Jennifer Lopez resta piegata durante lo show: non riesce a rialzarsi dopo il casquet

Gli anni passano ma a guardare lei non si direbbe: Jennifer Lopez, 47 anni e non sentirli, continua a brillare nel firmamento dello showbusiness. Attrice, cantante e ballerina, Jenny from the Block ha conquistato il mondo grazie a talento e bellezza (e un lato B “no filter” che a Kim Kardashian fa un baffo ancora oggi).

2490590_1733_jlo (1)

Ma non sono più gli anni Novanta: il fisico c’è e si vede ma l’età pure e qualcosa, durante una recente performance, è andata storta, a cominciare dalla sua povera schiena. In minidress e stivali glitterati (che lasciavano poco spazio all’immaginazione delle sue forme) Jlo si stava esibendo in un medley di grandi successi in quel di Las Vegas, un live impeccabile nonostante le coreografie a perdifiato, con tanto di scivolata sulle ginocchia da vera rocker. Eppure, il finale della coreografia le è costato più di qualche livido: Jennifer, infatti, non è riuscita a risollevarsi dal casquet. Ci sono voluti pochi secondi perché i ballerini intorno a lei si accorgessero che qualcosa non andava. Nonostante il crampo, Jlo è rimasta sul palco e portato a termine il concerto: the show must go on.

Incinta a 50 anni? Halle Berry sul red carpet con… il pancione

Stretta in un abito luccicante argento che mette in evidenza le curve. E che curve! Halle Berry sul red carpet della sedicesima edizione dell’Annual Chrysalis Butterfly Ball si è presentata con un pancino decisamente sospetto.

C_2_fotogallery_3012574_3_image

In più ha messo le mani al ventre come per sottolineare il dolce annuncio. Sui social pioggia di auguri per l’attrice premio Oscar, 50 anni, già mamma di due bambini di 9 e 4 anni. Ma chi sarà il papà?

Johnny Depp “malato” di lusso, non gli bastano due milioni al mese

Nonostante i milioni guadagnati durante la carriera, Johnny Depp potrebbe trovarsi presto con il conto in rosso. Colpa di uno stile di vita extra-lusso a cui il divo non riesce proprio a rinunciare. Una vera patologia secondo i due ex commercialisti Joel e Robert Mandel, della Mandel Company, che in tribunale hanno dichiarato come i due milioni di dollari spesi ogni mese dall’attore non siano più sostenibili per le sue finanze.
Da tempo le spese folli di Depp preoccupavano i libri contabili.

johnny-depp-spese-pazze

Quando i suoi commercialisti glielo fecero presente, qualche mese fa, lui in tutta risposta li licenziò con l’accusa di avergli rubato i soldi. Proprio per questo adesso è in causa con loro e in tribunale i due hanno dichiarato che le mani bucate dell’attore sono conseguenza di una patologia.
Secondo Joel e Robert Mandel, infatti, Depp ha bisogno di essere seguito da un medico. Per vent’anni ha speso circa due milioni al mese, tra aerei privati, vini pregiati, yacht, residenze da sogno (14 in tutto) e persino un castello in Francia. A tutto questo nell’ultimo anno si è aggiunto anche il divorzio da Amber Heard, a cui ha dovuto versare sette milioni di dollari a titolo di risarcimento.

Raz Degan, da L’Isola dei Famosi al cinema con Luca Argentero: ecco il suo film

raz-degan-e-luca-argenteroL’avventura di Raz Degan a L’Isola dei Famosi potrebbe essere riassunta con la celebre frase di Giulio Cesare ‘veni, vidi, vici’ e come il grande conquistatore romano, il modello israeliano ha ancora fame di vittorie e di nuove sfide: così, archiviata la parentesi in tv, ha ripreso in mano la telecamera per portare a termine il documentario ‘The Last Shaman’ con l’aiuto di Luca Argentero nei panni di produttore. Il progetto è di quelli ambiziosi, non c’è che dire, e per questo i due sex symbol hanno chiesto aiuto a Kickstarter, la principale piattaforma di crowdfunding dove al momento sono stati raccolti quasi 40mila dollari, la somma richiesta affinché il documentario di Raz Degan veda definitivamente la luce dopo quasi 5 anni di lavoro.

