Marco Borriello, compleanno “hot” con Cristina Buccino a Ibiza

IBIZA– Marco Borriello ha festeggiato il suo trentacinquesimo compleanno nell’isola di Ibiza. Il calciatore del Cagliari ha fatto festa assieme ai suoi amici sotto al sole e in particolare, come testimoniano le foto pubblicate da “Chi”, con Cristina Buccino.

41639008

I due infatti si sono stuzzicati e hanno scherzato in pubblico, sotto gli occhi di amici comevDebora Salvalaggio  e il fidanzato Fabio Quagliarella. La Buccino intanto si sta preparando per l’esperienza della reclusione televisiva, con la sua partecipazione al Grande Fratello Vip.

Fedez e Chiara Ferragni, gli amici contro il rapper: “Per te è troppo tamarro”

Fedez e Chiara Ferragni, dopo la dichiarazione d’amore con richiesta di matrimonio durante un concerto, sono diventati la coppia del momento.

5d7a6c8a-0102-4fd0-80a4-dcd9156b5869

I due sono seguitissimi sui social, ma sembra che ci sia qualcuno che remi contro il loro amore: “Sono i “Giulietta e Romeo” dell’era social – fa sapere Novella2000” a firma di Carlo Mondonico – amatissimi e seguitissimi, ma c’è qualcuno che rema contro il grande amore che lega Chiara Feragni a Fedez .
E sono proprio alcune delle persone più vicine alla bionda blogger che ha seguaci in tutto il mondo. Alcuni amici di Chiara, che come lei spopolano su Instagram come influencer di look e tendenze, non fanno altro che parlare male di Fedez, ritenuto troppo “tamarro” per una ragazza come lei, famosa nel mondo per i consigli di stile e moda. Questi amici, alcuni presenti ai festeggiamenti del trentesimo compleanno della Ferragni a Venezia, e anche all’Arena di Verona quando il rapper le ha chiesto di sposarlo, sono gelosissimi perché da quando è arrivato lui nella vita di Chiara per loro c’è sempre meno posto. E per qualcuno di questi “amichetti” c’è un pizzico di invidia: anche loro subiscono il fascino di Fedez e dei suoi tatuaggi e spesso fanno di tutto per dimostrarglielo. Chissà se lui si è accorto?”

Matrimonio Fedez-Ferragni, Selvaggia su Fb: “Invidiosa? Siete nel giusto ca**o…”

La notizia del giorno, nel mondo della cronaca rosa, è ovviamente la spettacolare proposta di matrimonio fatta ieri sera da Fedez a Chiara Ferragni, durante il concerto all’Arena di Verona. E sul web i commenti impazzano.

2424855_1534_lucarelli_ferragni_fedez (1)

Tra tutti, quello che ha attirato di più l’attenzione è il post ironico di Selvaggia Lucarelli, che su Facebook ha commentato in punti il matrimonio dell’anno.
“Se il compleanno della Ferragni va avanti da una settimana, mettiamoci l’anima in pace: il matrimonio probabilmente comincerà il primo giugno e a capodanno ci sarà il taglio della torta”, questo uno dei simpatici commenti.
E a chi la definisce invidiosa, Selvaggia risponde: “Cioè, fatemi capire, davvero pensate che vorrei avere 30 anni, vivere a Los Angeles, guadagnare 8 milioni di euro l’anno, dovermi occupare solo di come vestirmi e truccarmi? No perché sappiate che se lo pensate, se solo lo pensate … siete nel giusto cazzo. (Fedez e ‘ste pagliacciate però no, non gliele invidio)”.

Chiara Ferragni e Fedez, l’anello di fidanzamento

Chiara Ferragni ha detto sì. Un trentesimo compleanno impossibile da dimenticare quello della blogger, che dopo i festeggiamenti organizzati nei minimi dettagli si è vista travolta da un imprevisto sorprendente: Fedez, suo compagno da meno di un anno, le ha chiesto di sposarlo interrompendo il concerto all’Arena di Verona.

2424622_1059_fedez_chiara_ferragni_anello (1)

Come era facile aspettarsi per la coppia più social del web, l’hashtag #FedezeChiara è subito entrato nelle tendenze di twitter.
E sempre tramite i social, ecco svelato il pegno d’amore del rapper per la sua futura sposa: un anello con diamante che non passa inosservato.

