Schiava sessuale incatenata in un container dal serial killer: il video choc del salvataggio

Due mesi di prigionia in un container con gli occhi bendati e le braccia incatenate. L’incubo vissuto da Kala Brown, rapita e segregata dal serial killer Todd Kohlhepp, è ora documentato in un video diffuso per la prima volta dall’ufficio del procuratore della Carolina del Sud.

hqdefault (14)

La polizia ha pubblicato il drammatico filmato del salvataggio della donna, sequestrata e rinchiusa da Kohlhepp, 46 anni, che si è dichiarato colpevole di sette omicidi e due rapimenti a sfondo sessuale, come riporta il sito del tabloid Metro. L’uomo è stato condannato a sette ergastoli e altri 60 anni di carcere. In una scena scioccante si vede Kala seduta sul pavimento con le mani sopra la testa e la testa incatenata alla parete. Gli agenti le chiedono dove sia il suo fidanzato Charles David Carver, una delle vittime di Kohlhepp.

Il mostro di Loch Ness? È stato filmato in Alaska

Questo video ripreso in Alaska è la prova dell’esistenza di un mostro marino o in realta si tratta di tutt’altro? Craig McCaa, che lavora per il “Bureau of Land Management” in Alaska, stava riprendendo le immagini del fiume Chena la settimana scorsa, quando ha visto un lungo oggetto ondeggiante in acqua.

Mostro di Loch Ness 02

Da allora, il video è diventato virale in rete ed ognuno propone la sua versione sull’oggetto non identificato.
McCaa voleva riprendere il ghiaccio che si era cominciato a formare sulla superficie del fiume a Fairbanks. Ma, incuriosito dal misterioso oggetto in mezzo al fiume, lo ha ripreso per alcuni minuti. Ha dichiarato ai media: “Inizialmente ho pensato, e molte persone lo hanno fatto, a un pezzo di corda ghiacciata, ma poi più si avvicinava e più sembrava un essere vivente”.
Il video ha collezionato centinaia di migliaia di visualizzazioni su Facebook, con i commentatori divisi tra le due tesi, animale o oggetto. Il Bureau of Land Management, quasi a speculare sulla vicenda, ha aggiunto una colonna sonora inquietante.

“Posseduta dal demonio”: la donna grida con la voce del diavolo in ambulanza

Un filmato spaventoso che mostra una donna apparentemente posseduta dal demonio è apparso on-line.
La donna, di nome Carmela, è nel retro di un’ambulanza quando ha una crisi epilettica, barcollando avanti e indietro.

grab6_2911870a

Nonostante gli sforzi per calmarla, digrigna i denti e con voce terribile afferma: “Io vado, lei sta andando all’inferno”.
Carmela continua poi: “Questa ragazza non esiste ora. Non esiste”.
E il monologo sinistro continua: “Lui è mio. E’ per me”.
Si pensa che il video sia stato realizzato in Spagna.

La stripper è troppo ubriaca e combina due disastri in pochi secondi

Un video esilarante per chiunque, tranne per la malcapitata protagonista. La ragazza bionda che vedete in questo filmato è una stripper professionista del Texas, probabilmente giunta alla fine del proprio turno.

1739595_bionda1

La giovane è ubriaca, fa fatica a parlare e fa la pipì in piedi, bagnandosi gli shorts, le gambe e i piedi. Quello che non calcola è che tutto finisce a terra, e complici i tacchi alti scivola dopo pochi istanti, cadendo rovinosamente a terra tra le risate dei presenti.