Rihanna premiata ad Harvard per il suo impegno umanitario

Rihanna ha ricevuto dall’università di Harvard il premio come “Humanitarian of the Year”, destinato alla personalità che più si è distinta per i suoi sforzi nel campo delle opere umanitarie. La pop star, in un twin set composto da abito e stivali assortiti in tweed grigio, ha spiegato che il suo desiderio di aiutare gli altri è iniziato da piccola guardando spot su come un quarto di dollaro poteva contribuire a salvare la vita di un bimbo.

C_2_articolo_3059525_upiImagepp

Rihanna è da molti anni impegnata nel sostenere chi non ha la possibilità di costruirsi un futuro dignitoso solo con i propri mezzi, partendo proprio dalla sua terra d’origine, le isole Barbados. La cantante ha costruito un centro per la prevenzione e la diagnosi del tumore presso il Queen Elizabeth Hospital di Bridgetown. Negli Usa invece ha creato una borsa di studio con il nome dei suoi nonni (Clara and Lionel Foundation Scholarship Program) con cui viene garantito il sostegno economico agli studenti provenienti da Paesi caraibici che vogliono studiare negli States. Inoltre, supporta la Global Partnership for Education e il Global Citizen Project, una campagna in 66 Paesi in via di sviluppo per promuovere il diritto all’istruzione. Di recente Rihanna è stata promotrice del test fai da te per l’HIV insieme al Principe Harry.

Il compleanno in coppia di Shakira e Pique. Lei 40, lui 30

Shakira è nata il 2 febbraio 1977 a Barranquilla, una città sulla costa atlantica della Colombia, che ha dato i natali anche all’attrice Sofia Vergara e alla vincitrice di Miss Universo 2014, Paulina Vega. La cantante è figlia unica di un gioielliere, William Mebarak, e di sua moglie, Nydia Ripoll, ed è cresciuta in una famiglia di origine libane.

shakira-pique_980x571

Oggi, Shakira può vantare tre Guinness dei primati, due per il suo successo nel campo della musica, e uno per i social network, dove si può vantare di essere la prima persona al mondo a raggiungere i cento milioni di “mi piace” su Facebook.
Un altro capitolo importante della vita della star colombiana è la sua storia d’amore con il calciatore Gerard Pique del FC Barcelona, che ha dieci anni di meno, 30, ed è nato lo stesso giorno, il 2 febbraio. Si dice che durante la registrazione del video di Waka Waka, inno del mondiale sudafricano, Pique si avvicinò alla cantante dicendole che se avesse vinto la coppa l’avrebbe invitata a una cena romantica. Settimane dopo la Spagna ha fatto la storia vincendo la sua prima Coppa del Mondo e dopo un po ‘il rapporto tra la cantante e il calciatore è diventato di dominio pubblico.
La differenza di età tra di loro non è un ostacolo, la coppia ha anche due figli, Milan e Sasha, quattro e due anni rispettivamente, nati e cresciuti a Barcellona, la città dove la coppia risiede. Shakira si distingue anche per l’impegno nel sociale, ha cinque scuole in Colombia che forniscono istruzione e cibo a circa 4.000 bambini.

Vittorio Cecchi Gori, ma cosa ti sei messo in testa?

Vittorio Cecchi Gori ha un debole per la tinta, ma forse stavolta il produttore cinematografico ha esagerato. Il settimanale “Novella 2000” lo ha infatti beccato dal suo parrucchiere di fiducia a Roma. Bene, l’ex di Valeria Marini e Rita Rusic è entrato in negozio con la chioma color pannocchia e ne è uscito nero corvino.

C_2_articolo_3053397_upiImagepp

Le foto sono inequivocabili. Cecchi Gori non si accontenta di cambiare il look ai capelli, ma passa anche alle sopracciglia, da colorare anche quelle. L’effetto finale è molto naturale, e Vittorio ne esce soddisfatto. Come ha ricordato recentemente in una intervista a “Vanity Fair” Valeria Marini, in molti in questi anni hanno approfittato di lui. Il parrucchiere però sembra essere rimasto il suo unico punto fermo…

La Cucinotta per i bimbi orfani: a Napoli “Un mondo di solidarietà”

Arriva a Napoli la nona edizione di “Un mondo di solidarietà”, evento ideato da Maria Grazia Cucinotta e Diego Di Flora che sabato 28 gennaio, alle 20.30, porterà sul palcoscenico del Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare, una carrellata di artisti, uniti per raccogliere fondi da destinare alla realizzazione del progetto “La casa di Matteo”. A fare gli onori di casa, come sempre, ci sarà l’attrice e showgirl Maria Mazza, quest’anno, in compagnia di Antonio D’Ausilio e Fabio Palazzi.