“Papa Ratzinger ha un apparecchio per chiedere aiuto in caso di malore”

Il settimanale «Chi» pubblica, nel numero in edicola domani, un servizio fotografico che mostra il Papa emerito Benedetto XVI con al polso «un apparecchio elettromedicale che serve a chiamare aiuto in caso di malore improvviso».

21fdb307-8572-4026-bb69-379546875067_large

Apparecchi del genere si trovano in commercio normalmente e vengono utilizzati dalle persone anziane che fanno comunque una vita indipendente. «Si tratta di una precauzione necessaria – osserva il settimanale in una anticipazione – visto che Benedetto XVI pur essendo apparso in buona salute alla festa per il suo compleanno, ha avuto in passato qualche problema fisico che consiglia prudenza».

Rigopiano, Francesca rompe il silenzio: “Quella notte ho lasciato una parte di me”

«Una parte di me è morta per sempre quel giorno». Domani, un mese dopo Rigopiano. Il rombo della valanga assassina che sventra l’hotel da libro dei sogni. Quello in cui i fidanzati andavano a vivere il loro febbrile amore. Stefano Feniello e Francesca Bronzi, lui salernitano, lei pescarese, si tenevano per mano nella sala del camino. Il soffio del destino cattivo, Francesca viva, Stefano lapidato da ghiaccio e macerie. La presenza d’amore che diventa lamento, poi rantolo, infine silenzio vicino a lei.

francesca-bronzi-porta-a-porta-intervista

«Se lui è morto, non mi sento fortunata ad essere stata salvata – singhiozza oggi Francesca, l’unica dei sopravvissuti a non aver mai rilasciato vere interviste -. Sto ancora troppo male per Stefano. Tenevo troppo a lui e al nostro rapporto. Proprio per rispetto suo, non mi sento di parlare a lungo di quanto accaduto. Quando sarò pronta, lo farò, ma ora no. Non è il momento».

LA TRAGEDIA
Ventinove morti, 11 salvati. Tutti in qualche modo fantasmi. Due piccini rimasti orfani forse potranno curare le loro ferite. Francesca no. Perché quella a Rigopiano doveva essere una vacanza indimenticabile. Perché era stata lei stessa a volerla e a organizzarla per festeggiare il compleanno, 28 anni, di Stefano. «Perché è come se io stessa l’abbia portato a morire» ammutolisce tra le lacrime lei.
«Da una parte – racconta il papà Gaetano – siamo felicissimi per averla potuta riabbracciare, di averla qui vicino a noi. Dall’altra io e mia moglie siamo quasi caduti in depressione nel vederla stare male. Il pensiero di Francesca è sempre rivolto a Stefano. Sta provando a reagire, ma è quasi sempre a casa. Se esce lo fa solo con me e la mamma o con qualche amica. Si sente spesso con i due fidanzatini di Giulianova, Giorgia Galassi e Vincenzo Forti, che erano con lei sotto le macerie dell’albergo. Solo loro, in questo momento, forse possono capire un po’ di quello che sta provando. Con gli altri però non si sente di parlare, non vuole ricordare niente. Troppo dolore. Stanno cercando di aiutarla degli psicologi. Sta facendo un percorso terapeutico».
Rigopiano, un mese dopo. Per placare lo strazio del ricordo Francesca è andata da Giorgia e Vincenzo, loro sì veramente fortunati. «Ci sentiamo spesso – dice Giorgia – e proprio ieri è venuta a trovarmi a Giulianova. Abbiamo passeggiato per il lungomare, abbiamo stabilito un rapporto dapprima nato dal grande dolore, ed ora dalla volontà di ripartire insieme verso il traguardo di una vita normale. La nostra è diventata una grande amicizia. Ci sosteniamo moralmente. Lei è intelligente, prima o poi riuscirà a superare questo momento tremendo. Quanto a me e Vincenzo, anche se siamo salvi entrambi, nessuno può sapere quanto questa vicenda ci abbia segnato nel cuore e nell’animo».
L’ATTESA FATALE
Al momento della valanga Francesca e Stefano stavano aspettando insieme a tutti gli altri ospiti dell’albergo di poter tornare a casa. Avevano lasciato le stanze e aspettavano l’arrivo dello spazzaneve nella hall. Loro due a sorseggiare un thè. I bimbi giocavano nella sala biliardo, mentre la gran parte degli altri ospiti era nell’open space. In un attimo tutto è stato buio. L’albergo trascinato e seppellito dalla valanga.
Sulla tomba di ghiaccio indaga il procuratore Cristina Tedeschini. Gli avvisi di garanzia sono nell’aria e incrimineranno la mancata segnalazione del rischio, la pessima gestione dell’emergenza e chi ha permesso di trasformare una vecchia locanda in resort di lusso. Non a caso, l’ultimo atto d’indagine riguarda la variazione del piano regolatore generale di Farindola affinché l’hotel Rigopiano nel 2007, non ancora funzionante (lo sarà nei primi mesi del 2008), potesse realizzare su 5.340 metri quadrati di area agricola il centro benessere e le strutture portanti in legno. Opere che forse non si dovevano fare.

