Rapiscono una coppia di senzatetto per prendersi il loro bambino e li tengono in schiavitù per 25 anni

Un storia di violenza, soprusi, inganni venuti a galla solo grazie al coraggio di un ragazzo che ha scoperto che tutta la sua intera esistenza era stata un’enorme bugia. Quelli che per anni ha considerato essere i suoi genitori, in realtà erano soltanto gli “schiavisti” delle due persone che lo avevano messo al mondo.

2522191_pckg_3001498261566562010-20170624

Quell’uomo e quella donna che ha visto vivere in cattività per anni, costretti a subire abusi e violenze erano i suoi genitori: con loro ha condiviso a lungo lo stesso tetto senza sapere la verità. Fino al giorno in cui ha deciso di ribellarsi e portare alla luce questa storia che adesso è finita sul tavolo dei giudici di un tribunale dell’Ontario, che dovranno stabilire la pena per Gary Willett Sr. e sua moglie, Maria: sono accusati di aver tenuto in prigionia due persone, di violenze, abusi e rapimento di un bambino al di sotto dei 14 anni. La coppia si è dichiarata non colpevole, ma adesso la parola spetta ai giudici.
La storia di abusi era iniziata alla fine degli anni ’80, quando i Willett avevano offerto ospitalità a Tim Goldrick e alla sua compagna, Barbara Bennett, due senzatetto: li avevano trovati mentre rovistavano in un cestino dell’immondizia nel centro di Toronto e avevano offerto loro del cibo e il loro seminterrato dove poter stare. Per mesi li hanno aiutati fino alla nascita del primo figlio dei Goldrick: quando il 2 settembre 1989 Barbara diede alla luce il bambino, i Willett firmarono i documenti come se fossero i genitori e da quel momento Gary Willett Jr. divenne di fatto il terzo dei loro figli, dopo averne adottati due in precedenza.
Nei mesi successivi le coppie si trasferirono in una casa di North York e, da quel momento, i rapporti precipitarono: Barbara veniva costretta a pulire l’appartamento e, quando i Willett non erano soddisfatti, la colpivano violentemente. Gary Jr. ha raccontato di ricordare che Tim era una sorta di schiavo al servizio della famiglia. Nel 1993, Barbara venne abusata sessualmente dal fratello di Gary Sr. E la donna, dopo aver dato alla luce la piccola Billie-Jean, con l’aiuto di sua madre riuscì a scappare con la bimba da quell’orrore, lasciando in quella “prigione” il figlio e il marito.
Dopo che Barbara e Billie-Jean riuscirono a fuggire, i Willett cambiarono nuovamente casa: lì installarono sette telecamere per impedire a Tim di fuggire e lo confinarono in un seminterrato angusto dove dormiva su un materasso a terra. Soggiogato, costretto a mangiare cibo per cani, picchiato nel sonno e con il terrore di scappare, Tim ha vissuto anni in quello stato, senza poter accedere nemmeno alla sua pensione di invalidità che finiva direttamente nelle tasche dei Willett. «Mi minacciavano – ha raccontato in tribunale – Dicevano che, se avessi provato a lasciare la casa, mi avrebbero messo in un ospedale psichiatrico. Ci credevo e non me ne sono mai andato». Fino a quando un giorno Gary Jr. non è scappato da casa e ha cercato di ricostruire i tasselli della sua vita: attraverso i racconti di alcuni parenti ha capito che non era figlio dei Willett e che i suoi genitori erano Barbara e Tim. A quel punto aveva un solo obiettivo: aiutare il suo vero padre a uscire dall’incubo.
Avvicinatosi alla casa degli orrori, ha intercettato Tim e gli ha parlato: «Gli ho detto che se voleva una vita migliore, doveva venire con me. Ha iniziato a tremare per la paura di quello che poteva accadergli, ma l’ho convinto». Gary Jr si è messo anche in contatto con la madre Barbara e la sorella, che nemmeno sapeva della sua esistenza. Adesso è un uomo di 28 anni che vive con il padre Tim a Etobicoke. «Non parlo più con mia madre Barbara – ha raccontato – non ha mai dato risposte alle mie domande. Come si fa a lasciare un figlio in mano a delle persone così? Non mi ha mai cercato».
Nel frattempo, Tim dice di essere felice, di aver trovato un lavoro e di vivere una vita normale. «Adesso posso uscire e guadagnarmi uno stipendio. Mi fa sentire bene sapere che posso fare cose come queste in totale libertà. Nonostante questo, però, prendo ancora pillole per superare quei 25 anni da incubo».

Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser avvinghiati in piscina. E lui bacia anche Aida Yespica…

Le coccole, la doccia, i baci… e ora Ignazio “assalta” cecilia in piscina. E non si accontenta…

cecilia_rodriguez_ignazio_moser_aida_yespica_645Ignazio Moser avvinghiati Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser non fanno nulla per smorzare le voci di un loro flirt nella casa del Grande Fratello Vip, anzi. Eccoli… avvinghiati in piscina. Senza contare che lui, poi, bacia anche Aida Yespica.
PISCINA PERICOLOSISSIMA – Già, perché dopo le coccole, la doccia insieme e addirittura il bacio, Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser si danno da fare in piscina. Una vicinanza pericolosissima. Che ha già scatenato la gelosia del fidanzato della sorellina di Belen, Francesco Monte.
BACI AD AIDA – Non contento, Ignazio Moser va alla caccia anche di Aida Yespica. E anche lei, che è sicuramente la più sexy della casa, non fa niente per sottrarsi. Della serie, il Grande Fratello Vip si scalda…

Grande Fratello Vip, Carmen Russo: “Con Enzo Paolo non fu un colpo di fulmine”

I concorrenti del “Grande Fratello Vip” iniziano a conoscere meglio le new entry. Veronica e Ivana chiacchierano con Carmen Russo e sono curiose di conoscere il suo passato, in particolar modo come nacque l’amore con Enzo Paolo Turchi. “Mi serviva un coreografo per il mio show e lo chiamai. Non era il mio tipo e anche lui per un mese non mi ha proprio filata, gli piacevo ma lo faceva apposta per incuriosirmi”.

C_2_articolo_3101414_upiImagepp

Un vero smacco per Carmen, piena di spasimanti, che tentò in tutti i modi di sedurlo. “Mi facevo trovare tutta sexy in camerino, ma lui chiudeva subito la porta e se ne andava. Poi il 5 agosto del 1983,in un hotel, scattò tutto ma mantenemmo la storia segreta perché le storie tra artisti non erano viste di buon occhio”.
Tra loro iniziò tutto con un progetto artistico, di cui Carmen va particolarmente fiera sebbene non ci guadagnò una lira. “All’epoca ero già abbastanza famosa, guadagnavo bene e c’è una cosa di cui sono orgogliosa. Quando chiesi a Enzo Paolo le coreografie per lo show estivo il mio manager mi chiamò e mi disse che da sola o con le ballerine il mio budget non sarebbe cambiato. Ci tenevo tantissimo a quel progetto, così lavorai gratis per quella tournée”.

Grande Fratello Vip, Simona Izzo eliminata. Ignazio Moser nuovo capitano

Con il 64% delle preferenze Simona Izzo deve abbandonare la casa del Grande Fratello Vip. La regista, come avevamo anticipato prima dell’inizio della quinta puntata, saluta tutti e varca la porta rossa dove ad aspettarla c’è un taxi.

3291178_2317_simona_izzo

Ancora una volta Lorenzo Flaherty si salva e resta in gara.
I concorrenti hanno votato durante la settimana il concorrente preferito e a vincere è Ignazio Moser che viene eletto nuovo capitano. Ilary Blasi apre un televoto flash con il pubblico da casa per scoprire qual è il concorrente più amato del pubblico.

Bacio in diretta tra Ilary Blasi e Belen Rodriguez, pubblico in delirio

Dopo Madonna e Britney Spears, ma soprattutto dopo Cristiano Malgioglio e Lorenzo Flaherty, al Grande Fratello Vip arriva il bacio saffico.

3291160_2237_gfvip_ilary_blasi_belen_rodriguez

Le protagoniste la splendida Belen Rodriguez e la padrona di casa Ilary Blasi: “Ho ancora i brividi – scherza la Blasi – volevo durasse di più”.
Belen entra nella casa per fare una sorpesa ai fratelli Cecilia e Jeremias: “Sono collegata 24 ore su 24. Io li amo.”

