Misteriosa creatura marina trovata morta sulla costa, il web si scatena: “È un mostro”

Una misteriosa creatura è stata trovata su una spiaggia in California. L’animale non ha né occhi, né bocca o ali, ha solo due grandi sfere che sembrano molto sproporzionate rispetto al resto del corpo.

METRO GRAB - taken without permission from Imgur directed from Reddit post by xxviiparadise Really gross 'sea monster' washes up in California Picture: Imgur

La creatura è stata trovata sulla sabbia e pesa poco pià di 3 chili, fotografata da un passante è stata condivisa sui social dove si è acceso un dibattito in merito. Le ipotesi, come riporta anche Metro, sono tra le più disparate, la prima è che potrebbe trattarsi di una lumaca privata del suo guscio, un esemplare di lumaca di mare particolarmente grande comuni in quella zona. C’è poi chi sostiene che potrebbe essere una lepre di mare e che le palline sporgenti siano le orecchie. La teoria sul fatto che possa anche trattarsi di una creatura marina sconosciuta sembra essere quella più avvalorata, ma per ora gli studiosi ancora non si sono espressi in merito.

“Il mostro di Loch Ness è morto, ecco la prova”. Dopo poche ore, si scopre la verità

Moltissime persone da ogni angolo del mondo erano pronte a fare le valigie e andare a vedere con i propri occhi la carcassa di quello che tutti hanno considerato per qualche ora il mostro di Loch Ness.

13557904_1306503322694972_5380391566619592945_n

Lo scheletro e le sue interiora, tutto perfettamente conservato. Quella che si credeva essere la scoperta del secolo, è stata fatta da un cane, Walker, che stava passando casualmente su quella parte di spiaggia. Le immagini sono state pubblicate sul profilo Facebook dell’associazione Help2Rehome Scotland ma, dopo qualche ora, la verità è venuta a galla. La carcassa dell’animale faceva parte del set di un nuovo show televisivo e, con tutta probabilità, è stata lasciata sulla spiaggia vicino al lago proprio a scopo promozionale. A giudicare dal gran clamore che ha sollevato, soprattutto nel Regno Unito, è stata una trovata molto originale e di successo.

Attaccata da un baby squalo esce dall’acqua: l’animale però non le lascia il braccio

Una ragazza di 23 anni ha vissuto una brutta disavventura dopo che è stata aggredita da un piccolo squalo su una spiaggia in Florida, a Boca Raton. Stava nuotando quando lo squalo l’ha attaccata al braccio e non voleva lasciarglielo.Giunta in riva è stata soccorsa dai passanti che hanno cercato di liberarla dall’animale, ma è stata ricoverata sempre con il baby squalo ancora attaccato al braccio destro.

1737027_shark-bite-1

“Non ho mai visto una cosa del genere – ha spiegato il capitano dei soccorsi Clint Tracy, intervistata dal Sun-Sentinel – Mai neanche sentita una cosa come questa”. “Stava ancora respirando ma non lasciava il braccio, come se fosse attaccato a lei o qualcosa di simile”, ha raccontato un testimone.  Gli squali nutrice, che possono arrivare a tre metri di lunghezza, sono comuni vicino alle coste della Florida e normalmente non attaccano l’uomo. Probabilmente era stato stuzzicato dalle persone che stavano in acqua. Lo squalo è morto poco dopo essere arrivato in riva.