Il compleanno in coppia di Shakira e Pique. Lei 40, lui 30

Shakira è nata il 2 febbraio 1977 a Barranquilla, una città sulla costa atlantica della Colombia, che ha dato i natali anche all’attrice Sofia Vergara e alla vincitrice di Miss Universo 2014, Paulina Vega. La cantante è figlia unica di un gioielliere, William Mebarak, e di sua moglie, Nydia Ripoll, ed è cresciuta in una famiglia di origine libane.

shakira-pique_980x571

Oggi, Shakira può vantare tre Guinness dei primati, due per il suo successo nel campo della musica, e uno per i social network, dove si può vantare di essere la prima persona al mondo a raggiungere i cento milioni di “mi piace” su Facebook.
Un altro capitolo importante della vita della star colombiana è la sua storia d’amore con il calciatore Gerard Pique del FC Barcelona, che ha dieci anni di meno, 30, ed è nato lo stesso giorno, il 2 febbraio. Si dice che durante la registrazione del video di Waka Waka, inno del mondiale sudafricano, Pique si avvicinò alla cantante dicendole che se avesse vinto la coppa l’avrebbe invitata a una cena romantica. Settimane dopo la Spagna ha fatto la storia vincendo la sua prima Coppa del Mondo e dopo un po ‘il rapporto tra la cantante e il calciatore è diventato di dominio pubblico.
La differenza di età tra di loro non è un ostacolo, la coppia ha anche due figli, Milan e Sasha, quattro e due anni rispettivamente, nati e cresciuti a Barcellona, la città dove la coppia risiede. Shakira si distingue anche per l’impegno nel sociale, ha cinque scuole in Colombia che forniscono istruzione e cibo a circa 4.000 bambini.

Ilaria D’Amico incontenibile dark lady con Gigi Buffon

C_2_fotogallery_3008675_7_imageLa vita con Gigi Buffon per Ilaria D’Amico non è piatta. Da pochi giorni il calciatore ha festeggiato il suo 39esimo compleanno, ma il premio alla carriera è arrivato qualche giorno dopo quando al Gran Galà del calcio è stato riconosciuto come miglior portiere della passata stagione. Accanto a lui stretta, tra le sue mani la compagna Ilaria D’Amico che ha sfoggiato un lungo abito nero dal décolleté incontenibile.

Michelle Hunziker e Aurora cantano insieme, il duetto di mamma e figlia fa impazzire il web

Michelle Hunziker e Aurora Ramazzotti duettano insieme e stregano i fan. Mamma e figlia si sono esibite durante la festa di compleanno per i 40 anni di Michelle. Di fronte alla platea di invitati vip, da Ilary Blasi a Silvia Toffanin, hanno intonato una canzone romantica facendo emozionare tutti i presenti.

2223521_michelle_aurora

Michelle, cinta in un candido abito bianco, canta accanto alla figlia, fasciata in un vestito rosso rubino. La conduttrice di Striscia ha postato il video su Instagram con una tenera didascalia: “…e con lei sorrido sempre…e per sempre…ti amo”.

Ucciso il cantante Jano Fuentes. Era un’altra stella di “The Voice”

Un omicidio misterioso, che getta un’ombra sinistra sul talent “The Voice”, probabilmente il più famoso del mondo. Un cantante di Chicago apparso nella versione messicana di “The Voice’ nel 2011 è morto dopo essere stato raggiunto da tre colpi d’arma da fuoco in un agguato, mentre festeggiava il suo compleanno con gli amici.

69ff64a0c335ff063d120bace39859f6

L’ufficio del medico legale della contea di Cook ha confermato che il quarantacinquenne Alejandro Jano Fuentes è morto ieri dopo essere stato colpito alla testa nel sudovest di Chicago. L’omicidio di Fuentes arriva a meno di una settimana da quello di Christina Grimmie, apparsa nella versione statunitense dello show e uccisa dopo una performance a Orlando in Florida mentre firmava autografi.