Al Bano attacca Romina Power dopo la dichiarazione d’amore a Verissimo

‘Era e poteva essere un amore bellissimo ma basta’, Al Bano risponde furioso all’intervista di Romina Power a Verissimo. L’ex moglie del cantante fa un’affermazione sull’amore che proverebbe ancora Carrisi per lei. Al Bano interviene e lancia parole infuocate e chiarisce tutto.

3290391_8_20171009063510

Al Bano Carrisi e Romina Power, le parole dell’ex moglie mandano fuori di testa il cantante.
Si sa che Al Bano Carrisi e Romina Power insieme fanno ancora sognare tanti italiani nonostante il loro matrimonio sia ufficialmente terminato nel 1999. Eppure a Verissimo la cantante ha fatto al suo ex marito una vera e propria dichiarazione d’amore che ha spiazzato tutti.
“Lui mi ama ancora, cosa ci vuoi fare! Anch’io lo amo ancora – ha confessato infatti a Silvia Toffanin – Se tu vivi per trent’anni con una persona come fai a staccare la spina completamente, rimane sempre quel collegamento che unisce due persone anche se non vivi più insieme. Quell’amore resta sempre”.
Queste parole hanno indubbiamente riacceso la speranza di molti di noi che vorrebbero vederli di nuovo insieme e non solo sul palco, ma a spegnerla definitivamente ci ha pensato il diretto interessato.
La risposta dell’artista di Cellino San Marco, infatti, non è stata del tutto conciliante nei confronti della figlia di Tyron Power. In volo verso Roma al Corriere ha fatto sapere:
“Non ne posso più. Prima di fare gossip, qualcuno ci pensa mai che io, a casa, ho una compagna e due figli? Perché sembra che agli italiani non importi altro che io e Romina torniamo insieme?”
“Quello era e sarebbe stato ancora un bell’amore, ma è interrotto da troppi anni. Ora, io e Loredana Lecciso abbiamo due figli da crescere e un insegnamento da dare”
Al Bano Carrisi e Romina Power insieme non potranno mai tornarci, a maggior ragione dopo la dichiarazione d’amore rilasciata a Verissimo. “Io, che la conosco, so che di Romina bisogna saper cogliere l’ironia” ha ribadito il cantante allontanando l’ombra di un ritorno di fiamma e prima di aggiungere: “Ora, abbiamo un rapporto correttissimo, nel rispetto delle vite altrui. La sua in America, la mia in Italia. Siamo come fratello e sorella”.
Intanto immaginiamo che Loredana Lecciso non abbia preso benissimo l’intervista della Power a Verissimo, staremo a vedere se scenderà in campo anche lei.

Usa, Weinstein licenziato dalla sua società: il produttore cinematografico travolto dallo scandalo delle molestie sessuali

Il produttore cinematografico Harvey Weinstein, coinvolto in uno scandalo di molestie sessuali, è stato licenziato con effetto immediato dalla società che ha co-fondato, la ‘The Weinstein Co.’, in seguito a nuove informazioni emerse circa la sua condotta. Lo ha annunciato il board della società, lo riferiscono diversi media Usa.

harvey-weinstein-gty-jef-171005_31x13_992

«Alla luce di nuove informazioni circa la condotta di Harvey Weinstein che sono emerse negli ultimi giorni, i direttori di The Weinstein Company – Robert Weinstein, Lance Maerov, Richard Koenigsberg e Tarak Ben Ammar – hanno determinato, e hanno informato Harvey Weinstein, che il suo impiego con The Weinstein Company è concluso, con effetto immediato», è la nota diffusa dal board della società.
Weinstein è stato travolto dallo scandalo dopo rivelazioni del New York Times su accuse di molestie sessuali nel corso di tre decenni. Lo scorso venerdì Weinstein aveva annunciato un periodo di ‘aspettativa’ a tempo indefinito, mentre un terzo dei membri del board si erano dimessi.

Stefano De Martino, compleanno con Gilda e… promessa dʼamore a sorpresa

C’era Santiago e c’era Gilda Ambrosio. Alla festa di compleanno per i 28 anni di Stefano De Martino a Milano c’erano gli amori e gli amici più cari del ballerino, quelli con cui ha trascorso l’estate a Ibiza. In braccio a Stefano al momento delle candeline il figlio, ma al fianco del ballerino per tutta la cena a bordo piscina la fidanzata. E due amici della coppia hanno approfittato della festa per scambiarsi le promesse d’amore e un anello al dito.

