Tutte pazze per il fratello della Boschi: sfila sul red carpet a Venezia e diventa una star

Qualcuno lo ha scambiato per un attore vedendolo sfilare sul red carpet del Festival di Venezia, ma Pier Francesco, ingegnere 28enne fresco di laurea, sta acquisendo popolarità per la sua illustre parentela. Il cognome è Boschi e la sorella è membro del governo italiano.

Italian Undersecretary Maria Elena Boschia (L) with her brother Pier Francesco arrive for the opening ceremony and screening of 'Downsizing' at the 74th annual Venice International Film Festival, in Venice, Italy, 30 August 2017. The festival runs from 30 August to 09 September. ANSA/ETTORE FERRARI

Belli e affascinanti nei loro abiti firmati, Maria Elena e Pier Francesco hanno attirato l’attenzione del pubblico e dei media. Il presunto profilo Instagram del giovane è stato preso d’assalto e per la sua bellezza potrebbe diventare presto una star social.
Inarrestabili i commenti e i tweet, con tanto di condivisione di scatti. In molti scommettono sul suo futuro da sex simbol. Il profilo Instagram di Pier Francesco è stato aperto qualche giorno fa per questo potrebbe appartenere a un fan club.

Caos banche, Renzi a Porta a Porta: “Chi ha truffato pagherà”

Altro che favoritismi, altro che conflitti di interessi del ministro Boschi o addirittura del governo sul caso banche.

1430013_20151215_113235_renzi-boschi-banche

«Abbiamo salvato un milione di correntisti e 7200 stipendi e ora chi ha truffato pagherà», va all’attacco Matteo Renzi convinto che le mozioni di sfiducia saranno «un autogol» per le opposizioni che «finita la fuffa dello show sulla pelle degli investitori, dovranno dire se abbiamo fatto bene a salvare i conti correnti e gli stipendi o voteranno contro sperando che salti tutto».

Barbara D’Urso, altra gaffe su Renato: “Pensavo che vivesse… nei boschi”

Barbara D’Urso rettifica a Pomeriggio Cinque. Nella trasmissione di lunedì 23, infatti, la conduttrice aveva messo nei guai Renato Maffia, il papà che sta lottando per far tornare in Italia il figlio Emilio, cardiopatico. La conduttrice aveva annunciato il collegamento con una frase piena di errori: aveva detto che la diretta era da casa di Renato che si trovava insieme a Bianca, un’amica di famiglia.

1448626649150.jpg--barbara_d_urso_inguaia_il_senzatetto__dopo_la_trasmissione__rischia_il_linciaggio

Da quel giorno i cittadini del papà di Latina che sta lottando per farsi trascrivere il certificato di paternità lo hanno iniziato ad additare come bugiardo. Notoriamente, infatti, non possiede un’abitazione e si arrangia a dormire in un box auto, da alcuni amici o colleghi. La casa della diretta, infatti, non era sua ma della giornalista Bianca Francavilla che si era occupata del caso. Persino alla Caritas avevano fatto storie prima di dargli da mangiare, visto che i pasti sono pochi e Renato se fosse stato davvero in possesso di un’abitazione con il caminetto come detto su Canale Cinque avrebbe potuto comprarsi da mangiare da sé.  Con una settimana di ritardo arriva la smentita. Ieri pomeriggio, durante la trasmissione, Barbara D’Urso ha spiegato che il collegamento del 23 novembre non era da casa di Renato che, invece, non ha un posto dove dormire e si arrangia in macchina, ma da casa di un’amica giornalista che l’aveva messa a disposizione per la diretta. La D’Urso, poi, ha spiegato che non gli era stato detto che Renato non aveva un’abitazione altrimenti avrebbe provveduto a fare immediatamente un’appello. Gli avevano detto che viveva in una casa… nei boschi.