wallpaper-di-maria-grazia-cucinotta-67222

Sul palco momenti di musica, danza e cabaret con Valentina Stella, Deborah Iurato, Francesco Cicchella, Giovanni Caccamo, Urban Strangers, Gabriella Germani, Loomy, Sud 58, Ciro Giustiniani, Enzo & Sal, Vincenzo Durevole e Giovanna D’Anna (che sono anche i coreografi dell’evento), per una kermesse che trova la sua madrina d’eccezione in Maria Grazia Cucinotta e che quest’anno punta a realizzare “La casa di Matteo”, un progetto speciale che prevede la realizzazione di una casa di accoglienza per bambini orfani con gravi malformazioni, tumori, patologie e che necessitano non solo di cure particolari ma soprattutto di un amore familiare. La “casa” è una normalissima abitazione, di circa 200 mq in un normalissimo condominio. Sarà dotata di camere da letto singole o doppie, di un salone, di una cucina, di almeno due servizi e di uno spazio dedicato alle attività ludiche e ricreative.
Il pubblico di “Un mondo di Solidarietà” non è un pubblico qualunque. Ogni anno segue l’iniziativa contribuendo concretamente a realizzare progetti importanti. Con le precedenti edizioni sono stati sostenuti progetti per i minori a rischio della Bielorussia, dell’India, dell’Africa; per i bambini vittime dell’alluvione di Messina; per gli adolescenti a rischio nel quartiere Sanità di Napoli promosso dalla Fondazione Cannavaro-Ferrara. L’edizione dello scorso anno è stata dedicata all’Associazione Byelo che si occupa di solidarietà in Uganda.

Angelina Jolie, la madre biologica lancia lʼappello: “Fammi parlare con Zahara”

Nel turbolento divorzio tra Brad Pitt e Angelina Jolie, si inserisce anche la madre biologica della figlia Zahara (12 anni). L’etiope Mentewab Dawit Lebiso nel 2005 fu vittima di uno stupro e la diede in adozione, quando aveva solo sei mesi. Ora però vorrebbe riallacciare i rapporti con lei e dalle pagine del Daily Mail ha lanciato un appello alla Jolie: “Fammi parlare con mia figlia, voglio che sappia che sono viva e che mi manca”.

gallery-1467379844-angelina-jolie-figli

Alla madre naturale – che ha 31 anni e vive in un remoto villaggio etiope – piacerebbe poterla incontrare un giorno, anche se assicura di non voler avanzare alcuna pretesa. “Non la voglio indietro, voglio solo poterle parlare. Angelina per lei è stata una madre molto più di me. E’ con lei da quando è una bambina, ma questo non vuol dire che non mi manchi” ha dichiarato. “Penso a lei ogni giorno e desidero sentire le sua voce, vedere il suo viso. Mi piacerebbe avere contatti regolari con lei, festeggiare il compleanno e ogni altro giorno speciale”.
“So che la sua vita è con Angelina, le ha dato la vita che io non avrei mai potuto darle – ha continuato – Sta diventando una bellissima donna e sono fiera di lei. Prima di morire, però, vorrei che incontrasse me e la famiglia che ha qui in Etiopia”.

Sabrina Ferilli: “Ho rotto il premio di Nanni Moretti”

“Quando sono stata a Sanremo, non mi sono goduta una serata. Nella mia stanza, c’era un quadro con un Pierrot che piangeva. Se c’è una cosa che non ho mai sopportato sono i Pierrot con le lacrime. L’ho tolto e l’ho messo su una verandina. Lo aveva dipinto Mussolini, il padre di Alessandra, io non lo sapevo ma siccome tutti conoscono le mie idee politiche… Un Macello! Questo, lo sai, è un Paese che va dietro alle str…”.

sabrina-ferilli-gelosa-di-monica-bellucci-attacca-fabio-fazioSabrina Ferilli strappa applausi a Domenica Live, raccontando la sua vita, dall’infanzia ai successi della carriera. Tra i ricordi, anche, il Premio Sacher ricevuto da Nanni Moretti. “Mi avevano detto: sai Moretti è un tipo particolare. Arrivo al premio e mi consegnano la sacher. Io, tornata a casa, l’ho messa in frigo, pensando fosse il dolce. Il giorno dopo non riuscivo a tagliarla, pensavo dipendesse dal frigorifero. Quando l’ho rotta, ho capito che era fatta di terracotta. Nanni Moretti è stato così gentile da darmene un’altra”.