C_2_articolo_3098715_upiImagepp

Una lunga tavola di amici per brindare allo scoccare della mezzanotte al compleanno di Stefano, a quello di un’amica e – perché no – brindare a due amici che si sono promessi amore eterno. Insolito ma divertente il compleanno di De Martino in un noto locale milanese. Amici che ballano, ridono, si divertono, il piccolo Santiago felice tra le braccia del papà e immancabile la presenza silenziosa di Gilda. La Ambrosio è la prima donna che De Martino frequenta ufficialmente da quando nel 2015 si è lasciato con Belen Rodriguez. Lui qualche giorno fa l’ha raggiunta a Parigi dove lei, stilista emergente, era impegnata nelle sfilate di moda. Stefano è volato da Gilda per due giorni, per poi tornare nella metropoli lombarda a festeggiare ancora insieme…

Angelina Jolie: “Eʼ dura essere sola, ma sono una guerriera e ciò che conta è la felicità dei miei figli”

Dalla burrascosa separazione da Brad Pitt, nel settembre 2016, è passato già un anno. Adesso Angelina Jolie tira le somme e, in una lunga intervista esclusiva pubblicata dal settimanale “Chi”, svela come è riuscita a superare tante difficoltà: “Ho passato un anno molto difficile e i miei figli avevano bisogno di me a casa. Da un anno, a parte il mio lavoro umanitario, mi dedico interamente a loro. Non mi lamento, adoro il mio ruolo di madre. Quando loro vorranno che io torni a lavorare, riprenderemo la strada insieme. Per il momento, sto cercando di mantenere in tutti i modi il mio equilibrio”.

angelina-figli-toronto

Un equilibrio sempre molto precario in cui essere single le è pesato moltissimo: “Sì, è difficile essere sola. Immaginavo un futuro molto diverso. Per me quello che conta quando mi sveglio è sapere che i miei figli sono felici e in buona salute. Quanto a me, incrocio le dita che tutto vada bene nonostante il caos degli ultimi mesi”.
Angelina Jolie e Brad Pitt sono stati fidanzati per 12 anni e sposati per 2. Nel settembre del 2016 hanno divorziato.
“Mi hanno sempre ritenuta una matta e una selvaggia, ma era il mio modo di lottare contro un mondo in cui non trovavo il mio posto”, spiega Angelina Jolie, che ha appena presentato il suo nuovo film come regista “Per primo hanno ucciso mio padre” dedicato al genocidio dei cambogiani sotto il regime di Pol Pot. “Prima di avere i ragazzi e di lavorare per gli altri non sapevo davvero cosa significasse essere felice, ma mi ritengono sempre una outsider. Dicono che sono fredda, indifferente. È vero, mi capita di essere dura, ma la verità è che ho molto amore da donare. Sono una guerriera, posso lottare con molta passione per le mie idee, ma cerco sempre di non fare del male intorno a me. Desidero il meglio per tutti”. E poi confessa: “Mi sorprende semplicemente il fatto di essere ancora viva! Da adolescente pensavo sempre alla morte. Sono molto fortunata perché posso vivere la vita per cui sono fatta. Adoro essere molto impegnata, svegliarmi con i miei figli e i cani. Per me il caos è vita”.

Lino Banfi: “Ogni sindaco a Roma dice che farà di più, ma di più ci sono solo i topi e sono più pesanti”

Lino Banfi apre la puntata di DiMartedì del 3 ottobre, e sono subito risate. Il comico pugliese è stato protagonista di una lunga intervista satirica con Giovanni Floris.

528912-22689172-2560-1440

E non ha risparmiato nessuno dei leader politici. Prima un affondo al sindaco di Roma: “Nella capitale c’è un degrado…”. Poi battute su Matteo Renzi: “Dopo il referendum sembra più vecchio di 20 anni, cammina pure in modo diverso. Ma almeno ora fa qualche pausa…”. E infine legge una lettera a nome dei nonni d’Italia, sempre più “scaglionati”, indirizzata ai politici.