sforzi nel campo delle opere umanitarie. La pop star, in un twin set composto da abito e stivali assortiti in tweed grigio, ha spiegato che il suo desiderio di aiutare gli altri è iniziato da piccola guardando spot su come un quarto di dollaro poteva contribuire a salvare la vita di un bimbo.

C_2_articolo_3059525_upiImagepp

Rihanna è da molti anni impegnata nel sostenere chi non ha la possibilità di costruirsi un futuro dignitoso solo con i propri mezzi, partendo proprio dalla sua terra d’origine, le isole Barbados. La cantante ha costruito un centro per la prevenzione e la diagnosi del tumore presso il Queen Elizabeth Hospital di Bridgetown. Negli Usa invece ha creato una borsa di studio con il nome dei suoi nonni (Clara and Lionel Foundation Scholarship Program) con cui viene garantito il sostegno economico agli studenti provenienti da Paesi caraibici che vogliono studiare negli States. Inoltre, supporta la Global Partnership for Education e il Global Citizen Project, una campagna in 66 Paesi in via di sviluppo per promuovere il diritto all’istruzione. Di recente Rihanna è stata promotrice del test fai da te per l’HIV insieme al Principe Harry.

Raffaele Sollecito: “Un futuro in tv? Perché no, ma di lavoro faccio l’ingegnere”

Raffaele Sollecito apre al mondo della tv. “Un futuro in tv? Se c’è bisogno vado, ma di lavoro faccio l’ingegnere”. Lo ha detto all’AdnKronos dopo aver partecipato come opinionista sabato scorso a ‘Il giallo della settimana’, la nuova trasmissione di Tgcom24, che affianca ‘Quarto Grado’.

Raffaele-SollecitoCondannato  in primo grado, ma poi assolto definitivamente dall’accusa di aver partecipato nel 2007 all’omicidio di Meredith Kercher, non esclude un futuro in televisione, ma resta con i piedi per terra. “Se può essere utile a me fa piacere, ma al momento non ci sono prospettive di questo genere – conclude -. Di lavoro faccio l’ingegnere informatico”.

Francesco Facchinetti e il suo movimento (a)politico: “Scegliete il nome su Fb”

«Ciao a tutti, sono il padre di due bambini in attesa della terza. Per tutta la vita ho pensato a come raggiungere il successo e a fare soldi, ma da quando ho dei figli ho capito che c’è qualcosa di più importante: il loro futuro». Inizia così un annuncio su Facebook di Francesco Facchinetti.

FACCHINETTI645

L’ormai ex Dj Francesco da tempo sta progettando di fondare un movimento di persone unite da un solo obiettivo: cambiare l’Italia e assicurare un futuro ai propri figli. Il movimento, e questo il figlio di Roby Facchinetti ci tiene a precisarlo, sarà assolutamente apolitico, «perché la politica invece di risolvere i problemi li crea. Non è più come una volta, quando il cittadino era al centro di tutto».
Ed è così che Facchinetti spiega cosa intende fare: «Dobbiamo fare come facevano i nostri nonni: metterci a lavorare». Intanto, si cerca un nome: la settimana scorsa alcuni fan del cantante e conduttore avevano indicato una lunga serie di idee, da cui è partita una prima selezione con le più votate. Ora è possibile votare con un semplice ‘like’ ai commenti di Francesco il nome che preferite: c’è tempo fino al 9 marzo, al momento ‘Volare’ è nettamente in vantaggio rispetto a ‘Fondazione Italiana Giovani Ambasciatori’ (vi immaginate l’acronimo?) e ‘Vera Italia’.